Skip to content

Come vendere online: strategie e regole per un business di successo

Articolo di Ludovica Marino

È passato un bel po’ da quando Jeff Bezos spedì il primo ordine online, il primo libro venduto su Amazon.com, e da allora il mondo dell’ecommerce non ha fatto che crescere, rivoluzionando completamente il mondo del commercio. 

Potresti quindi pensare che la domanda come vendere online sia ormai banale, ma non è affatto così. L’ecommerce era un trend già in crescita, ma dopo quello che può essere definito “effetto Covid”, sempre più persone preferiscono rivolgersi online per effettuare i loro acquisti, e sempre più imprenditori si rendono conto che è il momento perfetto per imbarcarsi in quest'avventura. 

E se sei arrivato qui, vuol dire che anche tu sei alla ricerca della risposta alla fatidica domanda: come vendere online? 

Beh, sei nel posto giusto: in questo articolo troverai le strategie più efficaci per vendere online i tuoi prodotti, che tu abbia già un negozio fisico o che tu stia partendo da zero. 

Non solo, abbiamo anche aggiunto qualche regola d’oro che ti aiuterà a trasformare il tuo business in un’impresa di successo. 

Che aspetti allora? Continua a leggere e scopri come vendere online.

Avvia oggi il tuo business online

Clicca qui sotto e inizia la tua prova gratuita con Shopify.

Prova Shopify

Perché dovresti vendere online? 

Vendere o non vendere online? Eh già, perché non è detto che tu non debba avere dubbi, anzi. Non solo è lecito, è perfettamente normale. 

Magari, quando pensi ad aprire un negozio online, ti rendi conto che potrebbe essere una buona opportunità ma non sai se possa essere o meno la scelta giusta per te.

come vendere online  

Vediamo allora alcuni dei motivi per cui dovresti iniziare a vendere online

1. Vendere online annulla i limiti geografici

Un negozio fisico limita la tua clientela a chi vive nella tua zona, rendendo difficile una crescita particolarmente rapida. 

Vendere online, invece, apre le porte al mondo intero. Certo dovrai provvedere a buone strategie di marketing per aumentare la tua visibilità e alle spedizioni, scegliendo con cura il corriere italiano, o le spedizioni epacket, se decidi di ampliare la tua offerta.

Inoltre, quando il tuo ecommerce sarà cresciuto, dovrai offrire un customer service di qualità se vuoi fidelizzare i tuoi clienti. 

2. Vendere online per conoscere meglio il mercato

La vendita online ti permette di monitorare dati analitici sui tuoi prodotti e sui tuoi clienti, in modo da migliorare in tempo reale il tuo store, segmentando il mercato per rispecchiare meglio le sue esigenze. 

Rispetto ad un negozio fisico, vendere online ti permette di seguire passo passo il cliente lungo tutto il funnel di vendita: dal momento in cui nasce la necessità di un prodotto, fino all’acquisto e oltre. 

Conoscere il cliente, infatti, ti consente di selezionare i prodotti che potrebbero interessargli di più, di contattarlo per proporgli altri o migliori acquisti, attraverso strategie di upselling e cross selling e di attirare la sua attenzione producendo contenuti interessanti applicando la strategia dell’inbound marketing.

3. Vendere online è più economico

Un negozio online è decisamente più economico di un negozio fisico, e con modelli di business come il dropshipping non dovrai neanche preoccuparti delle spese di magazzino (né della spedizione dei prodotti!). 

Se scegli di fare dropshipping con Shopify, ad esempio, puoi creare un ecommerce in maniera completamente autonoma, gestendo l’intero processo di vendita dalla selezione dei prodotti, caricati nel tuo store attraverso applicativi come Oberlo, fino alla spedizione che verrà invece effettuata dal fornitore stesso. 

→Clicca qui per lanciare il tuo ecommerce in dropshipping con Shopify

Nessun magazzino e nessun anticipo per l’acquisto della merce: soltanto quando riceverai un ordine provvederai ad acquistare il prodotto dal tuo fornitore. 

Se ti stavi domandando come vendere online gratis, devo deluderti: tutto ha un costo. Però, come puoi vedere, la vendita su internet presenta dei costi infinitamente inferiori rispetto a quelli necessari per aprire un negozio in piazza. 

Se sei interessato a conoscere quali sono, nel dettaglio, i costi di un sito ecommerce, dai un’occhiata al nostro articolo ricco di informazioni.

4. Vendere online comodamente grazie alle app

C’è un’app Shopify per tutto. Per le fatture elettroniche, per incentivare le vendite e per automatizzare le operazioni di marketing. Il tuo lavoro sarà più rapido, fluido ed efficace. 

Questi sono solo alcuni dei vantaggi della vendita online e, se dovessi avere ancora qualche dubbio sul vendere o meno su internet, considera che le ultime statistiche parlano di 2,14 miliardi di persone che hanno comprato prodotti online nel 2021.

    Questi sono solo alcuni dei vantaggi della vendita online e, se dovessi avere ancora qualche dubbio sul vendere o meno online, considera che le ultime statistiche prevedono che le vendite online aumenteranno da 1,3 trilioni nel 2014 a 4,5 trilioni nel 2021. E tutto lascia immaginare che continueranno ad aumentare anche nei prossimi anni. 

    quante persone acquistano online? statistiche

    Inoltre in Italia l’ecommerce è cresciuto del 78% nel 2021, posizionando il nostro Paese al quarto posto dopo Canada, Olanda e Regno Unito, mentre a livello globale è cresciuto del 58%. Infine gli acquisti online da mobile sono passati dal 21%, nel 2020, al 24% nel 2021. 

    Questo significa che le persone non solo vogliono fare acquisti online ma che amano farlo dal loro smartphone, comodamente seduti sul divano di casa.

    perché vendere online

    Conoscere tutti questi dati ti sarà molto utile se deciderai di vendere online.

    E se persino la Disney ha deciso di chiudere tutti i Disney Store in Italia per puntare sull’ecommerce, probabilmente è il caso che anche tu ci faccia un pensierino. 

    Diventa il tuo solo e unico capo. Avvia il tuo negozio online in dropshipping e trova prodotti da vendere in pochi clic.

    Avvio un business in dropshipping

    Passiamo alla pratica, e vediamo come vendere online e quali sono le migliori strategie. 

    come vendere online

    Come vendere online da privato: le 3 strategie più efficaci 

    Una volta deciso di vendere online, il passo successivo è quello di scegliere come vendere online. In altre parole, quale piattaforma e quali canali di vendita sono più adatti ai prodotti e alla clientela che si ha in mente. 

    Ecco allora qualche consiglio su come vendere online da privato con le migliori strategie: 

    • apri un tuo ecommerce; 
    • vendi su marketplace;
    • vendi sui social network.

    Non è detto che tu debba seguire una sola di queste tre strategie, puoi fare una scelta combinata. Ad esempio potresti scegliere di vendere online attraverso un ecommerce tutto tuo, aumentando le vendite anche attraverso l’utilizzo di social. 

    Oppure potresti scegliere di iniziare un passo alla volta con un marketplace esterno per poi passare gradualmente ad una pagina business di un social network, per finire aprendo un tuo negozio online. 

    1. Vendere online, come fare? Apri un tuo ecommerce

    Aprire un negozio online è sicuramente il modo più completo di vendere su internet, oltre a essere la strategia che ti permetterà di avere il più alto livello di personalizzazione.

    come vendere online

    Ma come vendere oggetti online aprendo un ecommerce? 

    1. Scegli i prodotti per il tuo store: capire cosa vendere online è il primo passo per poter avviare il tuo ecommerce di successo. Individua una nicchia, dei prodotti dall’alto potenziale e scegli quelli che fanno più al caso tuo.
    2. Trova un nome originale per il tuo store: ricorda che il nome del tuo brand sarà anche il dominio del tuo ecommerce, ed è un dettaglio estremamente fondamentale. D’altronde, una volta che ti sarai presentato ai clienti con un determinato nome, non potrai certo cambiarlo ogni volta che vorrai.
    3. Disegna o fai disegnare il tuo logo: non deve essere troppo complicato, ma avere un logo che aiuti i clienti a riconoscere i tuoi prodotti e il tuo brand ti conferirà un’immagine più professionale.
    4. Registrati gratuitamente su Shopify: grazie alla prova gratuita di 14 giorni, potrai testare il terreno e iniziare a dare un’occhiata al mondo dei negozi online di Shopify, esplorare i template disponibili e ammirare la facilità con cui potrai personalizzare il tuo store.
    5. Progetta il design del tuo negozio online: pensa a come strutturare la homepage, le pagine dei tuoi prodotti e ogni altra sezione del tuo ecommerce, e assicurati che il sito abbia tutto ciò di cui i tuoi clienti hanno bisogno. Ricorda che il sito è la vetrina del tuo negozio e dovrà essere semplice e intuitivo, a nessuno piace ritrovarsi in un negozio in disordine dove non sai nemmeno dove cercare. Inoltre, il sito, il logo, tutto contribuisce a creare il tuo brand, studia come fare branding e non lasciare nulla al caso, persino i colori sono importanti.
    6. Carica i tuoi prodotti sul tuo store: dal pannello di controllo, carica i tuoi prodotti (ad esempio con app come Oberlo) e crea delle pagine prodotto complete di tutte le informazioni e i dettagli necessari.
    7. Promuovi il tuo business: l’ultima cosa che ti resta da fare è sfruttare le strategie di marketing più adatte per portare traffico al tuo sito e iniziare a vendere i tuoi prodotti. 

    Ricorda: non preoccuparti se le tue strategie di marketing non avranno successo dal primo giorno. Imparare come vendere online richiede tempo, quindi insisti e non sottovalutare l’importanza dei test A/B per capire cosa funziona meglio per il tuo business e per i tuoi clienti. 

    Fra pochissimo vedremo anche altri modi per vendere online, ma solo un negozio online di tua proprietà ti permetterà di esprimere al massimo la tua creatività, di adattarsi al tuo brand e alla tua immagine e di creare un business che - perché no - potrebbe trasformarsi nel tuo lavoro a tempo pieno. 

    E se volessi vendere su internet in dropshipping, abbiamo creato una guida passo passo (con video) su come creare un negozio online di dropshipping. Zero rischi, massima personalizzazione e potenziale infinito! Perché non provare?

    2. Come vendere online con i marketplace esterni

    Ora che abbiamo visto come creare un sito per vendere online, se aprire un negozio tutto tuo ti sembra un’impresa titanica (anche se ti posso assicurare che non è così difficile come potrebbe apparire), potresti prendere in considerazione l’idea di vendere i tuoi prodotti su marketplace esterni. 

    Ma quali sono i principali siti per vendere online? 

    • Amazon
    • Bonanza
    • Ebay
    • Etsy
    • Chairish 
    • Ruby Lane
    • Subito 
    • Vinted 

    Questi sono solo alcuni dei siti per la vendita su internet, ce ne sono tantissimi altri e ce n’è davvero per tutti i gusti.

    vendere online

    Come funziona la vendita sui marketplace esterni? 

    1. Scegli un marketplace adatto ai tuoi prodotti.
    2. Effettui la registrazione.
    3. Carichi i tuoi prodotti sul marketplace.

    Questo è tutto? Proprio così. Poi dovrai solo promuovere i tuoi prodotti e fare in modo che risaltino rispetto a quelli dei tuoi competitor, e ogni volta che effettuerai una vendita il sito guadagnerà una commissione sui tuoi guadagni. 

    Il limite principale è ovviamente quello che i tuoi prodotti saranno proprio accanto a quelli dei tuoi competitor, che potrebbero essere migliori in termini di prezzo o di qualità. Sicuramente è molto diverso rispetto a proporre i tuoi prodotti su un sito tutto tuo, strutturato per accompagnare il cliente durante l’esperienza di vendita e per convincerlo all’acquisto.

    E perché no, magari anche a spendere qualcosina in più con strategie di upselling e cross-selling

    Ad ogni modo, vendere sui marketplace esterni è un’ottima risposta alla domanda come iniziare a vendere online, se vuoi tastare il terreno prima di imbarcarti nella gestione di un negozio tutto tuo. E forse questo è l’unico sistema che può rispondere alla domanda come posso vendere su internet gratis

    Be’ non completamente gratis perché dovrai sempre avere dei dispositivi ed una connessione ad internet, ma è comunque il mezzo che si avvicina di più alla vendita online completamente gratuita.

    come vendere online

    3. Come vendere online? Sui social network 

    Ebbene no, nel 2021 i social network non sono più solo un ricettacolo di Like e di Mi piace. O meglio, lo sono ancora ma dietro c’è molto di più. Soprattutto, un’incredibile opportunità per vendere su Internet. 

    Non solo per quanto riguarda il marketing, ma anche per la vera e propria vendita online. Le statistiche sui social media rivelano infatti come il 54% degli utenti utilizzi i social media per trovare nuovi prodotti da acquistare, e sempre più persone si iscrivono sui social per trovare recensioni e opinioni sui brand. 

    D’altronde, devi vendere e promuovere i tuoi prodotti in posti dove hai la certezza che saranno notati dai tuoi clienti, e dove sono i tuoi clienti? Sui social media!

    statistiche social media clienti

    Ma quali sono i migliori social media per vendere online?

    Come vendere online con Facebook Shop

    Facebook non è solo il social network più grande del mondo (oltre 1,7 miliardi di utenti collegati ogni giorno), è anche un’ottima piattaforma per la vendita online.

    Grazie a Facebook Shop potrai mostrare i tuoi prodotti sulla tua pagina Facebook - e sul tuo profilo Instagram, di cui parleremo tra pochissimo - e i tuoi clienti potranno acquistarli con pochissimi click.  

    come vendere online su facebook

    Perché dovresti vendere online su Facebook Shop?

    1. Puoi creare collezioni personalizzate per raggruppare gli articoli del tuo inventario.
    2. Puoi taggare i tuoi prodotti nei post di Facebook per incentivare le vendite.
    3. Puoi sfruttare l’interazione sociale e far arrivare i tuoi capi anche agli amici di chi segue la tua pagina.
    4. Puoi ridurre l’attrito del processo di vendita grazie a un check-out estremamente rapido.

    Certo, non è la personalizzazione di un negozio online tutto tuo, ma ci va abbastanza vicino. 

    E se volessi ancora di più? Ci pensa Shopify, che ti permette di sincronizzare i prodotti del tuo store Shopify sulla tua pagina Facebook, permettendoti di vendere contemporaneamente su più canali per raggiungere un pubblico e una visibilità ancora maggiore. 

    Come vendere online con Instagram Shopping

    E se alla comunicazione più “tradizionale” di Facebook preferisci quella più visiva di Instagram, vendere su Instagram potrebbe essere la scelta perfetta per te. 

    L’unico “problema” è che per vendere su Instagram dovrai comunque creare un Facebook Shop da cui importare i tuoi prodotti, ma è un ostacolo facilmente superabile. 

    Impostando il tuo profilo Instagram per la vendita online, i tuoi follower potranno cliccare su Visualizza Shop o sull’icona a forma di borsetta direttamente dal tuo profilo, e visualizzare i tuoi prodotti senza abbandonare il social. 

    come vendere online su instagram

    Come vendere online con Instagram Shopping? 

    1. Trasforma il tuo profilo personale in un profilo aziendale Instagram.
    2. Crea il tuo Facebook Shop.
    3. Aggiungi il catalogo dei tuoi prodotti sul tuo Facebook Shop.
    4. Aggiungi il tuo Facebook Shop a Instagram.
    5. Tagga i tuoi prodotti nei post e nelle storie di Instagram.
    6. Sfrutta hashtag, sticker e post sponsorizzati per farti notare e vendere i tuoi prodotti. 

    Inoltre, proprio come per Facebook, anche in questo caso potrai collegare il tuo negozio Shopify a Instagram e raggiungere i tuoi clienti anche su questa piattaforma. 

    Come vendere online con TikTok  

    Facebook e Instagram potranno anche essere i due social media più popolari, ma non sono certo gli unici dove puoi vendere online. 

    Hai mai pensato di poter imparare come vendere online su TikTok? No? Beh, sono certa che tra un minuto inizierai a pensarci!

    tiktok

    TikTok ha raggiunto un nuovo picco di popolarità durante gli infiniti lockdown che hanno costellato il 2020, ma è ancora sulla bocca di tutti e la sua crescita non accenna a fermarsi.

    Così tanto che, da febbraio 2021, i creator di TikTok hanno la possibilità di vendere online grazie alla partnership di TikTok con Shopify.  

    Non solo Shopify ha permesso a TikTok di creare i cosiddetti Shoppable ads, campagne che i creatori di contenuti possono lanciare sui loro profili con dei link che indirizzano direttamente alla pagina di vendita. Vendere online su TikTok ti permetterà anche di raggiungere oltre 800 milioni di utenti, di cui oltre il 40% appartenente alla Generazione Z. 

    Quindi, se il tuo mercato di riferimento è rappresentato dalla Gen Z, ti conviene darti da fare e iniziare a sfruttare la popolarità di TikTok per vendere online con successo. 

    Come hai potuto vedere facciamo sul serio e abbiamo tutte le intenzioni di mostrarti come iniziare a vendere online da zero, pronto a proseguire?

    Come vendere un prodotto online

    Se vuoi sapere più nel dettaglio come si fa a vendere prodotti online abbiamo creato diversi articoli su prodotti specifici che potrebbero interessarti. Ti lascio qualche link qui di seguito se ti va di approfondire.

    Come vendere vestiti online

    vendere vestiti online

    Che tu debba disfarti dei tuoi vecchi vestiti o che tu voglia impiantare una rivendita di qualche marchio o crearne uno tutto tuo, il mercato dell’abbigliamento ha un ottimo potenziale. 

    Non solo perché ha un volume di oltre 90 miliardi di dollari all’anno, ma anche perché lo shopping di abbigliamento online durante la pandemia è incrementato del 54%! 

    Dai un’occhiata al nostro articolo su come vendere vestiti online per saperne di più.

    Come vendere foto online

    La tecnologia ha fatto passi da gigante e ormai siamo immersi completamente nella rete qualsiasi cosa facciamo. Una delle grandi caratteristiche di questo network sono le immagini. 

    Ti basta pensare ai social oppure ai blog che ne fanno largo uso, persino in questo articolo ne troverai molte. 

    Se sei un fotografo, quindi, questo potrebbe essere un momento d’oro per te. Ma anche molto difficile a causa della concorrenza. Ecco perché, in tal caso, dovresti leggere il nostro articolo su come vendere foto online.

    Come vendere quadri online

    Ahi ahi! Questo è un tasto dolente. Quante volte hai visto un artista ricco? Si contano davvero sulle dita di una mano…oppure no? Finora l’immagine dell’artista è stata sempre quella dello squattrinato, ma forse oggi è cambiato qualcosa.

    Vendere su internet autonomamente dà innanzitutto la possibilità all’artista di non avere intermediari che inevitabilmente trattengono una parte del guadagno. E poi, con la tecnologia e il marketing di oggi i tuoi quadri possono arrivare dall’altra parte del mondo. Non ti resta che tentare prendendo prima più informazioni possibili, magari anche attraverso il nostro articolo su come vendere quadri online.

    Come vendere libri online

    Come iniziare a vendere online? Ecco un’altra idea. Se la tua libreria è piena di libri che ti hanno stancato, vuoi sostituire, hai “doppioni” oppure semplicemente non hai più spazio, vendere libri usati online è la soluzione che fa per te. 

    In questo caso unirai l’utile e il dilettevole liberando i tuoi scaffali e sperimentando il tuo primo ecommerce. Del resto il mercato del libro nel 2020 è cresciuto del 2,4%, allora cosa aspetti?

    Come vendere online: 3 regole d’oro

    Capire come vendere online è una maratona, non uno sprint. Prenditi tutto il tempo necessario per fare test, conoscere il tuo pubblico, scoprire cosa funziona e cosa no.

    Per aiutarti a partire, ecco tre regole fondamentali che dovrai seguire se vuoi imparare come vendere online con successo. 

    come vendere online

    1. Concentrati sulla creazione di un brand 

    Avere un bel negozio online è sicuramente importante per poter vendere con successo, ma non è certo sufficiente. Al giorno d’oggi, i clienti sono più che mai scettici e dubbiosi quando si tratta di fare acquisti da un negozio che non conoscono, e hanno bisogno di essere rassicurati. Come? Costruendo un brand affidabile e di cui possano fidarsi. 

    Prima di iniziare a vendere, pensa a che tipo di immagine desideri per il tuo business. Il tuo brand non è rappresentato semplicemente dal logo o dai colori che hai scelto per il tuo sito. Il tuo brand è rappresentato da come ti relazioni con i clienti, il modo in cui ti presenti, cosa rappresenti. 

    2. Sii sempre onesto con i tuoi clienti

    L’onestà è fondamentale in qualunque business, soprattutto quando si tratta di imparare come vendere online. 

    Internet è spietato, inutile girarci attorno. E “prendere in giro” i tuoi clienti, per quanto tu possa volerlo fare in buona fede, non è mai una buona idea. 

    Prevedi un ritardo nella spedizione? Faglielo sapere in modo chiaro e diretto. Vendi un capo che necessita di particolari cure? Assicurati di includerlo nella descrizione del prodotto. 

    Fidati, i tuoi clienti apprezzeranno la tua sincerità e sapranno cosa aspettarsi, e tu eviterai potenziali recensioni negative (che sono il nemico numero uno di tutti i proprietari di ecommerce!). 

    Inoltre un cliente soddisfatto è il primo promotore (gratuito) del tuo brand.

    clienti felici

    3. Resta connesso con la tua community 

    Ricorda sempre che oltre le strategie di prezzo, di marketing, il packaging dei tuoi prodotti e il design del tuo sito, quello che conta davvero per il successo del tuo business sono i tuoi clienti. 

    Non solo il tuo business non esisterebbe senza di loro, ogni nuova persona che scopre il tuo brand è fondamentale per la tua crescita. 

    Ecco perché devi concentrarti sulla visione che ogni nuovo like, ogni nuovo commento, ogni nuovo follower, non sono solo numeri ma persone reali e - ancora più importante - potenziali clienti pronti per essere convertiti da visitatori ad acquirenti. 

    Oggi esiste una nuova strategia di mercato che pone al centro non più il prodotto, ma il cliente, definita omnichannel perché è attraverso diversi canali che puoi raggiungere il cliente, apprendere le sue abitudini, scoprire i suoi bisogni, necessità e gusti entrando nella sua vita di tutti i giorni. 

    omnichannel vs multichannel

    E sempre attraverso questi canali puoi raggiungerlo per commercializzare i tuoi prodotti.

    Oltretutto, l’essere umano è un animale sociale, cerca sempre la comunità e l’appartenenza. È allora quanto mai fondamentale far capire ai tuoi clienti e ai tuoi visitatori che acquistando dal tuo negozio non stanno semplicemente comprando un prodotto, stanno entrando a far parte di qualcosa di più grande. 

    Sfrutta le newsletter, il blog, i social media, qualunque cosa ti aiuti a restare connesso con i tuoi clienti, tieni sempre a mente che sono la linfa vitale del tuo business, e fai in modo che sappiano quanto sono importanti per te.

    come vendere online

    Come vendere online - Le tre domande più frequenti 

    Imparare come vendere online non è certo una passeggiata. Ci sono tantissimi aspetti da considerare, ed è più che normale avere delle domande. 

    Queste sono le tre domande più frequenti che gli imprenditori come te si sono posti prima di avviare il loro business di vendita online. 

    Ho già un negozio fisico: dove posso vendere i miei prodotti online? 

    Se hai un negozio avrai già un tuo inventario e un tuo magazzino, quindi il “grosso” del lavoro è già stato fatto. Dovrai creare un tuo negozio online, importare il tuo inventario e prepararti alle meraviglie della vendita online. 

    aprire un ecommerce

    Ecco come aprire un ecommerce per vendere online: 

    1. Registrati gratuitamente a Shopify.
    2. Scegli un dominio per il tuo sito. 
    3. Struttura il sito con template, immagini, ecc.
    4. Inserisci i prodotti nel tuo store.
    5. Ottimizza il sito in ottica SEO.
    6. Fai marketing per promuovere il tuo store. 

    Come vendere online senza Partita IVA?

    Nel momento in cui decidi di aprire stabilmente il tuo negozio online scatta l’obbligo di aprire una Partita IVA.

    quando aprire partita iva

    Ma come aprire una Partita IVA per ecommerce? 

    1. Richiedi il numero di Partita IVA all’Agenzia delle Entrate.
    2. Iscriviti al Registro delle Imprese della Camera di Commercio.
    3. Iscriviti alla Gestione Commercianti INPS.
    4. Attiva eventuali polizze assicurative.
    5. Effettua la comunicazione SCIA prima di iniziare la tua attività. 

    Anche se decidi di fare dropshipping con Shopify è necessario aprire partita IVA.

    Come vendere prodotti online e competere con le aziende più grandi? 

    Semplicemente, provandoci. Uno dei vantaggi della vendita online è proprio che, più il tuo sito sarà curato e professionale, migliore sarà l’opinione che si faranno i tuoi clienti di te e del tuo business. 

    Potresti non essere un’azienda grande, ma nulla impedisce che tu sia una grande azienda, in grado di rispondere a qualunque richiesta dei tuoi clienti e di lasciarli estremamente soddisfatti. 

    Ricorda che il modo in cui venderai la tua immagine è importante quasi più del modo in cui venderai i tuoi prodotti. Perché se è vero che non si giudica un libro dalla copertina, è anche vero che difficilmente i consumatori fanno acquisti su siti che non hanno un aspetto affidabile. 

    Come vendere online: conclusione

    Quindi, quali sono i migliori modi per vendere online? 

    1. Aprire un negozio su Shopify
    2. Vendere su marketplace esterni
    3. Vendere sui social media 

    Al giorno d’oggi, imparare come vendere online è molto più semplice che in passato, e questo comporta anche una maggiore competizione. Non lasciarti spaventare, pensa a cosa ti rende speciale e a come puoi convincere i clienti che il tuo negozio sia meritevole della loro fiducia. 

    Preparati a commettere degli errori e soprattutto a imparare da essi, raccogli feedback, sii sempre pronto a effettuare modifiche, e vedrai che capire come vendere online sarà un’avventura più che stimolante. 

    Ti potrebbero interessare anche: 

    Correlato