Skip to content
green marketing

Green marketing: cos’è, come funziona e 5 esempi

Articolo di Ludovica Marino

E se ti dicessi che c’è una strategia che fa del bene al pianeta e all’immagine del tuo brand, che può aumentare il tasso di fidelizzazione e di conversione del tuo business? Sembra troppo bello per essere vero, eppure è così. Questa strategia prende il nome di green marketing. 

La sostenibilità ambientale è una delle tematiche più rilevanti degli ultimi tempi a livello globale, e coinvolge davvero tutti. 

D’altronde, stiamo parlando del pianeta su cui viviamo. 

Questo tema è così importante che ho deciso di creare questo articolo. Continuando a leggere scoprirai cos’è il green marketing, 5 esempi di marketing verde e soprattutto come evitare il greenwashing.

Cos’è il green marketing?

Inutile negarlo. Il nostro caro vecchio pianeta è costantemente bombardato da minacce e attacchi da parte dell’uomo. 

Inquinamento, spreco di cibo, rifiuti, deforestazione…l’uomo è purtroppo responsabile di questo problema, ma questo non vuol dire che non possa anche essere la soluzione. 

Certo, magari parlare di soluzione può sembrare utopistico e irreale. Ma di sicuro è meglio cercare di fare del bene al pianeta, invece di unirsi alla massa di persone che già sembrano impegnate a volerlo distruggere. 

Se anche tu sei di questa opinione, sappi che ci sono tantissimi modi in cui puoi rendere la tua attività più ecosostenibile. 

Senza pensare in grande, anche solo ridurre inutili plastiche nel packaging dei tuoi prodotti e preferire imballaggi eco-friendly o riutilizzabili avrebbe un enorme impatto positivo. 

La buona notizia? 

Questo impatto positivo non riguarderebbe solo il pianeta, ma anche il tuo business.

I consumatori sono infatti sempre più attenti a tematiche ambientali ed ecologiche, e spesso sapere che un’azienda è più green di un’altra gioca un ruolo fondamentale nel loro processo decisionale. 

Quindi, se oltre a fare del bene al pianeta dovessi trovare anche modi per comunicarlo ai tuoi clienti e sfruttare le tue attività ecosostenibili per migliorare l’immagine del tuo brand…beh, allora stai facendo green marketing. 

Ma cosa vuol dire di preciso? 

→Clicca qui per lanciare il tuo ecommerce in dropshipping con Shopify

Green marketing: definizione

Fare green marketing vuol dire promuovere prodotti, servizi o attività come ecosostenibili e più sicure per l’ambiente.

Quindi il green marketing ha l’obiettivo di mettere in mostra davanti al pubblico l’attenzione che le aziende hanno verso l’ambiente. 

Chiamato anche marketing verde, eco-marketing o marketing ambientalista, si tratta sostanzialmente di mostrare ai tuoi clienti che i tuoi prodotti: 

  • Sono realizzati in modo sostenibile
  • Non contengono materiali tossici o dannosi per l’ambiente
  • Sono prodotti da materiali riciclati o possono essere riciclati loro stessi
  • Sono realizzati da materiali rinnovabili
  • Non sono imballati con packaging eccessivo o in plastica 
  • Sono stati prodotti con l’obiettivo di essere riparabili, non usa e getta 

E chi più ne ha più ne metta. 

Attenzione: se il prodotto che vendi è realizzato in plastica non vuol dire che tu non possa fare green marketing! 

Infatti, il green marketing non riguarda solo i prodotti, ma anche la responsabilità sociale e lo sviluppo sostenibile del business stesso. 

caratteristiche prodotti green marketing

Scegliendo metodi alternativi (e più ecosostenibili) per il packaging, il trasporto e la spedizione o magari anche solo le risorse di energia utilizzate per la produzione, farai comunque del bene al pianeta e potrai comunque implementare strategie di green marketing.  

Certo, scegliere di rendere la tua azienda ecosostenibile potrebbe comportare un investimento iniziale, inutile negarlo. 

Ciononostante, le ricompense che otterrai nel lungo periodo ti ripagheranno ampiamente dell’investimento, sia in termini economici che per quanto riguarda la tua immagine. 

Come sviluppare una strategia di “marketing verde”

La tua strategia di green marketing dovrebbe essere coerente con i tuoi valori e con le tue attuali pratiche aziendali (o con le modifiche che intendi implementare). 

Indubbiamente, implementare una strategia di marketing verde per il tuo business può rappresentare un enorme vantaggio competitivo, ma ricorda di non promuovere nulla che non corrisponda a verità. 

Altrimenti, rischi di cadere nella trappola del greenwashing, di cui parleremo più avanti. 

D’altronde, fare green marketing non vuol dire solo dire ai tuoi clienti che il tuo business è ecosostenibile. Devi dimostrarlo (e farlo davvero). 

Ci sono diverse strategie di green marketing che puoi implementare per rendere il tuo business più sostenibile:

  • Introduci il concetto di sostenibilità nella tua cultura aziendale: informa tutti i dipendenti e i collaboratori del tuo business quanto sia importante l’ecosostenibilità, in modo che tutti abbiano lo stesso obiettivo.
  • Ottieni le certificazioni green: ci sono diverse organizzazioni autorevoli che possono riconoscere in maniera ufficiale i tuoi sforzi in termini di sviluppo ecosostenibile.
  • Supporta i programmi ecosostenibili: assicurati di supportare programmi e enti benefici che si occupano di sostenibilità e ambiente. Non solo migliorerai la tua credibilità, ma riuscirai anche a entrare in contatto con influencer e leader di altre nicchie. 
  • Instaura partnership con altre aziende: se affermi di avere un business sostenibile, ma poi i tuoi partner si rivelano essere i Gargamella del pianeta (cit. Puffi), la tua reputazione crollerà inevitabilmente.  
  • Spiega i prezzi verdi: i prezzi dei prodotti ecosostenibili potrebbero essere più alti, quindi devi trovare il modo giusto per motivare ai tuoi clienti la differenza di prezzo. Oltretutto, considera che la nicchia LOHAS sarà disposta a pagare di più per l’ecosostenibilità. 

strategie di green marketing

Cosa vuol dire LOHAS?

LOHAS sta per Lifestyles of Health and Sustainability, ed è un termine che si riferisce ai consumatori che seguono uno stile di vita basato sulla sostenibilità e all’attenzione alla salute (propria e del pianeta). 

In pratica, se i tuoi clienti fanno parte della nicchia LOHAS vuol dire che preferiscono acquistare prodotti “green” anche se questi dovessero essere più costosi delle loro alternative meno ecologiche. 

Non solo questi consumatori rappresentano i principali acquirenti di prodotti green ed ecosostenibili, hanno anche il potere di influenzare altre persone, aumentando così in modo esponenziale la tua base clienti. 

D’altronde, anche se il green marketing si riferisce a un determinato tipo di filosofia, valgono comunque le stesse regole del marketing tradizionale. 

Tra queste il marketing mix, che nel caso del green marketing si tinge semplicemente più di verde.

lohas - green marketing

Il green marketing mix 

Il marketing mix “tradizionale” è alla base del marketing operativo, e indica l’insieme di variabili che i business utilizzano per raggiungere i loro obiettivi. 

Questo modello si basa sulle cosiddette 4P, che individuano gli elementi più significativi di qualunque strategia di marketing, e può essere utilizzato anche per quanto riguarda il green marketing. 

Il modello di green marketing mix avrà quindi queste 4P:

  • Prodotto: prodotti ecologici, ecosostenibili che non solo evitano di inquinare l’ambiente ma limitano anche i danni già esistenti
  • Prezzo: il prezzo potrebbe essere leggermente più alto delle alternative meno green, ma ci sono nicchie che sono disposte a pagare di più per avere prodotti ecologici
  • Posto: distribuzione logistica, materiali, commercializzazione e tutto quello che riguarda l'approvvigionamento e la spedizione dei prodotti dovrebbe essere il più locale possibile, per ridurre l’impronta di carbonio.
  • Promozione: il marketing si dovrebbe concentrare sulle iniziative e sulle modifiche sostenibili introdotte dal business

Lo so, lo so: sono un sacco di informazioni. Come metterle in pratica nel tuo business? 

Per aiutarti a trovare la giusta ispirazione, ecco 5 esempi di green marketing di aziende che hanno fatto dell’ecosostenibilità il loro marchio di fabbrica…indovina un po’? Senza rinunciare a enormi profitti! 

green marketing mix

5 esempi di green marketing

Quindi, quale modo migliore per capire come implementare il green marketing all’interno del tuo business se non dando un’occhiata alle aziende che lo fanno già in modo esemplare? 

Ecco 5 esempi estremamente rilevanti di green marketing:

  1. Ikea
  2. Starbucks
  3. Nespresso
  4. Levissima
  5. Mulino Bianco

1. Ikea

ikea

Ikea, uno dei più grandi rivenditori al mondo, prende l’ecosostenibilità e il green marketing decisamente sul serio, e ha intenzione di fare ancora di più per il pianeta entro il 2030. 

Le tre aree su cui si concentra il green marketing di Ikea sono:

  1. Cambiamento climatico
  2. Consumi insostenibili
  3. Disuguaglianze

L’obiettivo del brand è quello di creare una community sempre più grande di persone che vivono una vita sostenibile sotto ogni punto di vista. 

Ma come implementano il loro green marketing?

Ecco alcuni esempi di green marketing Ikea: 

  • Riportare i mobili Ikea in negozio per donar loro una seconda vita 
  • Creare una community basata sull’energia pulita
  • Introdurre prodotti alimentari plant-based 
  • Usare solo energia rinnovabile
  • Effettuare consegne a emissioni zero in tutto il mondo
  • Supportare i rifugiati
  • Collaborare con imprenditori sociali

Come vedi, sono tutti punti essenziali del green marketing, e Ikea sta davvero facendo passi da gigante in questo senso. 

Attualmente, il 90% degli stabilimenti Ikea è dotato di pannelli solari e utilizza i parchi eolici per generare energia. Ikea ha piantato milioni di alberi, invia solo il 15% dei rifiuti in discarica e informa costantemente la sua community anche sui piccoli gesti quotidiani che possono fare la differenza. 

Per questi e altri motivi, il brand ha ricevuto numerosi riconoscimenti in tema di sostenibilità ambientale. 

Insomma, quando si parla di come implementare il green marketing all’interno di un business, da Ikea abbiamo solo da imparare.

2. Starbucks

starbucks

Starbucks è da sempre impegnata a coinvolgere la propria community di clienti su tutto quello che riguarda la sostenibilità ambientale. 

Ecco alcuni esempi di green marketing Starbucks:

  • Investire in una coltivazione più etica
  • Ridurre gli sprechi
  • Utilizzare meno acqua ed energia durante i processi produttivi
  • Usare materiali ecologici per produrre, imballare e consegnare il prodotto

Ma l’azienda continua a porsi importanti obiettivi anche per il futuro. 

Ad esempio, Starbucks vuole dimezzare le proprie emissioni di carbonio, la produzione di rifiuti e l’utilizzo di acqua, accelerando al tempo stesso la crescita del business entro il 2030.

L’azienda crede che i business non debbano semplicemente agire o far agire la propria community in maniera sostenibile, debbano prima di tutto aiutare i propri clienti a capire l’importanza di questo tipo di cambiamenti. 

Con oltre 31mila negozi in tutto il mondo e 400mila partner che servono 100 milioni di clienti ogni settimana, il progetto è tanto ambizioso quanto rivoluzionario. 

Proprio per questo, è innegabile che strategie di green marketing di questo tipo abbiano un effetto tanto sul pianeta quanto sull’immagine del business.   

3. Nespresso

nespresso

“I fatti contano più delle parole” è il motto di Nespresso quando si tratta di green marketing.

Il business ha avviato diverse iniziative di green marketing, sin dal 2013. È stata infatti la prima azienda nel settore del caffè a operare nella Repubblica del Sud Sudan, con l’obiettivo di sostenere i coltivatori e aiutarli a esportare il loro caffè puntando sulla qualità e sulle varietà locali. 

Da allora ha sempre cercato di tener fede al suo motto in materia di green marketing, soprattutto per quanto riguarda il riciclo delle capsule. 

Nel 2021, infatti, Nespresso ha celebrato 30 anni di riciclaggio in Svizzera. L’alluminio e i fondi di caffè vengono infatti raccolti e trasformati. 

Ed ecco che una capsula Nespresso può diventare un coltellino svizzero, una penna a sfera e persino una lampada di design. 

E per quanto riguarda i fondi di caffè?

Questi vengono trasformati in biogas e fertilizzante naturale, possono generare calore ed essere utilizzati per fertilizzare il suolo. 

Tutto questo, insieme all’impegno nella coltivazione sostenibile del caffè e alle iniziative a favore dell’ambiente, rendono Nespresso un’azienda da cui potrai certamente prendere ispirazione per le strategie di green marketing del tuo business.

4. Levissima

Levissima

Anche Levissima mette l’ecosostenibilità al centro della sua strategia di green marketing, e lo fa con il progetto Regeneration. 

L’obiettivo del progetto è promuovere uno stile di vita sostenibile all’interno di un’economia circolare, sostenendo l’importanza dell’uso responsabile delle risorse e la cultura del riciclo. 

La plastica in cui sono realizzate le bottiglie Levissima sono di tipo PET, 100% riciclabile e rigenerabile in altre bottiglie o in soluzioni innovative per la società. 

5. Mulino Bianco

Mulino Bianco

Anche dalle aziende che hanno ancora strada da fare per quanto riguarda l’ecosostenibilità puoi imparare qualcosa. È il caso del Mulino Bianco. 

Nonostante alcune critiche ricevute, l’azienda si impegna a ottimizzare le risorse e a limitare l’impatto della filiera e dei suoi prodotti sull’ambiente. 

E sul sito Mulino Bianco puoi trovare la “Carta del Mulino”, un  documento in cui l’azienda racconta come gli ingredienti con cui sono preparati i propri prodotti rispettano la biodiversità e promuovono la salute delle persone. 

Ecco gli obiettivi più importanti raggiunti da Mulino Bianco:

  • Compensano il 100% delle loro emissioni di CO2
  • Acquistano il 100% di energia elettrica solo da fonti rinnovabili e locali
  • Il 100% del packaging dei loro prodotti è rinnovabile 

I vantaggi del green marketing

Grazie al green marketing potrai contribuire alla salvaguardia del pianeta e migliorerai l’immagine del tuo brand

Eh già, perché come abbiamo detto non si tratta solo di fare del bene al pianeta. Anche se, ricordiamolo, dovrebbe essere il fulcro centrale e l’essenza delle tue operazioni. 

È comunque innegabile che comunicare al tuo pubblico le tue iniziative green e quello che fai per migliorare il pianeta avrà degli effetti positivi anche sul tuo business.

Ecco quindi alcuni dei vantaggi che potresti avere implementando una strategia di green marketing:

  • Farai risaltare il tuo business in un ambiente estremamente competitivo
  • Ridurrai l’impatto negativo della produzione dei tuoi prodotti sull’ambiente
  • Produrrai prodotti riciclabili, riducendo gli sprechi
  • Aumenterai la tua credibilità e quella del tuo business
  • Potrai entrare in una nuova nicchia di mercato 
  • Assicurerai una crescita di lungo termine alla tua attività 
  • Aumenterai le entrate grazie a un più alto tasso di conversione e fidelizzazione

A questo punto sono quasi sicura che - se il benessere dell’ambiente e del tuo business ti stanno a cuore - vorrai implementare una strategia di green marketing per la tua attività. 

Certo, sapere da dove iniziare potrebbe essere complicato, ma spero che i 5 esempi di green marketing che hai trovato in questo articolo ti diano la giusta ispirazione per la tua campagna green! 

vantaggi del green marketing

5 esempi efficaci di green marketing 

Il green marketing è un ottimo modo per mettere in mostra i tuoi valori e comunicare al tuo pubblico quanto tieni all’ambiente e a creare un business sostenibile. 

Se sei alla ricerca di ispirazione, ecco 5 esempi efficaci di brand che hanno messo il green marketing al centro della loro strategia:

  1. Ikea
  2. Starbucks
  3. Nespresso
  4. Levissima
  5. Mulino Bianco

Extra: come evitare il greenwashing

Se le tue attività di green marketing non dovessero essere supportate da effettivi investimenti e modifiche al tuo attuale modo di fare business (in pratica, se stai utilizzando il green marketing solo per farti pubblicità), la tua attività sarà ampiamente criticata. 

E a ben vedere. 

Fare pubblicità ingannevole, dichiarare il falso e presentare un’immagine del tuo business che non corrisponde alla realtà non è mai una buona mossa per gli affari. 

Nel caso del green marketing, questa attività ingannevole prende il nome di greenwashing.

Quindi, come evitare il greenwashing? 

La risposta è più semplice di quello che credi: guarda solo ai fatti. 

Non spingerti oltre quello che ti è permesso dai fatti scientificamente quantificabili, prendi i dati effettivi dell’ecosostenibilità del tuo business e presentali ai tuoi clienti in modo chiaro e preciso. 

In pratica, non mentire e non dire cose delle quali non hai la certezza. 

Racconta ai clienti cosa fai per il tuo business, come il tuo business sta cercando di migliorare, quali sono le conquiste green che ha raggiunto e su quali aspetti c’è ancora lavoro da fare. 

I clienti non cercano l’azienda perfetta. La maggior parte delle volte, vogliono quella onesta e nella quale si possono immedesimare. 

metti in pratica il green marketing

6 modi per mettere in pratica il green marketing

Tutto molto bello fino a qui, ma quali sono dei modi effettivi ed efficaci per mettere in pratica il green marketing? 

Ecco 6 idee per il green marketing:

  1. Evita sprechi di carta nel tuo ufficio 
  2. Incoraggia il lavoro da remoto per ridurre le emissioni di carbonio
  3. Utilizza lampade e apparecchi elettronici a basso consumo
  4. Acquista inchiostro e ricariche ecosostenibili
  5. Utilizza carta e inchiostri ecosostenibili per il packaging dei prodotti
  6. Scegli metodi di spedizione a ridotto impatto ambientale

Inizia a vendere online con Shopify

Avvia la prova gratuita

Green marketing: conclusione 

A questo punto dovresti aver capito che il green marketing non è solo un’incredibile risorsa per il pianeta, ma anche per il tuo business. 

Certo, ci saranno sempre i consumatori che non sono attenti a questa tematica, che preferiscono il prodotto più economico e ai quali non interessa nulla delle tue politiche aziendali ecosostenibili. 

Ciononostante, se sei alla fine di questo articolo vuol dire che probabilmente sono tematiche che interessano te, e ti posso garantire che troverai la nicchia adatta al tuo business. 

Ti potrebbero interessare anche: 

Correlato