Come aprire un negozio online: strategie per il successo

I tempi stanno cambiando, e sempre più persone cercano di essere imprenditori di se stessi, desiderosi di prendere in mano le redini del proprio futuro. Internet ha avuto un ruolo fondamentale in questo cambio di prospettiva, rendendo questo obiettivo sempre più raggiungibile. Sei anche tu alla ricerca del successo? Aprire il tuo ecommerce può essere una strada emozionante!

Certo, a parole è facile, ma capire come aprire un negozio online redditizio può essere estremamente difficile. Le informazioni che puoi trovare a proposito sono infinite, ed è quindi necessario creare un piano d’azione per dare la giusta priorità alle risorse disponibili, per sviluppare la strategia perfetta per il tuo ecommerce.

Questa guida ti fornirà tutto ciò di cui hai bisogno per una prima infarinatura su argomenti come il marketing per il tuo ecommerce e come aprire un negozio online, e ti offrirà dei consigli essenziali su cosa vendere online e come guadagnare online seriamente. Potrai trovare post più dettagliati nel nostro blog, ma qui abbiamo voluto sintetizzare tutto quello che devi sapere per poter compiere i tuoi primi passi nel mondo dell’ecommerce.

Come aprire un negozio online di successo

marketing per gli ecommerceQuando pensi a come guadagnare online seriamente con un ecommerce, probabilmente questi sono i principali fattori che ti vengono in mente:

  • Design del sito accattivante
  • Assistenza clienti eccellente
  • Immagini dei prodotti di alta qualità
  • Offerta di prodotti unici

E avresti ragione, tutti questi aspetti sono cruciali per aprire un ecommerce di successo. Devi fornire un’eccellente assistenza ai tuoi clienti, devi avere un sito accattivante e che ispiri fiducia ai tuoi clienti, se vuoi che comprino da te, e devi offrire prodotti unici.

Ciononostante, tieni presente che quello che stabilisce il successo di un ecommerce è la combinazione di tutti questi fattori. E ricorda che tutti questi fattori ti aiuteranno a raggiungere il pieno potenziale del tuo store, ma è prima necessario padroneggiare le basi di questo business.

Succede sempre anche su Oberlo: gli imprenditori alle prime armi tendono a perdere di vista gli aspetti più importanti di questo business, passano giorni interi a creare lo store perfetto per poi vederlo chiudere dopo un mese o due. Quello che fa guadagnare il tuo store sono le vendite, e proprio le vendite devono essere il fulcro del tuo ecommerce.

Utilizzare il marketing per portare traffico al tuo store aumenterà le vendite, e le vendite a loro volta aumenteranno il traffico. Allo stesso modo, devi essere in grado di effettuare delle vendite prima di poter fornire assistenza clienti a chi acquista dal tuo sito, e prima di poter determinare lo stile e la voce del tuo brand.

Se non riesci a vendere i tuoi prodotti, hai fallito prima ancora di iniziare!

Creare un sito ecommerce

eCommerce Business

Imbarcarsi in una nuova avventura è sempre eccitante, e siamo sicuri tu abbia un sacco di grandi idee! Ciononostante, ti consigliamo di mettere per un attimo da parte le tue ambizioni, e concentrarti prima sugli aspetti più pratici del business plan del tuo ecommerce.

Per prima cosa, hai bisogno di una semplice piattaforma online per vendere i tuoi prodotti. Un template di base tra quelli disponibili su una piattaforma riconosciuta come Shopify è fa perfettamente al caso tuo.

Creare un ecommerce con Shopify è estremamente semplice e veloce. Potresti impiegarci un po’ all’inizio, ma stai attento a non perderci troppo tempo. Come ha detto il cofondatore di LinkedIn, Reid Hoffman: “Se non ti vergogni della prima versione del tuo prodotto, l’hai lanciato troppo tardi”. Questa regola vale anche per gli ecommerce. Devi lanciare il tuo store nel minor tempo possibile, per poter iniziare a concentrarti su come aumentare le vendite e quali strategie di marketing attuare. In seguito avrai un sacco di tempo per migliorare altri aspetti del tuo sito. Prima le cose importanti però!

Non appena avrai lanciato il tuo ecommerce, utilizza questa comoda guida e assicurati di star facendo tutto il necessario nel giusto ordine:

Aprire un negozio online: idee su cosa vendere

Se è la tua prima esperienza nel campo dell’ecommerce, la domanda che potrebbe nascere spontanea è: cosa vendere online per guadagnare? Scegliere cosa vendere online è uno dei principali motivi che spingono le persone ad abbandonare l’idea di aprire un ecommerce. Per trovare i migliori prodotti da vendere online, bisogna essere strategici: devi identificare una nicchia di mercato o una serie di prodotti alla moda o difficili da trovare in store ed ecommerce comuni come Amazon. Ecco perché un ecommerce che inizia a vendere libri o bigiotteria ha alte probabilità di fallire. Ci sono già tantissimi altri competitor, magari molto più grandi e affermati, che vendono gli stessi prodotti.

Quello a cui devi puntare sono invece prodotti specifici che interessano un particolare pubblico, o mercato. Il nostro consiglio è quello di fare una lista di tutti i potenziali prodotti che potresti vendere nel tuo store. Pensa a cose che potrebbero interessare te, i tuoi amici, i tuoi colleghi o la tua famiglia. Da’ anche un’occhiata ai siti di social shopping come Pinterest, Etsy o Instagram per idee su cosa vendere online.

Puoi trovare la giusta ispirazione ovunque, basta solo cercarla! E ricorda che puoi sempre verificare se l’idea che hai avuto può avere successo cercando quel prodotto su Google. Se desideri maggiori informazioni su cosa vendere online, abbiamo un’apposita guida che può esserti di grande aiuto.

Dropshipping: come funziona

A questo punto ti starai chiedendo come trovare prodotti da vendere online, ed ecco che il dropshipping diventa la soluzione perfetta per il tuo ecommerce.

Il dropshipping è un modello di business che acquista sempre più popolarità tra gli imprenditori moderni, perché può farti fare soldi online senza investire, ed è un’alternativa a basso rischio rispetto al modello tradizionale dell’ecommerce, che prevede che l’imprenditore debba occuparsi in prima persona di trovare i fornitori e gestire l’inventario.

Ecco come funziona: utilizzi un marketplace come Oberlo per trovare i fornitori dei prodotti che desideri vendere online, e importi i prodotti direttamente nel tuo store. Ogni volta che un cliente acquista uno dei tuoi prodotti, lo ordini da uno dei nostri infallibili fornitori, che spediranno il prodotto direttamente al tuo cliente. In questo modo non dovrai mai preoccuparti della gestione della merce e potrai facilmente modificare e aggiornare il tuo inventario per essere sempre in linea con le mode del momento!

App come Oberlo rendono la maggior parte di questo processo automatico, risparmiandoti gran parte del lavoro! In questo modo avrai tempo di concentrarti sugli aspetti più importanti del tuo business, come trovare le strategie di marketing migliori per il tuo ecommerce.

Tieni sotto controllo i tuoi competitor

marketing per gli ecommerce e piccole aziende

La ricerca è parte integrante del successo del tuo ecommerce. Quando avrai capito come aprire un negozio online e avrai scelto i prodotti da vendere online, devi ricercare i tuoi competitor e osservare quello che stanno facendo. Quanto spendono? A quanto vendono i loro prodotti? Investono in pubblicità o non sono ancora del tutto parte del mercato digitale? Sapere quanto lavoro e quanto denaro devi investire in una startup può cambiare la tua motivazione nel vendere un determinato tipo di prodotti. Questo tipo di ricerca può aiutarti a identificare i migliori prodotti da vendere online e ad approfondire la tua conoscenza su come aprire un negozio online di successo.

Come aprire un negozio online

Aprire un negozio online partendo da zero non è affatto semplice! Ecco perché osservare quello che hanno fatto gli altri per creare un sito ecommerce di successo è un ottimo inizio! Ecco alcune cose a cui devi prestare particolare attenzione mentre osservi le strategie dei tuoi competitor. Assicurati di considerare ogni aspetto, per aumentare le probabilità di guadagnare online seriamente!

  • Quanti prodotti offrono ai loro clienti
  • Qual è il loro modello di business
  • Quali canali social utilizzano
  • Qual è il loro target
  • Come fanno ad aumentare le vendite (es. post sponsorizzati, SEO, email, ecc.)
  • Quanto interagiscono e quanto sono fedeli i loro clienti

Come creare il tuo sito ecommerce

marketing per gli ecommerce

Perfetto. Hai scelto i prodotti da vendere online, hai ricercato i tuoi competitor, e sei ora pronto per creare il tuo sito ecommerce.

Scegliere strumenti di gestione dei contenuti come Shopify può rendere il processo di creazione del tuo negozio online molto più facile. Hanno a disposizione diversi template tra i quali scegliere e una piattaforma per ecommerce facile da integrare che non ha bisogno del supporto di un programmatore. Scegli un tema adatto al tuo target e dei prezzi che riflettano le tue previsioni di successo. Trova un nome per il tuo ecommerce: dovrebbe essere memorabile, un nome che le persone possano ricordare facilmente. Utilizza lo stesso principio quando scegli il tuo logo, e ricorda di essere creativo!

Fatto tutto? Quando il tuo sito sarà pronto per ricevere ordini ricorda di fare prima un test, per assicurarti che il processo sia fluido per i tuoi clienti. Provando in prima persona ad effettuare un ordine potresti renderti conto di un passaggio troppo pesante o di informazioni non rilevanti. Effettua tutte le modifiche che ritieni opportune finché non sarai soddisfatto.

Dopo aver lanciato il tuo negozio online, il tuo focus deve essere al 110% sul marketing. Tutto il resto può aspettare e potrai pensarci una volta che avrai generato del traffico e raggiunto i tuoi potenziali clienti. Il segreto del marketing per gli ecommerce è di trovare il giusto canale per i tuoi prodotti, e perfezionare la tua strategia finché ogni nuovo cliente costerà meno di quanto guadagni da una vendita. Se spendi 100€ in marketing per portare un nuovo cliente sul tuo store, e una vendita ti fa guadagnare 20€, è ovvio che devi modificare qualcosa.

Il tuo obiettivo deve essere spendere meno di quanto guadagni ogni giorno.

Inoltre, assicurati di reinvestire tutti i tuoi profitti nelle pubblicità! Avrai tempo per intascare direttamente i tuoi guadagni, ma non subito. Tieni sempre sotto controllo il rapporto tra i profitti e i soldi spesi in marketing, controllando il tuo ritorno sull’investimento pubblicitario almeno due volte a settimana. Idealmente, dovresti controllarlo tutti i giorni.

prodotti di dropshipping

Vendi prodotti che hanno margini di ricarico abbastanza elevati per coprire le spese di marketing con costanza. Il marketing per un ecommerce può essere abbastanza costoso, quindi assicurati che il prezzo dei tuoi prodotti sia adeguato. Un investimento di 100€ dovrebbe portarti almeno 101€ perché tu possa reinvestirli in pubblicità.

Una volta arrivato a questo punto, puoi iniziare a ottimizzare il design del tuo negozio online, investire per rendere il tuo brand unico, e trovare modi per guadagnare di più. Hai pensato a quale slogan utilizzare per promuovere il tuo store? Non puoi ottimizzare il tuo store se non hai clienti con cui testare nuove funzionalità. Ecco perché il marketing è essenziale per far sì che il tuo ecommerce si distingua fra tutti i competitor e generi dei guadagni.

Guadagnare online seriamente senza investire è il sogno di tutti. Perché un ecommerce sia davvero di successo, però, il suo business plan deve richiedere un minimo investimento. Investire in tattiche pubblicitarie porta nuove vendite, che è il tuo obiettivo (ed è ciò di cui hai bisogno). A meno che tu non abbia un budget elevato, dovresti per il momento tenere da parte strategie che funzionano a lungo termine, come SEO o email marketing.

Pubblicità dirette tramite Facebook o Google Ads ti permettono di effettuare immediatamente più vendite. Inoltre, queste soluzioni ti permettono di imparare come guadagnare online seriamente con le campagne di marketing su Facebook, e anche come ottimizzarle. In alternativa, puoi provare a usare Instagram o Snapchat.

Non smettere mai di imparare, fatti ispirare da nuove tecniche e nuove mode, e applica le strategie più adatte al tuo ecommerce.

marketing per gli ecommerce

Quando è il momento di valutare come stanno andando i tuoi sforzi di marketing, testa le tue campagne pubblicitarie invece delle pagine dei prodotti. In questo modo potrai concentrarti sulle pubblicità e sul marketing, e non sul tasto “Acquista” alla fine della pagina. È inutile fissarsi e modificare ogni piccolo dettaglio del tuo store, se la tua strategia di marketing è errata.

Sappiamo che molti dei suggerimenti su come aprire un negozio online presenti in questo articolo sono più facili a dirsi che a farsi. Un quadro chiaro dei primi passi che devi fare per aprire un negozio online può aiutarti a capire come muoverti.

Hai creato un sito ecommerce: e ora?marketing per gli ecommerce

Una volta che avrai validato l’idea per il tuo store e avrai un flusso di vendite costante e sicuro, assicurati di non smettere mai di ottimizzare il marketing del tuo ecommerce. Qui troverai alcuni consigli che potresti voler tenere in considerazione mentre imposti la strategia per aprire il tuo negozio online.

Assistenza clienti/Domande frequenti

Se i clienti non ottengono risposte rapide alle loro domande o preoccupazioni durante una transazione online, molto probabilmente sceglieranno di abbandonare il negozio e non completare l’acquisto. Ecco perché un’assistenza clienti di alta qualità è fondamentale per il successo a lungo termine del tuo business. Pensa a un’assistenza clienti live tramite chat, cerca di incentivare i clienti a lasciare recensioni ai prodotti e instaura fiducia nei tuoi clienti. Un buon modo per aiutare i clienti rapidamente è anche la creazione di contenuti informativi e una pagina dedicata alle domande frequenti, così che possano trovare da soli risposta alle loro domande. Molto spesso una pagina di FAQ ben dettagliata riduce i tassi di contatto dell’assistenza tramite chat. Tutto questo porterà al tuo negozio online clienti fedeli, e ricorda che mantenere i clienti abituali è cinque volte più economico rispetto ad acquisirne di nuovi!

Ottimizza il tasso di conversione

Ottimizza il tuo negozio online

In media, il 69% dei visitatori del tuo sito non effettueranno un acquisto. Quando aumenterebbero i tuoi guadagni se quei visitatori si trasformassero in veri clienti? Ottimizza l’esperienza di navigazione dei tuoi clienti. Crea offerte a tempo limitato. Lancia una campagna email per i carrelli abbandonati. Puoi perfino impostare una campagna di retargeting. Prova diverse tattiche, e cerca di capire quali sono più efficaci per il tuo ecommerce.

Ottimizza il tuo store

Tieni presente che il 44% delle persone che fanno shopping online racconteranno ai loro amici una brutta esperienza che hanno vissuto. Quando avrai impostato il tuo ecommerce e il business plan, concentrati sull’ottimizzazione del sito. Aumenta la velocità, crea una barra di navigazione intuitiva, migliora le pagine dei prodotti, mostra prodotti correlati, ottimizza la ricerca all’interno del tuo negozio online. Infine, controlla l’aspetto del tuo store da smartphone e controlla che sia ottimizzato anche per dispositivi mobili.

Inventario

I prodotti più richiesti tendono a esaurirsi in fretta, ecco perché è importante avere un inventario. Cerca sempre nuove idee su cosa vendere online per mantenere sempre attivo il traffico sul tuo store. Non confidare in pochi prodotti per aumentare le vendite, continua a offrire nuovi prodotti ai tuoi clienti esistenti e testa spesso nuove idee in base alle tendenze di Google Trends.

Conclusione

Prodotti da vendere sul tuo ecommerce

Certo, ci sono persone che hanno avuto successo concentrando la maggior parte dei loro sforzi su un unico prodotto di nicchia o su un servizio clienti eccezionale. Tieni però presente che fino al 50% degli store presenti su Shopify non effettua mai neanche una vendita. Può sembrare che solo un numero ridotto di ecommerce riescano effettivamente ad avere successo, ma se confronti questo dato con i tassi di successo delle aziende in generale (10%), diventa un numero promettente.

Per riassumere alcuni dei punti di questa guida su come aprire un negozio online, segui l’approccio “Lean Startup”: parti leggero. Inizia con le basi e metti da parte tutto il resto, concentrati per prima cosa sulle vendite. Non ti preoccupare di avere il prodotto perfetto o il design perfetto. Impara facendo. Usa le vendite come faro che guiderà il tuo ecommerce verso l’approdo sicuro, perché le vendite sono il segreto dietro qualunque negozio online di successo. Una volta che inizierai a generare dei profitti, investili in un piano di marketing per continuare a far crescere il tuo ecommerce. Solo allora potrai iniziare a lavorare sugli altri aspetti del tuo negozio online, come l’ottimizzazione del sito.

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a capire meglio come aprire un negozio online. A questo punto dovresti avere tutto ciò di cui hai bisogno per lanciare il tuo store, e noi di Oberlo saremo felici di aiutarti durante tutto il processo, per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi e a guadagnare online seriamente.


Ti potrebbero interessare anche:


Qual è il business plan del tuo ecommerce? Condividi le tue esperienze o chiedi consigli ad altri utenti nei commenti qui sotto!

Comincia a usare Oberlo

Tutti gli account hanno accesso al pacchetto Starter, gratis per sempre.

Iscriviti Gratis

Oberlo utilizza i cookie per fornire funzionalità necessarie del sito e per migliorare la tua esperienza di navigazione. Utilizzando il nostro sito, accetti la nostra politica sulla privacy.