Skip to content
come creare una GIF

Come creare una GIF online, con app o Photoshop: tutorial

Articolo di Martina Russo


Se hai passato anche un solo minuto della tua vita sul web, sicuramente sai cos’è una GIF.

Le GIF non sono altro che immagini in movimento, spesso accompagnate da testo. Esistono su internet dall’inizio dei tempi, un po’ come le email, e non sembrano passare mai di moda. Anzi.

Oggi puoi aggiungerle ai tuoi post su Facebook, messaggi su WhatsApp o tweet con un solo clic. Persino istituzioni serie e rispettabili come la NASA le usano per comunicare le loro notizie più rilevanti sui social network.

Siamo onesti: senza GIF, le tue email ai clienti o tra colleghi sarebbero molto più noiose.

Per fortuna, oggi chiunque può creare una GIF e aggiungerla a un messaggio per renderlo più informale o condividerla sui social: se vuoi aumentare i follower su Instagram, ad esempio, puoi utilizzare GIF, meme e altri contenuti divertenti e facilmente condivisibili (a patto che siano in linea con il tuo brand).

Bene: se stai leggendo questa pagina, probabilmente anche tu vuoi sapere come creare una GIF.

In questo articolo scoprirai qualche dato interessante sul significato e la storia di questo tipo di contenuto; poi ti spiegherò come creare una GIF online o con Photoshop, da un video o da una foto, gratis o a pagamento.

Iniziamo!

Scopri migliaia di prodotti da vendere online. Carta di credito non necessaria, zero rischi.

Inizia gratis

Cos’è una GIF

Quando parliamo di GIF ci riferiamo a un formato di immagine sviluppato nel 1987 da Steve Wilhite, un informatico che lavorava presso la Compuserve / AOL.

Il successo è stato immediato: per la prima volta, gli utenti del web hanno potuto inviare immagini a colori su Internet, in un formato multipiattaforma e compatibile con tutti i tipi di applicazioni e sistemi operativi. 

Tieni presente che, alla fine degli anni '80, i modem – che rendevano possibile la connessione a Internet allacciandosi alla linea telefonica – erano così lenti che l'invio di un file leggero come un'immagine poteva richiedere diversi minuti. 

All'epoca, Wilhite voleva sviluppare un formato per immagini leggere a colori che potessero essere inviate da un computer all'altro senza enormi ritardi. 

L'origine del nome “GIF” deriva dall'acronimo inglese Graphics Interchange Format, che significa “formato di scambio grafico”. 

La cosa curiosa è che, nonostante siano state utilizzate per decenni, le GIF sono diventate popolari solo di recente per via del loro grande potenziale nel settore della comunicazione.

Grazie alle nuove tecnologie oggi chiunque può creare una GIF animata (cioè una breve sequenza di immagini in movimento) e condividerla online molto più velocemente rispetto ai video, senza possedere competenze tecniche particolari o saper utilizzare programmi di video editing.

Le GIF sono particolarmente popolari perché sono leggere, facilmente condivisibili e sono costituite da una breve sequenza di fotogrammi in grado di comunicare un messaggio ben preciso.

Puoi usarle nei contesti più disparati: nella tua strategia di content marketing o email marketing, nei messaggi su WhatsApp, su social network come TikTok, o negli articoli del tuo blog.

via GIPHY

Insomma, le GIF sono uno strumento fondamentale per la strategia di comunicazione di molti brand moderni e, in generale, di chi utilizza la rete e i social per guadagnare online (ad esempio, con l'influencer marketing o il network marketing).

Le GIF hanno quasi sempre un carattere scherzoso, ironico e sarcastico, e hanno un massimo di 256 colori. Ecco perché non pesano quanto i video.

Per farla breve, le GIF animate sono un mix tra video e immagini: leggere, ma dinamiche.

Come creare una GIF animata

Le GIF hanno rivoluzionato il mondo della comunicazione, tanto che il termine “GIF” è stato eletto come parola dell’anno nel 2012 dal celebre dizionario Oxford (negli Stati Uniti).

Nonostante esista una moltitudine di siti per scaricare immagini gratis e archivi con milioni e milioni di GIF da utilizzare su qualsiasi piattaforma, chiunque può creare una GIF animata in pochissimi clic. 

In questa sezione ti mostrerò diverse strategie per creare una GIF animata, che potrai usare nei contenuti per la tua azienda per dare un carattere unico alla tua strategia di marketing.


Come creare una GIF con Photoshop

Vuoi creare una GIF animata da una foto? Photoshop è la soluzione migliore.

Come probabilmente sai, è un’app per modificare foto di Adobe utilizzata da grafici, fotografi ed editor foto professionisti.

Ecco come puoi creare una GIF con Photoshop:

1. Raggruppa le immagini che vuoi usare per creare la GIF in una cartella e apri Photoshop

Crea una cartella con tutte le immagini che vuoi utilizzare nella tua GIF e apri Photoshop.

Clicca su File > Scripts > Load Images into Stack.

Come creare una GIF con Photoshop

Seleziona la cartella che hai appena creato e seleziona le immagini che vuoi utilizzare nella tua GIF (oppure seleziona direttamente i file singoli).

Come creare una GIF con Photoshop

2. Crea l’animazione

Clicca su Window > Timeline.

Come creare una GIF con Photoshop


Ora seleziona Create Frame Automation dal menu a tendina che vedi sotto il campo immagine.

Come creare una GIF con Photoshop

A questo punto, Photoshop crea il primo livello (con la prima immagine che vuoi far apparire nella tua GIF animata).

Clicca sulle tre “righe” a destra nel campo Timeline e seleziona l'opzione Create new layer for each new frame.

Come creare una GIF con Photoshop

Ora torna sullo stesso menu e seleziona l’opzione Make frame from layers.

Come creare una GIF con Photoshop

3. Prova l’animazione


Per visualizzare l'effetto dell'animazione, clicca sul pulsante Play.

Come creare una GIF con Photoshop

Nel caso in cui Photoshop abbia caricato le immagini nell'ordine inverso, per far sì che l'animazione venga riprodotta nell'ordine corretto torna al menu Timeline e seleziona l'opzione Invert frames.


4. Scegli la durata della tua GIF

Su Photoshop puoi modificare il delay, ovvero la durata di ogni fotogramma della GIF animata.

Per farlo, seleziona la freccia su ogni fotogramma e poi clicca sul delay che vuoi applicare all’immagine.

Come creare una GIF con Photoshop

Testa la durata dell’animazione provando vari delay e scegli quella che preferisci.

Quando avrai identificato la durata più adatta, torna al menu della Timeline, accanto al pulsante Play, e ricordati di selezionare l'opzione Forever per dare alla tua animazione tutte le caratteristiche di una vera e propria GIF animata.

Come creare una GIF con Photoshop

5. Salva la tua nuova GIF creata con Photoshop


Per poter condividere la GIF, devi salvarla sul tuo computer.

Vai su File > Export > Render video.

Come creare una GIF con Photoshop

Seleziona l’opzione Adobe Media Encoder, il formato H.264, e l’impostazione High quality.

Come creare una GIF con Photoshop

Qui puoi anche selezionare una dimensione diversa per la tua GIF.

Scegli un nome per il file e una cartella di destinazione in cui salvarla, quindi clicca sul tasto Render in alto a destra all’interno della stessa finestra pop-up. 

Voilà! La tua GIF è fresca di stampa e pronta per essere condivisa ovunque.

Come creare una GIF da foto: tutorial

Abbiamo visto come creare una GIF con Photoshop; per utilizzarlo, tuttavia, devi essere in possesso di una licenza (piuttosto costosa) e la curva d’apprendimento è abbastanza ripida.

Ecco perché ora passiamo un metodo un po’ più semplice e veloce: come creare una GIF da foto (senza app o strumenti complicati).

Se segui questo tutorial alla lettera, puoi scattare qualche foto con il tuo smartphone e creare una GIF animata oggi stesso. Iniziamo!

Creare una GIF da foto (Android)

La prima opzione per creare GIF da foto è adatta agli utenti Android. 

Fai parte di questa categoria? Allora segui questo “GIF tutorial”:

  1. Accedi all'app Google Photos, che è preinstallata su tutti gli smartphone Android.

  2. Assicurati che tutte le foto che hai scattato siano state caricate su Google Photos. Per semplificare le cose, ti conviene impostare il backup automatico di tutte le immagini sul telefono.

  3. Seleziona le foto che userai per creare la GIF: contrassegna le foto che vuoi utilizzare e poi fai tap sull’icona + situata nel menu di Google Photos.

  4. Avvia l'animazione: dopo aver fatto tap sull’icona +, clicca sulla sezione Animazione. L’app inizierà a generare la GIF animata.

  5. Fatto! Se hai seguito tutte le istruzioni di questo tutorial su come creare una GIF da foto con Android, a questo punto dovresti trovare la GIF nel tuo album foto.

Come creare una GIF da foto (iOS)

Se invece hai un iPhone, hai due opzioni: puoi usare Google Photos (ma dovrai prima scaricarla dall’Apple Store), oppure utilizzare una di queste soluzioni native iOS:

  • Crea una GIF con le Scorciatoie: a partire da iOS 12, l'opzione Scorciatoie ti permette di creare una GIF da una sequenza di foto scattate a raffica (ovvero quando tieni premuto il tasto “scatta” per alcuni secondi). Per farlo, devi scaricare la scorciatoia Convert Burst to GIF. A questo punto l'applicazione ti mostrerà tutti gli scatti che hai fatto e ti chiederà di selezionare quelli che vuoi trasformare in GIF.

  • Crea una GIF con Live Photo: abilita l'opzione Live Photo. Quando fai una foto, il tuo iPhone registrerà 1,5 secondi prima e 1,5 secondi dopo lo scatto. Dopodiché non dovrai fare altro che aprire l’immagine e scorrere verso il basso. Troverai diverse opzioni: Loop, Bounce o Long Exposure. Sia Loop che Bounce creeranno una GIF animata con Live Photo.


Come creare una GIF da un video

Se non vuoi smanettare troppo con le app di foto o video editing, puoi anche creare una GIF da un video direttamente all'interno di WhatsApp.

Segui queste istruzioni:

  1. Registra un video da un'app qualsiasi (puoi anche farlo direttamente da WhatsApp). Dopodiché, salvalo nella galleria del tuo telefono.

  2. Seleziona una chat su WhatsApp: vai alla conversazione del contatto a cui vuoi inviare la GIF animata.

  3. Seleziona il video che vuoi trasformare in GIF: accedi alla tua libreria foto e video dalla chat; nell'anteprima del video, seleziona l'opzione GIF in alto a destra (a patto che il video sia molto corto, altrimenti dovrai accorciarlo spostando le barre laterali). 


Come trasformare una GIF in video

Vuoi trasformare una GIF in video (e aumentare le visualizzazioni su YouTube)? Puoi utilizzare uno dei tanti convertitori online oppure un'app specifica.

Per convertire una GIF in video online, non devi fare altro che accedere a un sito apposito, selezionare la GIF e scegliere il formato in cui vuoi convertirla (il formato più popolare è l’MP4).

I server elaboreranno il file e ti chiederanno di scaricare il nuovo video sul desktop.

Ovviamente, il video non sarà dotato di audio e la qualità potrebbe non essere delle migliori.


App per creare una GIF con lo smartphone

Abbiamo già visto come creare una GIF online, con Photoshop e con lo smartphone, ma non è tutto.

Puoi creare una GIF da foto o da un video anche con altri strumenti e app, sia gratis che a pagamento:

  • Boomerang: Instagram ha sviluppato un’app chiamata Boomerang. Esiste anche l’omonima opzione integrata direttamente nelle Instagram Stories (che, tra l'altro, sono un ottimo strumento per creare più brand awareness per il tuo marchio e guadagnare con la piattaforma, soprattutto se hai un profilo aziendale su Instagram). Boomerang scatta più sequenze e poi le riproduce in un loop infinito, simulando l’effetto di una GIF. Tieni presente che il risultato finale sarà MP4 e non GIF, ma puoi sempre convertire il video in GIF online.
Come creare una GIF tutorial
  • Creatore di GIF: questa app per creare GIF da immagini è disponibile su Android ed è molto semplice da usare. Non devi fare altro che selezionare varie foto e video e creare la tua GIF.
Come creare una GIF tutorial
  • PicsArt Animator: un’altra app per creare GIF animate per telefoni Android. PicsArt Animator è stata nominata migliore app categoria “entertainment” (intrattenimento) nel 2017.
Come creare una GIF tutorial
  • GIF Maker: app per Android e iOS che permette di creare GIF di qualità professionale. La curva di apprendimento per imparare a utilizzarla è un po' più ripida rispetto ad altre app e soluzioni che ti abbiamo presentato, ma in compenso GIF Maker offre funzioni piuttosto avanzate.
Come creare una GIF tutorial
  • GIF Toaster: un'app iOS che permette di creare GIF da sequenze di foto e video salvati in precedenza nella tua libreria fotografica. È gratuita, ma puoi anche passare alla funzione Pro a pagamento per accedere a funzioni avanzate.
Come creare una GIF tutorial
  • Giphy: nonostante quasi tutte le app di social network e messaggistica istantanea permettano di inviare GIF con Giphy, puoi anche scaricare l'app nativa per avere l’archivio di GIF più grande al mondo sempre a portata di mano. Non solo: con un account su Giphy, potrai anche creare GIF animate e caricarle sulla piattaforma.
Come creare una GIF tutorial

Utilizza le GIF per la tua strategia di marketing

A questo punto, dovresti aver compreso il potenziale infinito delle GIF.

Chiunque le usa per comunicare: dai normali utenti del web fino alle aziende di grandi dimensioni.

Le GIF sono ottime per dare carattere al tuo brand, distinguerti dalla concorrenza, creare un rapporto più informale con i tuoi clienti e fidelizzarli.

Ecco perché, se ancora non lo fai, è arrivato il momento di usarle nelle email, nei contenuti scritti e sui tuoi profili social!

Dobbiamo ancora convincerti? Ecco un elenco di argomentazioni a favore delle GIF:

  • Sono in grado di trasmettere una grande quantità di informazioni (ma pesano poco): con la GIF giusta puoi arricchire il contesto e comunicare il tuo messaggio in modo diretto e immediato, senza appesantire il contenuto (o il consumatore) come faresti con un video.

  • Catturano subito l'attenzione: un tweet o un messaggio su WhatsApp che include una GIF attirerà più attenzione rispetto a un post che contiene solo del testo.
  • Danno vita a testi piatti o noiosi: poiché si tratta di immagini animate, creano una dimensione molto più dinamica per il consumatore. Ecco perché è sempre una buona idea usare le GIF in messaggi altrimenti aridi e statici (sempre che il tono di voce del tuo brand lo permetta).

via GIPHY

  • Possono essere utilizzate in messaggi e su canali di tutti i tipi: un aspetto interessante delle GIF è che sono condivisibili su praticamente qualsiasi piattaforma. Puoi usarle sui social network, nelle email, nelle presentazioni PowerPoint, nei post del tuo blog, su WhatsApp e in altre app di messaggistica istantanea.

  • Provocano emozioni: una GIF può provocare risate, paura, sorpresa o ispirazione. In ogni caso, non passa mai inosservata.

  • Favoriscono la viralità: spesso, i contenuti che diventano virali includono elementi visivi come GIF animate.

  • Sono esportabili in altri formati e canali non digitali: poiché le GIF sono semplici e leggere, possono essere utilizzate in diversi formati e media. Ad esempio, Netflix ha creato una campagna con pannelli stradali proiettando GIF di alcune scene popolari in loop.
  • Sono ideali per scopi formativi: ad esempio, se nel tuo store online vendi un prodotto innovativo e vuoi mostrare ai visitatori come funziona, puoi creare una GIF animata con un tutorial per utilizzarlo. Invia la tua GIF tramite email ai diretti interessati anziché aspettare che vadano a cercare le istruzioni sul tuo canale YouTube e te ne saranno infinitamente grati.

Crea una GIF e condividila

Ora non ti resta altro che scegliere il tuo metodo o strumento preferito e creare una GIF animata. 

Se hai dubbi, domande o altri trucchi per creare una GIF da foto o con un video, raccontacelo nei commenti!

Ti potrebbero interessare anche