Skip to content
messaggio di benvenuto

Messaggio di benvenuto: 10 strategie per welcome email efficaci

Articolo di Ludovica Marino

Quando una nuova persona si iscrive alla tua newsletter, o fa un acquisto sul tuo ecommerce lasciando la propria email, la prima cosa che dovresti fare è ringraziarla e farla sentire speciale. E quale modo migliore per farlo se non con un bel messaggio di benvenuto?

Il messaggio di benvenuto, o welcome email, che invierai ai tuoi clienti rappresenta un’occasione unica per fare un’ottima prima impressione ed evitare che i nuovi clienti segnalino le tue email come spam. 

In questo articolo scoprirai cos’è un messaggio di benvenuto efficace e imparerai 10 strategie efficaci per crearne uno. 

Ah, e troverai anche dei comodi esempi che ti aiuteranno a visualizzare meglio i messaggi di benvenuto più efficaci così che tu possa usarli come base per creare i tuoi. 

Che aspetti allora? 

Continua subito a leggere e scopri come sorprendere i tuoi clienti con un messaggio di benvenuto. 

Inizia a vendere online con Shopify

Avvia la prova gratuita

Cos’è un messaggio di benvenuto

Un messaggio di benvenuto è il primo messaggio che un business invia a una persona quando questa lascia i propri dati, ed è la prima impressione che quel business fa con il suo nuovo cliente. 

Questo può avvenire nel momento in cui un utente si iscrive a una newsletter, a un programma fedeltà o a un determinato servizio, o quando acquista un prodotto dando il consenso a ricevere comunicazioni via email. 

Le email di benvenuto possono contenere solo testo o essere corredate di video, GIF, offerte speciali, moduli di iscrizione e chi più ne ha più ne metta.

Tutto dipende dalla tua creatività e da quello che vuoi ottenere dal tuo messaggio di benvenuto.

Perché il messaggio di benvenuto è importante?

Il messaggio di benvenuto rappresenta un’occasione unica per fare una buona prima buona impressione con i tuoi clienti.

Proprio come accade nella vita reale, il primo incontro che hai con una persona molto probabilmente traccerà i binari di quella che sarà la vostra futura relazione. 

Nella vita online le cose non sono poi così diverse, e anzi la facilità con cui le persone possono farsi un’opinione online rende ancora più importante fare una buona impressione.

Di conseguenza, riuscire a scrivere un messaggio di benvenuto in grado di trasmettere i tuoi valori, far sentire speciale il destinatario e - magari - portare anche a una conversione, è l’obiettivo di qualunque marketer.

10 strategie per scrivere un messaggio di benvenuto 

La regola d’oro da tenere a mente per scrivere un messaggio di benvenuto efficace è che il destinatario deve essere sempre al centro dei tuoi pensieri. Anche se stai scrivendo per promuovere il tuo business, ricorda che stai scrivendo a una persona reale

Ecco le 10 strategie più efficaci per scrivere un messaggio di benvenuto:

  1. Ringrazia il tuo nuovo cliente
  2. Racconta di te
  3. Offri l’incentivo promesso
  4. Usa un mittente riconoscibile
  5. Scrivi un oggetto accattivante
  6. Ricorda i vantaggi che offri
  7. Usa CTA efficaci e specifiche
  8. Chiedi di aggiungere il tuo indirizzo nella whitelist
  9. Offri modi per contattarti e collegamenti social
  10. Spingi il cliente a effettuare una prima conversione 

Analizziamole nel dettaglio. 

1. Ringrazia il tuo nuovo cliente

Inutile negarlo, il tuo business non potrebbe esistere senza la componente più importante: i tuoi clienti.

Ogni singolo cliente è estremamente prezioso, quindi assicurati che ognuno sappia di esserlo. 

La prima cosa che dovresti fare nel tuo messaggio di benvenuto è infatti ringraziare il destinatario. 

Per la fiducia riposta nel tuo business o per la possibilità di essere contattato tramite email. “Grazie” è una parola semplice, ma potrebbe sorprenderti scoprire quanto può rivelarsi efficace.

messaggio di benvenuto foodspring

2. Racconta di te

Chi sono le persone reali che si celano dietro al tuo business? 

I tuoi clienti non vogliono ricevere email automatiche o scritte da bot, vogliono avere l’impressione di star comunicando con una persona reale. 

Raccontare qualcosa in più su chi sei, quali sono le tue passioni, cosa fai e perché lo fai può fare la differenza tra un’interazione passiva e una attiva che porta non solo a una conversione, ma anche alla fidelizzazione dei clienti

3. Offri l’incentivo promesso

Se hai offerto un incentivo in cambio dell’iscrizione alla tua mailing list, non deludere i tuoi clienti. 

Qualunque sia il vantaggio promesso, inseriscilo in modo chiaro e visibile all’interno del messaggio di benvenuto, così che le persone possano subito vedere realizzate le loro aspettative. 

Prima abbiamo parlato di usare il messaggio di benvenuto per fare una buona impressione. Beh, riesci a pensare a un’impressione migliore di una persona che mantiene le proprie promesse in tempo?

messaggio di benvenuto photosi

4. Usa un mittente riconoscibile

Secondo Litmus, il 42% delle persone decide se aprire o meno un’email basandosi sul mittente. 

Questo significa che dovrai dedicare la giusta attenzione per assicurarti che il mittente che visualizzeranno i tuoi destinatari sia chiaro e riconoscibile, e corrisponda alla persona o al brand che questi associano con il tuo business e con la mailing list a cui si sono iscritti.

Inoltre, usare un nome vero aiuta a entrare in una dimensione più umana, e fa in modo che le persone che ricevono quell’email si sentano immediatamente rassicurate. 

Molte aziende (tra cui anche noi!) scelgono la formula “nome” di “azienda”:

oggetto giulia di oberlo

5. Scrivi un oggetto accattivante

Le stesse statistiche di cui abbiamo parlato prima per quanto riguarda il mittente dimostrano che le persone prestano enorme attenzione all’oggetto delle email che ricevono. 

Di conseguenza, anche tu dovrai prestare la stessa attenzione alla composizione dell’oggetto delle email che invierai ai tuoi clienti. 

Ad esempio, un oggetto divertente o insolito (ovviamente se rientra nel Tone of Voice del tuo business) ti aiuterà a far risaltare il tuo messaggio all’interno della casella di posta dei tuoi destinatari. 

oggetto email memorabile

6. Ricorda i vantaggi che offri

Cosa succede dopo che il tuo messaggio di benvenuto è stato letto? 

Non puoi certo lasciare i clienti a mani vuote, altrimenti corri il rischio che si dimentichino di te!

Dovrai infatti dare loro un motivo per continuare a interagire con il tuo business, e uno dei modi per farlo è sfruttare il messaggio di benvenuto per ricordargli tutti i vantaggi che trarranno dalle tue comunicazioni e dall’utilizzo dei tuoi prodotti e servizi. 

Inoltre, in questo modo ricorderai anche ai tuoi utenti perché si sono registrati alla tua mailing list, soprattutto se non hanno ricevuto o aperto immediatamente la tua email. 

7. Usa CTA efficaci e specifiche

Le CTA o Call To Action sono delle frasi (tendenzialmente sotto forma di tasto) che gli utenti possono seguire o cliccare per effettuare determinate azioni. 

Che tipo di azioni? Beh, quello sarai tu a deciderlo. 

Ad esempio, potresti invitare i tuoi destinatari a completare il loro profilo, ad acquistare il tuo prodotto, a scoprire le novità, a leggere il tuo blog o a dare un’occhiata alla pagina Chi siamo del tuo sito web.

Dipende solo dall’obiettivo del tuo messaggio di benvenuto. 

messaggio di benvenuto con cta

8. Chiedi di aggiungere il tuo indirizzo nella whitelist

Aggiungere un indirizzo email nella propria whitelist vuol dire evitare che questo venga contrassegnato come spam dall’algoritmo della casella di posta.

Chiedendo agli utenti di aggiungere il tuo indirizzo email nella loro whitelist migliorerai la tua deliverability e riuscirai a raggiungere molte più persone. 

Ovviamente, non dimenticare di sottolineare anche che aggiungendo il tuo indirizzo alla loro whitelist i tuoi clienti avranno la certezza di non perdere nessuno sconto speciale o comunicazione importante. 

9. Offri modi per contattarti e collegamenti social

Spesso gli indirizzi da cui si inviano i messaggi di benvenuto non sono fatti per ricevere risposta.

Assicurati quindi di offrire ai tuoi destinatari un modo per contattarti, sia tramite un indirizzo email che tramite i tuoi canali social più utilizzati.

Loro avranno un modo per entrare in contatto con te, tu dimostrerai di essere sempre disponibile e, come se non bastasse, riuscirai anche ad attirare nuove persone sui tuoi canali social aumentando il numero dei tuoi follower. 

10. Spingi il cliente a effettuare una prima conversione 

Il messaggio di benvenuto è un ottimo modo per portare i tuoi clienti a effettuare una prima conversione.

Non è necessario che la prima azione sia l’acquisto, anzi. Ci sono diverse micro conversioni che possono rafforzare enormemente il tuo rapporto con i clienti.

Ad esempio, potresti invitare i clienti a seguire i tuoi canali social, scaricare una risorsa dal tuo sito, compilare un questionario o cliccare su un link. 

Ricorda che quando una persona dice di sì a un’azione, sarà molto più propensa a dire di sì alla successiva, e così via. 

Come scrivere un messaggio di benvenuto

Ecco le 10 strategie per scrivere un messaggio di benvenuto efficace: 

  1. Ringrazia il tuo nuovo cliente
  2. Racconta di te
  3. Offri l’incentivo promesso
  4. Usa un mittente riconoscibile
  5. Scrivi un oggetto accattivante
  6. Ricorda i vantaggi che offri
  7. Usa CTA efficaci e specifiche
  8. Chiedi di aggiungere il tuo indirizzo nella whitelist
  9. Offri modi per contattarti e collegamenti social
  10. Spingi il cliente a effettuare una prima conversione 

Scrivere un messaggio di benvenuto su Whatsapp Business

I messaggi di benvenuto su Whatsapp Business sono tendenzialmente brevi e concisi, e contengono a prima vista tutte le informazioni più importanti per i tuoi clienti. 

Alcune delle regole di cui abbiamo parlato per le welcome email sono applicabili anche in questo caso, ma ricorda che la comunicazione tramite messaggi di testo è decisamente più diretta e concisa. 

Inoltre, ricorda che utilizzare una varietà di messaggi di benvenuto su Whatsapp (ed evitare di utilizzare sempre la stessa formula) farà in modo che la tua comunicazione risulti più umana e naturale. 

whatsapp business

Messaggio di benvenuto: conclusione

A questo punto dovresti avere tutte le informazioni necessarie per creare un messaggio di benvenuto efficace per il tuo business. 

Nonostante le regole di cui abbiamo parlato in questo articolo siano adatte alla maggior parte delle situazioni, ricorda che solo tu conosci davvero il tuo business e i tuoi clienti, e solo tu puoi sapere cosa funziona meglio per loro. 

Prima di salutarti, ti ricordiamo che è di fondamentale importanza che il tono che utilizzi all’interno delle tue email rispecchi il tono del tuo business, dei tuoi canali social, e di tutte le altre piattaforme dove dai voce al tuo business e interagisci con i clienti. 

Beh, ora è davvero tutto. Buona scrittura! 

Inizia a vendere online con Shopify

Avvia la prova gratuita

Ti potrebbero interessare anche:

Correlato