Formato video Instagram: dimensioni e specifiche per il 2020

Thomas J Law Marketing

Lettura: 12 minuti commenti

Gli utenti Instagram passano in media 53 minuti al giorno a fare “scroll down” e “swipe up” sul loro feed, Instagram Live, IGTV e le Stories. È chiaro: se hai un marchio e vuoi avere successo sulla piattaforma, devi creare contenuti video impossibili da ignorare. Per fortuna, con Instagram puoi girare video direttamente con lo smartphone e poi caricarli in pochi minuti. C’è solo un problema: il formato video Instagram. Quali formati video supporta Instagram? I tuoi contenuti hanno le dimensioni, la forma e le specifiche giuste?

I brand e gli influencer sono sotto pressione. Il gigante della tecnologia Cisco prevede che l’82% del traffico sul web sarà costituito da video entro il 2020. E poi Instagram ha introdotto IGTV. Niente più scuse: se vuoi aumentare i follower su Instagram, devi creare e condividere contenuti video di ottima qualità.

In questo articolo parleremo del formato video Instagram migliore, andremo a vedere quali formati video sono supportati da Instagram e ti daremo qualche consiglio per creare video professionali che ti aiuteranno a far crescere la tua attività.

oberlo

Scopri migliaia di prodotti da vendere online. Carta di credito non necessaria, zero rischi.

Iscriviti ad Oberlo. È gratis.

Qual è il formato video migliore per Instagram? 

Il formato video migliore per Instagram è l’MP4. Il tuo contenuti dovrebbero includere queste specifiche tecniche:

  • H.264 codec
  • Audio AAC
  • Bitrate 3500 kbps
  • Frame rate 30 fps (“frames per second”)
  • Durata massima del video: 60 secondi
  • Larghezza massima del video: 1080 px (pixel)
  • Altezza massima del video: 920 pixel

Puoi usare la maggior parte delle app e software di video editing professionali per esportare i tuoi video in modo che rispettino queste specifiche.

Se invece vuoi semplicemente convertire il tuo video nel formato Instagram, puoi utilizzare uno dei tanti strumenti online gratuiti.

Con una ricerca su Google ne troverai moltissimi, ma oggi daremo un’occhiata a due di questi programmi.

Il primo è Kapwing. Sul sito, viene descritto come “moderno editor di immagini, GIF e video”.

È uno strumento intuitivo che ti consente di convertire i tuoi contenuti nel formato video Instagram migliore e di fare un lavoro di editing di base. Puoi tagliare, ruotare, ridimensionare e aggiungere musica o testo.

kapwing

Ora diamo un’occhiata a Online-Convert.

Con questo strumento di video editing gratuito puoi convertire praticamente qualsiasi tipo di file digitale. Ha anche pagine separate per ogni piattaforma social, quindi ti basta cliccare sulla voce corrispondente per convertire i tuoi contenuti nel formato video Instagram corretto.

Puoi caricare i file con l’opzione di upload, inserire l’URL corrispondente o importarli direttamente da Dropbox o Google Drive.

online convert

Bene: ora che abbiamo coperto le basi, passiamo a informazioni un po’ più tecniche.

Quali sono le dimensioni e le proporzioni migliori per i video su Instagram?

Ottima domanda. Iniziamo dalle specifiche migliori per:

  • video IGTV
  • Instagram Stories
  • video Instagram Live

Quando carichi video su Instagram, utilizza un aspect ratio di 9:16:

formato video instagram

Probabilmente hai notato che questa è la dimensione standard della maggior parte degli schermi smartphone.

Le dimensioni migliori per i video su Instagram sono 1080 px x 1920 px.

In altre parole, per riprodurre la qualità migliore, il tuo video dovrebbe essere largo 1080 pixel e alto 1920 pixel.

Puoi scaricare questo template e utilizzarlo per creare i tuoi video su Instagram:

formato video instagram

Per scaricare l’immagine, segui queste istruzioni:

  • MacBook: premi su “Control” e clicca sull’immagine, poi seleziona “Salva immagine come” per memorizzarla.
  • PC: clicca sull’immagine con il tasto destro, poi seleziona “Salva immagine come” per memorizzarla.

Ora sai qual è il formato video migliore per IGTV, Instagram Stories e Instagram Live.

Specifiche tecniche per i video nel feed di Instagram

Instagram supporta varie dimensioni video per i post nel feed. Nello specifico, l’aspect ratio dei tuoi video dovrebbe essere compreso tra 1,91:1 e 4:5.

Questi due estremi si riferiscono semplicemente alle opzioni “ritratto” e “paesaggio”.

formato video instagram

Le dimensioni migliori per caricare un video su Instagram per questi aspect ratio sono 1080 x 608 pixel e 1080 x 1350 pixel.

Come detto poco fa, puoi utilizzare qualsiasi proporzione tra questi due estremi.

Ad esempio, potresti condividere un video quadrato con un aspect ratio di 1:1 e dimensioni di 1080 x 1080 pixel.

Detto questo, devi tenere presente l’esperienza utente su Instagram.

Ricorda che l’app Instagram non ruota su smartphone e, secondo Wzowl, l’87% delle persone preferisce utilizzare il telefono in verticale.

Questo significa che ogni volta che condividerai un post “widescreen” – cioè rettangolare a tutto schermo – su Instagram, apparirà nelle stesse dimensioni di questo video di The Rock:

formato video instagram: esempio di the rock

Se il tuo obiettivo è quello di aumentare il tuo engagement su Instagram, non è proprio l’ideale.

La cosa migliore, se ti è possibile, è creare video in formato verticale, perché riempiranno una parte più ampia dello schermo dei tuoi follower.

Confronta l’immagine sopra con quella sotto, presa da un video Instagram di Gymshark:

formato video Instagram: esempio Gymshark

L’utente così si sentirà molto più coinvolto dai tuoi contenuti video.

Considera anche che quando i video IGTV o Instagram Live vengono visualizzati nel feed Instagram, vengono ritagliati con un aspect ratio di 4:5, ovvero l’opzione “ritratto” di cui abbiamo parlato poco fa.

Tutto sommato, è chiaro che gli smartphone ci stanno spingendo verso un futuro fatto di video verticali.

Quanto può essere lungo un video su Instagram?

La lunghezza minima e massima di un video su Instagram può variare a seconda di dove lo pubblicherai.

Ecco un breve riepilogo delle lunghezze video Instagram per ogni tipo:

  • Lunghezza video Instagram nel feed: da 3 secondi a 1 minuto.
  • Lunghezza video Instagram Stories: fino a 15 secondi per storia.
  • Lunghezza video IGTV: da 1 a 10 minuti.
  • Lunghezza video Instagram Live: fino a 60 minuti.

Se il video che hai caricato sulle Instagram Stories è più lungo di 15 secondi, l’app lo dividerà automaticamente in più clip di questa durata.

Tuttavia Instagram creerà al massimo quattro clip, quindi questa opzione è valida solo per video di 1 minuto.

È anche probabile che Instagram modificherà il limite attuale di 10 minuti per i video IGTV.

A questo proposito, l’azienda ha affermato: “I profili con un following maggiore e gli account verificati possono caricare video lunghi fino a 60 minuti, ma solo da un computer”.

Non è la prima volta che Instagram e Facebook introducono nuove funzionalità, rendendole prima disponibili agli account più grandi e agli influencer e poi al resto degli utenti.

Speriamo che la possibilità di caricare video più lunghi venga presto estesa a tutti gli account Instagram.

IGTV: un’opportunità da non lasciarsi scappare

Nel giugno 2018, Instagram ha annunciato il lancio di IGTV.

Nonostante esista un’app IGTV indipendente e dedicata, il servizio è completamente integrato con la piattaforma principale e può essere utilizzato all’interno dell’app.

formato video instagram: IGTV

Di conseguenza, esistono tre modi per caricare video su IGTV:

  1. All’interno dell’app IGTV
  2. All’interno dell’app Instagram
  3. Utilizzando un web browser

La terza opzione ci ha entusiasmati.

La possibilità di caricare contenuti direttamente da un computer è una novità assoluta per Instagram. In questo modo, brand e influencer possono produrre e caricare video di alta qualità sulla piattaforma molto più facilmente.

Allora, cosa devi fare per caricare i tuoi video su IGTV?

Come caricare video su IGTV dall’app Instagram o IGTV

Per prima cosa, apri l’app Instagram e vai sul tuo profilo. Qui vedrai un “+” in alto a sinistra, di fianco al tuo nome utente. Cliccaci sopra per accedere a IGTV.

accedi IGTV

Qui puoi usare IGTV esattamente come faresti all’interno dell’app dedicata; l’unica differenza è il punto di accesso. Ora vediamo come caricare un video su IGTV indipendentemente dall’app che deciderai di usare.

Dopo che avrai cliccato sul “+” si aprirà un menu con diverse voci. Clicca su “Video di IGTV”.

A questo punto si aprirà la tua libreria video, da cui potrai selezionare i contenuti da caricare su IGTV.

carica-igtv

In alternativa, puoi accedere a IGTV anche dalla pagina Esplora.

Torna sul tuo profilo o nella home feed e fai tap sull’icona a forma di lente sul lato inferiore dello schermo.

Si aprirà la pagina Esplora di Instagram. In alto allo schermo, potrai accedere a varie opzioni: IGTV, Shop, Viaggi, Architettura, e altre categorie di contenuti. Fai tap su IGTV.

A questo punto si aprirà la home di IGTV, con una barra di ricerca in alto e video selezionati appositamente per te da Instagram. Qui, per caricare un video IGTV fai tap sull’icona “+” in alto a destra.

Seleziona il video che vuoi caricare e scegli una foto di copertina.

Su YouTube, questa foto di solito si chiama “immagine thumbnail”. Si tratta dell’immagine che gli utenti visualizzano in anteprima.

Puoi scegliere un fermo immagine dal video oppure caricare un’immagine in formato JPG dal rullino foto.

rullino foto

Ora indica un titolo e una descrizione; poi decidi se vuoi aggiungere il video a una serie, se vuoi rendere il contenuto visibile anche su Facebook e Watch, e se vuoi condividere un’anteprima del tuo video IGTV sul tuo feed e profilo Instagram.

Puoi selezionare questa opzione per introdurre il tuo pubblico attuale ai tuoi video IGTV.

Come caricare un video IGTV da desktop

Per caricare un video su IGTV da desktop vai su Instagram.com, accedi e apri il tuo profilo.

Sotto la descrizione del tuo profilo trovi quattro opzioni. Clicca su IGTV.

igtv da desktop

Se hai già caricato dei video utilizzando una delle due app, li vedrai qui.

Ora non devi fare altro che cliccare sul pulsante blu “Carica”. Si aprirà lo strumento di caricamento video da desktop di IGTV.

Trascina il tuo video nell’apposito spazio o clicca sull’icona “+” per caricare un file dal tuo computer.

Ora non ti resta che completare i dettagli esattamente come faresti se stessi caricando il video da una delle due app.

IGTV: perché dovresti iniziare subito a sfruttarlo

formato video instagram: perché usare IGTV

Instagram da sempre seleziona e integra le migliori funzionalità dei suoi principali concorrenti nella piattaforma, come le Snapchat Stories; i filtri viso, il testo e le grafiche Snapchat; e Twitter Periscope per i video Live.

Oggi, sembra che Instagram stia tenendo d’occhio YouTube.

Per anni YouTube è stata la scelta principale di brand e influencer che pubblicano contenuti video lunghi.

Molti influencer hanno un pubblico incredibilmente vasto su YouTube. Il canale YouTube con il maggior numero di iscritti è quello di un video creator che si fa chiamare “PewDiePie”: ne ha ben 90 milioni.

Eppure, gli influencer preferiscono Instagram per collaborare i con i brand:

influencer marketing

La possibilità di caricare video più lunghi direttamente da un computer attirerà sicuramente aziende e influencer che cercano di capitalizzare sulla base utenti e l’engagement della piattaforma.

A differenza di YouTube, Instagram è versatile.

Ha integrato immagini, GIF, video, contenuti a lungo termine, Storie, video Live, messaggi, commenti, la funzionalità “Esplora” e molto altro ancora in un’unica applicazione.

E questo facilita la vita sia ai creatori che ai consumatori.

Instagram sta diventando un punto di riferimento per gli influencer e i brand che vogliono coinvolgere il loro pubblico, mentre i consumatori non hanno più bisogno di passare da un’app all’altra per seguire i loro account preferiti.

formato video instagram jiffpom

E come se non bastasse, IGTV è solo agli inizi.

Al momento, a differenza di YouTube, i creator non hanno modo di monetizzare il loro canale IGTV con la pubblicità per guadagnare dalle visualizzazioni.

Tuttavia è probabile che Instagram stia già lavorando a questa funzione, che senza dubbio convincerà molti influencer e aziende a fare di Instagram il proprio strumento di lavoro principale.

I video IGTV ora sono anche “shoppabili”, ovvero è anche possibile fare acquisti con un clic esattamente come sulle storie Instagram e i post nel feed.

IGTV shopping ad

Rispetto a YouTube, la competizione per l’attenzione del pubblico è bassa; la situazione però è destinata a cambiare man mano che gli utenti adotteranno il nuovo canale.

In sintesi: se non stai creando contenuti per IGTV, dovresti decisamente iniziare a farlo.

4 software di video editing (gratis e a pagamento)

Se vuoi iniziare a creare contenuti video lunghi di buona qualità devi utilizzare di un programma di video editing professionale.

Hai cercato su Google e non sai da dove iniziare?

Non c’è problema: ti presentiamo quattro fantastici programmi di video editing che puoi utilizzare per creare i tuoi contenuti, nei formati supportati da Instagram. Due sono gratuiti!

Sono tutti programmi molto popolari, quindi troverai tonnellate di tutorial gratuiti su… ehm, YouTube.

YouTube tutorial

1. Adobe Premiere Pro CC

Adatto a: utenti Windows con un budget di produzione.

adobe premiere

Adobe Premiere Pro CC è un potente software di video editing compatibile con computer Windows e Mac.

Viene utilizzato dalla maggior parte dei professionisti del settore ed è stato impiegato nell’elaborazione di molti film di punta, come “Deadpool” e “L’amore bugiardo – Gone Girl”.

È dotato di tutte le funzionalità che ti aspetteresti da un software di questo calibro, tra cui l’editing multicam, l’editing 3D e musica illimitata per i tuoi video, e di funzioni automariche eccezionali.

Ad esempio, quando importi più riprese della stessa scena, il software sincronizza i video automaticamente, risparmiandoti ore di lavoro manuale.

Ovviamente è in grado di svolgere anche tutte le funzioni di base, tra cui le sovrapposizioni di testo, la grafica, le transizioni e le gradazioni di colore.

Prezzo: Adobe offre una prova gratuita di sette giorni. Dopodiché, un conto Adobe Premiere Pro CC Individual costa 24,39 euro al mese. In alternativa, puoi abbonarti a tutte le applicazioni di Adobe al costo di 60,99 euro al mese. In entrambi i casi il prezzo scende se scegli il piano annuale o paghi un anno in anticipo.

2. Final Cut Pro X

Adatto a: utenti Mac con un budget di produzione.

final cut pro X

Final Cut Pro X di Apple è un altro programma di video editing ricco di funzionalità, disponibile solo su Mac.

Questo editor è stato utilizzato per montare ed elaborare molti film di successo, tra cui “X-Men le origini – Wolverine”, “300”, “John Carter” della Disney, e molti altri ancora.

Come puoi aspettarti da qualsiasi prodotto Apple, l’interfaccia utente di Final Cut Pro X è intuitiva e relativamente semplice da utilizzare, soprattutto considerando la moltitudine e la complessità delle sue funzionalità.

Proprio come Adobe Premiere Pro CC, con questo programma puoi usufruire di editing multicam, tracce video illimitate, sincronizzazione automatica e bilanciamento intelligente dei colori.

Se possiedi già un Mac, Final Cut Pro ti sembrerà piuttosto familiare e probabilmente apprezzerai il fatto che si integra bene con il resto dell’ecosistema Apple.

Prezzo: Apple offre una prova gratuita di 30 giorni. Dopodiché, puoi acquistare Final Cut Pro X con un unico pagamento pari a 329,99 euro.

3. Lightworks

Adatto a: chi non ha budget ma potrebbe voler fare l’upgrade in futuro.

lightworks

Lightworks è un programma gratuito di video editing compatibile con Mac, Windows e Linux.

È stato usato per l’elaborazione di innumerevoli film, come “The Wolf of Wall Street”, “Mama Mia”, “Braveheart” e “Notting Hill”.

Con la versione gratuita di Lightworks hai tutti gli strumenti di video editing base di cui potresti aver bisogno, l’editing multicam e una vasta gamma di formati, tra cui il formato video Instagram MP4.

Se invece vuoi accedere alle funzionalità avanzate, puoi fare l’upgrade e passare a un abbonamento mensile a pagamento.

La curva di apprendimento è piuttosto ripida, ma ci sono moltissimi tutorial gratuiti su YouTube che possono aiutarti a iniziare.

Prezzo: puoi utilizzare Lightworks gratuitamente a tempo indeterminato oppure passare alla versione pro per 24,99 dollari (circa 21,07 euro) al mese.

4. Blender

Adatto a: chi non ha budget ma vuole sperimentare con l’animazione 3D.

blender

Blender è una delle migliori applicazioni di video editing gratuite ed è compatibile con Windows, Mac e Linux.

Il programma è stato progettato come uno strumento di animazione 3D, ma è ottimo anche come video editor.

Oltre alle funzioni di video editing base, puoi utilizzarlo per il video masking, l’editing audio, il layering e molto altro ancora. Puoi anche accedere a 32 tracce audio per i tuoi video e altri media.

L’unico svantaggio è che la curva di apprendimento è più ripida rispetto a quella di Final Cut Pro X e molti dei tutorial disponibili online si rivolgono più all’animazione 3D che al video editing standard.

Prezzo: poiché si tratta di un programma open source, Blender è completamente gratuito e non ti verranno proposti upsell o upgrade.

Se vuoi un elenco più comprensivo di programmi da utilizzare per creare i tuoi video Instagram, dai un’occhiata alla nostra guida ai migliori 20 software e app gratuite di video editing.

Conclusione

Se non avevi ancora considerato il potenziale dei video su Instagram, ora è il momento di iniziare a farlo.

Mentre Instagram è impegnata a potenziare IGTV, la concorrenza è poca: è il momento migliore di sfruttare l’app e aumentare il tuo engagement.

Quando crei video su Instagram, assicurati di:

  • esportarli utilizzando il formato video Instagram MP4;
  • verificare che il tuo MP4 utilizzi un codec H.264;
  • caricare video verticali e in modalità “ritratto”;
  • usare un aspect ratio di 9:16 per Stories e video IGTV;
  • caricare video di 1080 pixel x 1920 pixel.

Ricordati anche delle lunghezze minime e massime dei video su Instagram:

  • i video nel feed devono durare minimo 3 secondi e massimo 1 minuto;
  • i video delle Instagram Stories devono durare massimo 15 secondi;
  • i video Instagram Live possono durare fino a 60 minuti;
  • i video IGTV devono durare minimo 60 secondi e massimo 10 minuti (a meno che tu non abbia molti follower o un account verificato; in questo caso, puoi caricare video di 60 minuti).

Hai domande su come creare e caricare video su Instagram? Scrivile nei commenti!

Traduzione: Martina Russo

Ti potrebbero interessare anche:

 

Thomas J Law
Thomas J Law
Thomas is a B2B content writer specializing in SaaS, ecommerce, and digital marketing. To learn more about how Thomas can help you achieve your goals, visit his website at tomjlaw.com.