Skip to content

Come creare un negozio online di dropshipping in 10 passi (con video!)

Articolo di Ludovica Marino

Questo articolo ti spiegherà, passo dopo passo, tutto quello di cui hai bisogno per creare un negozio online in dropshipping con Oberlo e Shopify.

Se vuoi seguire questi video tutorial, il primo passo è sicuramente quello di aprire uno store in dropshipping. Per farlo, devi semplicemente iscriverti a Shopify - clicca qui per avere una prova gratuita di 14 giorni - e attivare un account su Oberlo. 

Una volta effettuata l'iscrizione, leggi l’articolo e scopri come: 

  • Trovare prodotti da vendere online con Oberlo;
  • Modificare i nomi, le descrizioni e i prezzi dei prodotti;
  • Integrare i prodotti che trovi su Oberlo sul tuo store Shopify; 
  • Dare al tuo store Shopify l’aspetto di un vero negozio online;
  • Evadere gli ordini una volta che inizierai a effettuare vendite .

Bene, iniziamo subito.

Passo 1: trovare i prodotti

Per creare un negozio online in dropshipping, uno dei maggiori ostacoli che devono affrontare gli imprenditori è trovare prodotti da vendere.

Il primo passo è iniziare a navigare su Oberlo per trovare gli articoli che vogliamo vendere. Ci sono moltissimi modi diversi per trovare prodotti da vendere online. Possiamo usare filtri come:

  • Categorie di prodotti come Abbigliamento femminile, Casa e giardino, ecc.
  • Da dove provengono i prodotti
  • Quanto costano
  • Quanto sono popolari
  • I metodi di spedizione disponibili
  • E molti altri ancora

Ecco come funziona, più nel dettaglio:


Passo 2: modificare i prodotti nell’Elenco delle importazioni 

L’Elenco delle importazioni di Oberlo è il luogo in cui si trovano i prodotti che hai selezionato, prima di essere importati nel tuo negozio di dropshipping Shopify. (Non hai un negozio Shopify? Nessun problema, ci arriveremo in un minuto!)

Fondamentalmente, l’Elenco delle importazioni ci dà la possibilità di sistemare tutti i dettagli dei prodotti: dal nome, alla descrizione, passando per le foto. 

L’Elenco delle importazioni è anche il luogo in cui potrai gestire l’ottimizzazione per i motori di ricerca. Inserisci tutte le parole chiave o frasi che pensi che le persone interessate al tuo prodotto utilizzino per la ricerca. Vuoi anche essere sicuro di rispondere a tutte le domande che le persone potrebbero avere nelle descrizioni dei tuoi prodotti. Guarda le descrizioni dei prodotti su altri siti web, e scopri se ci sono temi comuni di cui parlano tutti. Potrebbe essere il peso, la lunghezza o il colore, assicurati di includere tutto nelle tue descrizioni.

L’Elenco delle importazioni è anche il luogo in cui potrai determinare quali foto dei prodotti desideri nel tuo negozio e quali “varianti”. Le varianti si riferiscono alle diverse dimensioni e ai diversi colori del prodotto, insieme ai prezzi. Qui potrai anche decidere se aumentare i margini o ridurre il prezzo di un prodotto.

In ogni caso, hai capito cosa intendo: l’Elenco delle importazioni è il posto dove puoi sistemare gli aspetti fondamentali delle pagine dei tuoi prodotti.

Vediamo come funziona:


Passo 3: connettere Oberlo a Shopify

Che tu abbia già un negozio Shopify o che tu stia iniziando da zero nel creare un negozio online in dropshipping, il prossimo passo sarà l’integrazione di Oberlo con Shopify.

Se sei indeciso sul nome del negozio, non preoccuparti. Puoi usare il Generatore di nomi di Oberlo o il Generatore di nomi di Shopify per aiutarti a trovare delle idee.

Dopo aver iniziato la prova gratuita con Shopify, visualizzeremo per la prima volta l’interno del nostro negozio Shopify. Qui puoi trovare informazioni su vendite, ordini e visitatori. Naturalmente, al momento noi abbiamo vendite, ordini e visitatori solo perché non abbiamo prodotti. Quindi, per ottenere i prodotti, faremo in modo che tutto ciò che mettiamo nel nostro Elenco delle importazioni arrivi al nostro negozio.

Come funziona? Il prossimo video analizzerà tutto questo, compreso come gestire le impostazioni di integrazione di Oberlo e Shopify e come impostare i prezzi dei tuoi prodotti.


Passo 4: dare al tuo store l’aspetto… di uno store

Ora che i prodotti sono nel nostro archivio, siamo sempre più vicini a creare un negozio online in dropshipping. Ma prima di lanciare il nostro store, assicurati che abbia esattamente l’aspetto che desideri.

Per farlo, dai un’occhiata ai diversi temi di Shopify (e lasciati ispirare da questi negozi Shopify di successo).

Il tema è come la spina dorsale del tuo negozio online: ne definisce l’aspetto, il funzionamento e la user experience.

Shopify ha tantissimi temi diversi che puoi esplorare. Ora, molti di questi sono a pagamento. Hanno un costo di 180 o 160 dollari. Questi sono però estremamente performanti e altamente personalizzabili. Sono i temi di cui avrai bisogno quando il tuo negozio sarà avviato e di successo.

Nel frattempo, però, possiamo usare un tema gratuito, ottimizzato per mobile e perfettamente funzionante. I temi gratuiti sono abbastanza potenti da permetterci di far decollare il nostro negozio senza intoppi.

All’interno di ogni tema ci sono diverse opzioni di personalizzazione. Questo video ti darà una panoramica di alcuni degli aspetti principali da tenere sotto controllo. Tieni a mente: possiamo personalizzare, modificare e adattare il nostro sito costantemente, ma non è quello che stiamo facendo oggi. Oggi vogliamo solo mettere giù le fondamenta.

Possiamo farlo in poco più di 5 minuti. Ecco come si presenta:


Passo 5: gestire i tuoi prodotti Oberlo su Shopify

E ora? Arrivati a questo punto, abbiamo:

  • Trovato i prodotti su Oberlo
  • Modificato i prodotti nell’Elenco delle importazioni e li abbiamo importati su Shopify
  • Personalizzato e lanciato il nostro store Shopify

Ci siamo quasi, ma non ancora. La prossima cosa da fare per creare un negozio online di dropshipping sarà ottimizzare l’integrazione tra Oberlo e Shopify. Un modo semplice per farlo è con le collezioni.

Le collezioni sono perfette per facilitare la navigazione all’interno del tuo sito. Pensa ai tuoi ecommerce preferiti, probabilmente hanno diverse collezioni di abbigliamento maschile, abbigliamento femminile, articoli stagionali, articoli in saldo, nuovi prodotti e così via. Le collezioni sono un modo semplice per suddividere il tuo negozio così che i tuoi clienti possano trovare facilmente quello che stanno cercando.

Ah, un'ultima cosa: noi in questo momento abbiamo solo tre prodotti nel nostro store, e tu probabilmente ne avrai molti di più. Quindi, per familiarizzare con l’integrazione tra Oberlo e Shopify e per avere qualche prodotto in più nel nostro negozio, torniamo su Oberlo e troviamo altri prodotti da aggiungere.

Vediamo quindi come creare delle collezioni:


Passo 6: aggiungere elementi importanti per i clienti 

Se hai seguito tutti i passaggi, a questo punto avrai un negozio online quasi completo. Il tuo store avrà un aspetto professionale, i tuoi meravigliosi prodotti, e magari anche una o due collezioni che i tuoi clienti potranno sfogliare. Non male!

Ma per creare un negozio online di dropshipping mancano alcuni elementi fondamentali. Delle pagine che qualunque negozio che si rispetti non può non avere. Aggiungiamo quindi la pagina “Chi siamo” e la pagina “Contatti”.

La pagina Chi siamo è una fantastica opportunità per raccontare chi sei, qual è la tua brand identity e perché vendi i prodotti che vendi. È inoltre un'ottimo modo per aumentare il tuo tasso di conversione. Come? Beh, i clienti saranno molto più propensi a comprare sul tuo store se riuscirai a scaturire in loro una reazione emotiva. Prenditi quindi tutto il tempo per perfezionare questa pagina, e presentati al meglio. 

La seconda pagina che creeremo è la pagina dei Contatti. Dopo tutto, dobbiamo assicurarci che i nostri clienti abbiano un modo per mettersi in contatto con noi per eventuali dubbi o domande. Non solo prima di effettuare un acquisto, anche dopo averlo fatto. Ecco perché è importante dare loro la possibilità di entrare in contatto con noi in modo chiaro e semplice, a prescindere da dove si trovino nel ciclo d’acquisto. 

Come creare queste pagine? Vediamolo insieme:


Passo 7: impostare spedizioni e check-out

Il nostro negozio è quasi pronto per conquistare i clienti di tutto il mondo, e con un po’ di duro lavoro e (tanta) pazienza, inizieremo a ricevere i nostri primi ordini. E questo significa che dovremo sistemare tutti i dettagli che riguardano la spedizione e il checkout.

Da dove iniziare? Da quelle che sono chiamate le ”Zone di spedizione” di Shopify. In pratica, i paesi verso cui siamo disposti (e possiamo) spedire i nostri prodotti. Non vorrai certo fare il passo più lungo della gamba offrendo i tuoi prodotti in ogni mercato esistente, da Singapore al Brasile. 

Nel nostro caso, la prima zona di spedizione sarà l’Italia, e in seguito potrò aggiungere anche il resto d’Europa e del mondo. Potremo anche decidere di escludere determinati paesi.

Inoltre, vogliamo offrire la spedizione gratuita ai nostri clienti: impostiamo quindi una tariffa di spedizione gratuita, che sarà valida a prescindere da quanto i clienti spenderanno all’interno del negozio. Naturalmente dovrai assicurarti che i tuoi prezzi coprano le spese di spedizione!

Dopo aver creato le Zone di Spedizione, passeremo alla configurazione del check-out. Come spesso succede all’interno di Shopify, le impostazioni predefinite faranno perfettamente al nostro caso. Naturalmente, è necessario esaminarle con attenzione per assicurarci che soddisfino tuti  i nostri requisiti.

Un altro elemento che riguarda il check-out, forse il più importante, è il pagamento. Vogliamo rendere il processo il più semplice e fluido possibile.

Quindi è necessario controllare alcuni dettagli. Prima di tutto esamineremo i fornitori dei servizi pagamento per assicurarci che tutto sia proprio come desideriamo. A seconda di dove ti trovi, probabilmente avrai Shopify Payments abilitato come impostazione predefinita, e a ben vedere! Questo metodo di pagamento è estremamente sicuro, accetta tutte le principali carte di credito e ti permetterà di gestire tutti i tuoi pagamenti dal tuo pannello di controllo.

Dopo aver completato la configurazione di Shopify Payments, possiamo dare un’occhiata alle altre opzioni di pagamento disponibili. È probabile che PayPal sia abilitato automaticamente, e insieme a Shopify Payments potresti non aver bisogno di altro. Ciononostante, ci sono ovviamente anche altre opzioni. Puoi attivare ad esempio Amazon Pay o altri metodi di pagamento alternativi. Con Shopify, è tutto nelel tue mani.

E no, configurare tutti questi dettagli non è assolutamente complicato. Dai un’occhiata:


Passo 8: effettuare gli ultimi ritocchi!

Ci siamo quasi. Il nostro store a questo punto sarà quasi pronto per essere lanciato, mancano solo gli ultimi dettagli. 

Un elemento fondamentale della creazione di un negozio online di dropshipping riguarda gli aspetti legali: dobbiamo infatti impostare termini come la politica sui rimborsi, sulla privacy, i termini di servizio. Lo so, lo so, può sembrare un'impresa titanica, ma non è difficile come può sembrare.

Online ci sono tantissimi modelli già pronti per tutte queste politiche, basta solo solo modificarli per aggiungere i dati riguardanti la nostra azienda e altri aspetti che potresti voler personalizzare per il tuo negozio.

Un semplice copia e incolla, qualche modifica, e saremo quasi pronti.

Avere queste politiche nel pannello di controllo di Shopify non è sufficiente, dobbiamo assicurarci che siano a disposizione dei nostri clienti. Le metteremo quindi nel piè di pagina del nostro sito. Perché non in cima al sito web? Beh, si tratta di dettagli tecnici. Dovrebbero essere disponibili per chi li cerca, ma non è certo la prima cosa che vogliamo che le persone trovino non appena arrivano sul nostro sito.

La barra di navigazione in alto dovrebbe servire a generare fiducia, conversioni e ad assicurare che le persone visualizzino immediatamente tutte le offerte più interessanti. Queste politiche sono sì fondamentali, ma tutt’altro che interessanti. 

Ecco quindi come crearle e come aggiungere al nostro sito:


Passo 9: acquistare un dominio

Nel tuo backend di Shopify, ti verrà chiesto se vuoi aggiungere un dominio. Abbiamo bisogno di un dominio per far sì che le persone possano trovare il nostro store più facilmente. Shopify scansionerà il web per assicurarsi che il dominio selezionato sia disponibile. Questo avrà un costo di 14 dollari all’anno, ed è una delle inevitabili spese che si presentano con il lancio di un negozio di dropshipping. 

Fortunatamente, trattandosi di dropshipping, il nostro investimento iniziale sarà minimo! 

Non appena avremo un dominio, Shopify ci offrirà alcuni indirizzi email personalizzati. Come “info@ilnostrosito.com” e “vendite@ilnostrosito.com". Questi saranno automaticamente sincronizzati con l’indirizzo email che abbiamo usato per iscriverci a Shopify.

Non solo sono indirizzi molto più semplici da ricordare per i nostri clienti, daranno anche un aspetto molto più professionale alla nostra pagina dei Contatti.

Ecco quindi come acquistare un dominio su Shopify:


Ora non resta altro da fare che...

Passo 10: continuare!

Ricapitolando:

  • Abbiamo selezionato i prodotti da Oberlo
  • Abbiamo impostato uno store di dropshipping con Shopify 
  • Abbiamo importato i prodotti da Oberlo a Shopify
  • Abbiamo dato al nostro negozio online l’aspetto professionale che merita

Per fare tutto questo e creare un negozio online in dropshipping, ci abbiamo messo meno di un'ora! Fantastico, vero?

Certo, c’è del lavoro da fare. E non poco. Quello che abbiamo fatto oggi non è certo una formula magica che ti permetterà di lasciare immediatamente il tuo lavoro d’ufficio!

Ma, al tempo stesso, non è poi un percorso così malvagio, giusto?

Fare dropshipping non è facile. Oggi abbiamo imparato come creare un negozio online di dropshipping. Poi dovremo trovare i migliori prodotti da vendere online e fornitori più affidabili. Infine, dovremo condurre svariati test per le nostre inserzioni e capire quali foto e quali contenuti funzionano meglio.

Insomma, la parola d'ordine è: perseveranza.

Questo articolo ti ha spiegato come creare le fondamenta del tuo business. Ora è il momento di utilizzarle per erigere il tuo impero! 

Ti potrebbero interessare anche:

Correlato