Come scegliere il dominio internet del tuo ecommerce

Ludovica Marino Marketing

Lettura: 7 minuti 0 commenti

Un dominio internet è il nome che identifica una pagina web, o un’area su Internet dove è possibile visualizzare un sito. Ma come scegliere un dominio efficace per il tuo ecommerce?

Il dominio internet del tuo sito è fondamentale. Non solo è la prima impressione che avranno del tuo brand i tuoi potenziali clienti, ma avrà un impatto anche per quanto riguarda la SEO.

Ad esempio, potresti prendere un’azienda come Sky, e trasferire tutti i contenuti attualmente presenti su tg24.sky.it su un nuovo dominio chiamato telegiornale24disky.it. Visitando il nuovo dominio, troveresti esattamente il sito di Sky tg24, con tutti gli articoli e i video ad esso associato.

Ma il sito non riceverebbe visibilità e traffico, perché il dominio telegiornale24disky.it non ha un precedente né una presenza su Google.

Il dominio online che sceglierai per creare il tuo ecommerce è una delle decisioni più importanti per la tua avventura online.

Non solo questo dominio internet rappresenterà te stesso e il brand che promuoverai e farai conoscere ai clienti, sarà l’entità a cui sarai associato da Google.

Quindi, come scegliere un dominio internet e come scegliere il nome di un sito? Questo è esattamente ciò di cui parleremo in questo articolo.

Che aspetti allora?

Continua subito a leggere!

come scegliere un dominio online

Scopri migliaia di prodotti da vendere online. Carta di credito non necessaria, zero rischi.

Iscriviti ad Oberlo. È gratis.

Dominio internet: cos’è?

Prima di capire come scegliere il giusto dominio online per il tuo ecommerce, cerchiamo di capire nel dettaglio cos’è un dominio internet.

Un dominio internet è l’indirizzo del tuo sito web che gli utenti e i tuoi clienti inseriscono nella barra di ricerca del loro browser per visitare il tuo sito.

Come funzionano i domini internet

Quando inserisci un dominio online nel tuo browser, questo manda una richiesta a una rete globale di server che formano il Domain Name System (DNS). Questi server si occupano di cercare il name server associato al dominio e di inoltrare la richiesta.

I domini sono classificati in:

  1. Domini di primo livello, nazionali e generici
  2. Domini di secondo e di terzo livello
  3. Sottodomini (domini di terzo livello)

I domini di primo livello sono le estensioni, e sono utilizzati per identificare una determinata area geografica o un determinato tipo di attività. Ad esempio, i domini .it, .fr, .es indicano le località, mentre domini come .com, .org, .gov indicano il tipo di attività del dominio online.

I domini di secondo livello indicano il prodotto, il brand, ovvero quello che comunemente viene indicato come “nome di dominio”. In sintesi, il dominio di secondo livello è la parte dell’indirizzo che indica il contenuto del sito web.

I sottodomini, o domini di terzo livello, identificano una parte specifica e approfondiscono una parte del dominio.

Ad esempio, nel dominio blog.lericettedilaura.com, il dominio di primo livello è .com, quello di secondo livello è lericettedilaura e il sottodominio è blog.

Dominio sito web: quale scegliere?

Quindi, quando si tratta del dominio del sito web, come scegliere quello più adatto al tuo ecommerce?

In generale, puoi scegliere tra tre tipi di dominio internet:

  • Dominio a chiave esatta (EMD)
    Il dominio internet contiene solo le parole chiave o frase commerciale per le quali stai ottimizzando la SEO del tuo sito, ad esempio divanideluca.com
  • Dominio a chiave parziale (PMD)
    Il dominio internet contiene parte delle parole chiave, o tutte ma con altre parole, ad esempio divaniepoltrone.com o miglioridivanideluca.com
  • Dominio brandizzato
    Il dominio internet non contiene le parole chiave ma il nome del brand o del business, ad esempio deluca.com 

Se ancora non hai scelto il dominio internet per il tuo ecommerce, la scelta migliore potrebbe essere quella di scegliere un dominio brandizzato.

Si, abbiamo appena detto che le parole chiave aiutano per quanto riguarda l’ottimizzazione SEO. Ma è anche vero che avrai tantissime altre occasioni di ottimizzare il tuo sito per la SERP, e il rischio di cadere in quella che viene chiamata over-optimization, ovvero utilizzare troppe parole chiave, è alto. Di conseguenza, perché rischiare?

Inoltre, scegliere un nome di dominio brandizzato ti aiuterà a creare una brand identity, sarà più memorabile per i clienti e ti permetterà di posizionarti come leader di settore. Cerca di comprare un dominio che sia pensato per i tuoi clienti, non per Google, e vedrai che avrai successo.

Dominio internet: differenza tra .it e .com

Una volta scelto il nome, prima di comprare un dominio dovrai scegliere un’estensione. Potresti quindi trovarti indeciso tra .it e .com.

Sostanzialmente, la differenza tra .it e .com è minima. Principalmente l’estensione .it risponde alla legislazione italiana ed è gestita da Registrar accreditati da Registro.it. Può essere utilizzata solo da privati o business italiani o con residenza in UE.

L’estensione .com risponde alla legge americana ed è aperta a privati o aziende e non è necessaria la residenza in un particolare Stato.

In linea di massima, l’estensione .it potrebbe facilitare il posizionamento nelle SERP italiane, ma questo non vuol dire che le estensioni .com siano penalizzate, anzi. Solitamente l’estensione .com è pensata per i business e per le aziende commerciali, e non limita i proprietari di ecommerce nel momento in cui dovessero decidere di espandere la loro attività anche in altri paesi.

Ad ogni modo, scegliere un dominio it o com dipende esclusivamente da te e dalle esigenze del tuo business. Quindi, prima di scegliere l’estensione per il dominio internet del tuo ecommerce, considera tutte le varie alternative e farai sicuramente la scelta perfetta.

dominio internet ricerca

Come scegliere un dominio internet?

Vediamo quindi alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a capire come scegliere un dominio per il tuo ecommerce.

#1. Scegli un nome di dominio breve e facile da scrivere

Anche se dovessi optare per un dominio internet contenente delle parole chiave, cerca di essere il più conciso possibile.

Un nome di dominio breve è più facile da ricordare, ma non solo. Spesso, con nomi di dominio troppo lunghi gli utenti commettono errori di battitura o ricordano un dominio internet leggermente diverso, il che comporta una notevole perdita in termini di traffico e, nel caso di un ecommerce, di entrate.

Il dominio di un sito non dovrebbe essere solo breve, ma anche facile da scrivere e da pronunciare. Scegliere un nome di dominio troppo complicato, anche se può sembrare una scelta originale, potrebbe avere l’effetto opposto a quello desiderato.

Inoltre, evita trattini, trattini bassi o numeri, a meno che non siano strettamente necessari (ad esempio, se il nome del tuo business contiene dei numeri).

#2. Scegli un nome di dominio unico e brandizzato

Il tuo dominio internet deve essere unico. In questo modo, non solo gli utenti lo ricorderanno facilmente ma si farà anche notare.

Dai un’occhiata agli altri ecommerce della tua nicchia di mercato, e osserva i loro nomi di dominio.

I nomi di dominio brandizzati sono unici, memorabili e accattivanti. Non è un caso che i colossi di internet abbiano tutti nomi brandizzati. Se ci pensi, Shopify.com è decisamente più memorabile di creailtuoecommerce.com, così come Amazon.com è più unico di compralibrionline.com.

Per scegliere un nome di dominio unico e brandizzabile, ricordati di:

  • Scegliere un nome che non abbia necessariamente un significato specifico
  • Scegliere un nome che sia unico, non simile ad altri usati dai tuoi competitor
  • Scegliere un dominio che sia facile da memorizzare, senza troppe parole o combinazioni complesse di lettere
  • Scegliere un nome che sia facile da pronunciare e da, ad esempio, dettare via telefono
  • Scegliere un dominio dal suono affidabile

In altre parole, assicurati che il tuo dominio internet suoni bene. Lasciati ispirare da nomi come Uber, Deliveroo, Oberlo. Libera la tua creatività e siamo sicuri che troverai il dominio perfetto per il tuo ecommerce.

Suggerimento extra: per assicurarti di ricevere anche il traffico degli utenti che potrebbero commettere errori di battitura durante la ricerca del tuo dominio internet, potresti anche decidere di acquistare i domini che contengono errori di battitura del tuo nome. Ad esempio, anche cercando amazzon.com, vieni reindirizzato alla pagina “corretta”, ovvero amazon.com. Ovviamente, questo comporterebbe una spesa aggiuntiva, quindi la decisione spetta a te.

#3. Scegli un dominio internet che ti permetta di espandere il tuo ecommerce

Il tuo dominio internet può essere relativo alla tua nicchia di mercato, per dare agli utenti un’idea di cosa tratta il tuo ecommerce. Ciononostante, evita i nomi di dominio che potrebbero limitare future evoluzioni del tuo negozio online.

Ad esempio, un negozio online di fiori potrebbe optare per un dominio internet come lacasadelleorchidee.com. Ma cosa succede se dopo qualche mese (o anno) di attività quel negozio dovesse decidere di vendere anche rose, margherite o altri fiori?

Potrebbe sembrarti un dettaglio poco importante, ma un dominio non pertinente rischia di attirare visitatori non interessati, e il tuo ecommerce finirebbe per essere penalizzato da Google a causa della scarsa rilevanza.

Non solo, spostare il tuo sito su un nuovo dominio internet è un processo lungo che può essere frustrante, e che è sempre meglio evitare. Ecco perché è importante scegliere un dominio che sia flessibile e ti permetta di crescere e di espandere il tuo business.

#4. Ricerca il dominio internet che hai scelto

Non sottovalutare la ricerca! Una volta scelto un nome di dominio, assicurati che non ci siano altri siti web o business registrati con lo stesso nome.

Cerca la disponibilità del nome su Google, ma anche sui canali social come Facebook, Instagram o Pinterest.

Un nome di dominio simile o identico al tuo potrebbe non solo creare confusione, ma potrebbe portare a diversi tipi di problemi che ti distrarrebbero da quello che conta davvero, ovvero vendere i tuoi prodotti e assicurarti che il tuo ecommerce abbia successo.

#5. Registrati sui canali social utilizzando il tuo dominio internet

Dopo aver effettuato tutte le ricerche sul dominio internet che hai scelto per il tuo ecommerce, assicurati di creare dei profili sui social media utilizzando proprio il tuo dominio online.

I social network sono fondamentali, ora più che mai. Ecco perché, quando possibile, cerca sempre di far sì che i tuoi account social corrispondano al tuo dominio online. Se l’esatto corrispondente dovesse risultare già preso, prova a registrare dei nickname utilizzando dei suffissi o dei prefissi.

Come al solito, la parola chiave è creatività!

social media

Come scegliere un dominio internet: conclusione

Quindi, come scegliere un dominio internet per il tuo ecommerce? 

  1. Scegli un nome di dominio breve e facile da scrivere
  2. Scegli un nome di dominio unico e brandizzato
  3. Scegli un dominio internet che ti permetta di espandere il tuo ecommerce
  4. Ricerca il dominio internet che hai scelto
  5. Registrati sui canali social utilizzando il tuo dominio internet

Per concludere, scegliere il giusto nome di dominio è essenziale. Il tuo dominio online è il nome con cui i tuoi clienti identificheranno il tuo ecommerce, e non vuoi certo cambiare dominio internet in corso d’opera e lasciare i tuoi clienti smarriti.

Come hai trovato il dominio internet per il tuo ecommerce? Raccontaci la tua esperienza nei commenti qui sotto!

Scopri migliaia di prodotti da vendere online. Carta di credito non necessaria, zero rischi.

Iscriviti ad Oberlo. È gratis.

Ti potrebbero interessare anche:

 

Ludovica Marino
Ludovica Marino
Ludovica lavora come content writer a Oberlo. Appassionata di viaggi, marketing ed ecommerce, condivide la sua passione con gli utenti di Oberlo dal 2019. Entra in contatto con Ludovica su LinkedIn.