10 statistiche per l’email marketing da non perdere nel 2020

Maryam Mohsin Marketing

Lettura: 6 minuti 0 commenti

Hai mai avviato un business tutto tuo? Le cose da fare sono tantissime e le risorse spesso limitate. Ecco perché l’incubo di ogni imprenditore è sprecare tempo e denaro in strumenti inutili e poco vantaggiosi. 

Al contrario, il sogno e l’obiettivo degli imprenditori è quello di riuscire a entrare in contatto con i loro clienti in modo efficace e diretto. Ed è qui che entra in gioco l’email marketing. 

Se sei arrivato qui probabilmente hai già sentito parlare di email marketing e di questo tipo di comunicazione via email. E magari l’hai anche già provato, o semplicemente ti stai chiedendo se ne valga davvero la pena.

Iniziamo col dire che fare email marketing non vuol dire solo riuscire ad arrivare alla casella di posta dei tuoi clienti, dietro c’è molto di più. Ma non crederci sulla parola: dai un’occhiata a queste statistiche sull’email marketing e lascia che siano i dati a rivelare l’immenso potenziale di questo strumento.

Ecco quindi 10 statistiche sull’email marketing indispensabili per il 2020. 

Scopri migliaia di prodotti da vendere online. Carta di credito non necessaria, zero rischi.

Iscriviti ad Oberlo. È gratis.

Cos’è l’email marketing? 

Iniziamo col dire che fare email marketing vuol dire utilizzare le email per promuovere prodotti o servizi. E fin qui è tutto chiaro, ma non è tutto.

L’email marketing ti permette anche di creare e coltivare relazioni con i tuoi attuali clienti, e di raggiungere potenziali clienti nel tentativo di convertirli. Grazie all’email marketing puoi aggiornare il tuo pubblico su eventuali novità e offerte, e personalizzare i messaggi in base al destinatario. 

In pratica, si tratta di uno degli strumenti di digital marketing più vantaggiosi sia in termini economici che per quanto riguarda il tasso di conversione.

Anche in Italia? Assolutamente si! In un solo anno, in Italia 11mila aziende hanno utilizzato l’email marketing, inviando un totale di quasi 14 miliardi di email.

Curioso? Vediamo allora 10 statistiche email marketing che renderanno ancora più evidente il potenziale di questo mezzo di comunicazione. 

1. L’uso sempre più diffuso delle email 

utilizzo delle emailSiamo nell’era dei nomadi digitali, dei social e dello smart working, e le email non sono più uno strumento di messaggistica per pochi eletti. Tanto che oltre 3,9 miliardi di persone le hanno utilizzate solo nell’arco del 2019 (Statista, 2020). 

Non solo, le statistiche sull’email marketing prevedono che questa cifra arriverà fino a 4,3 miliardi entro il 2023 (Statista, 2020). Stiamo parlando di metà della popolazione globale. 

A prescindere dalla dimensione del tuo business, grazie all’email marketing hai la possibilità di raggiungere i tuoi clienti 24 ore su 24, 365 giorni all’anno

2. Miliardi di email vengono inviate ogni giorno

statistiche email marketing giornaliereSolo nel 2019, sono state inviate e ricevute 293,6 miliardi di email ogni giorno (Statista, 2020). Stiamo parlando di un numero sbalorditivo. Come se non bastasse, si prevede che entro il 2022 si arrivi a 347,3 miliardi di email giornaliere (Statista, 2020). Come puoi vedere da queste statistiche, l’email marketing non ha intenzione di perdere il suo potere, anzi. È in costante crescita. 

Certo, ormai i mezzi di comunicazione sono tantissimi e le alternative non mancano. Ciononostante, l’email marketing resta uno strumento di riferimento e la sua popolarità continua ad aumentare. 

Se queste statistiche email marketing non ti hanno ancora convinto, siamo sicuri che la prossima ti lascerà a bocca aperta!

3. Le email portano un enorme ritorno sull’investimento

statistiche email marketing roiGià dopo queste prime statistiche sull’email marketing avrai notato l’incredibile popolarità e i vantaggi che comporta questo strumento. Di conseguenza, non dovresti restare sorpreso nello scoprire che il ritorno sull’investimento dell’email marketing è enorme

In pratica, una strategia di email marketing organizzata in modo efficace ti farà guadagnare, e non poco! 

Per ogni dollaro speso, puoi aspettarti un ritorno medio di 42$ (DMA, 2019). 

Nonostante i tantissimi vantaggi, potrebbe bastare solo questa statistica per convincerti a inserire questo strumento nella tua strategia. 

Non sei ancora convinto? Vuoi saperne di più? Continua a leggere e scopri le prossime statistiche email marketing! 

4. Uso dell’email per la distribuzione dei contenuti 

statistiche email marketing contenutiCon un ROI così elevato, non sorprende che l’email marketing sia uno degli strumenti preferiti dai marketer per la distribuzione dei contenuti. 

Gli ultimi dati mostrano che l’87% dei marketer lo utilizza per diffondere i suoi contenuti (Content Marketing Institute, 2019). Il che mette questo canale al terzo posto tra quelli più utilizzati, subito il sito o blog personale delle aziende (89%) e i social media (91%).

Non solo, l’email è uno strumento così vantaggioso che molti esperti di marketing (il 32%) promuovono i loro contenuti tramite collaborazioni a pagamento con i loro partner, per raggiungere anche altri database di email.

Inoltre, 9 su 10 esperti di marketing osservano le statistiche dell’email marketing, come il tasso di apertura, il tasso di click e i download, per determinare il successo dei contenuti. 

5. L’email marketing aiuta la crescita del tuo business

email marketing per acquisizione e ritenzioneL’email continua a essere il principale strumento per la ritenzione e l’acquisizione dei clienti di piccole e medie imprese. 

Secondo le statistiche email marketing, l’81% delle piccole e medie imprese utilizza l’email come principale strumento per l’acquisizione dei clienti, e l’8’% lo utilizza per la ritenzione (Emarsys, 2018). 

I risultati di questo studio dimostrano che, per quanto riguarda ritenzione e acquisizione di clienti, l’email marketing è più efficace rispetto a ricerca organica, ricerca a pagamento e social media. Ovviamente questo non vuol dire che Facebook non sia importante per la tua azienda (dai un’occhiata a queste statistiche Facebook per controllarne i dati), ma per un impatto più diretto l’email marketing è imbattibile. 

6. Le email di benvenuto hanno un alto tasso di apertura 

statistiche email marketing benvenutoCome scoprire se la tua strategia di email marketing sta avendo successo? Semplice, controlla il tasso di apertura delle tue email! 

Ma quante sono le persone che effettivamente aprono le email che ricevono? Potresti pensare che, con tutte le aziende che utilizzano questo strumento, gli utenti siano costantemente bombardati da pubblicità e che tendano quindi a ignorare le email. Niente di più sbagliato! 

Il tasso di apertura medio di un’email di benvenuto è dell’82% (GetResponse, 2017). Con delle statistiche email marketing così positive, potresti iniziare a considerare di aggiungere qualche informazione utile all’email di benvenuto che invierai ai tuoi clienti, in modo da avere un riscontro ancora più positivo. E se sei alla ricerca della giusta ispirazione, dai un’occhiata a questi email template per ecommerce.

7. Personalizzare le email è fondamentale

personalizzare le emailNonostante il tasso di apertura medio delle email di benvenuto sia già decisamente alto, c’è una parola magica che farà sì che che sempre più persone aprano le tue email: personalizzazione. 

Ricorda che i tuoi clienti vogliono sentirsi speciali: così tanto che le email che presentano un Oggetto personalizzato generano tassi di apertura più alti del 50% (Yes Lifecycle Marketing, 2018). 

Come personalizzare le tue email? Ad esempio, potresti aggiungere nell’oggetto il nome del tuo cliente. In generale, utilizza le email personalizzate per dimostrare ai tuoi utenti che non solo sono numeri, ma che ognuno di loro è fondamentale per te e per la tua azienda. 

8. Il potere delle email per il carrello abbandonato 

email per carrello abbandonatoQuante volte ti è capitato di aggiungere degli articoli a un carrello, per poi lasciare il sito senza acquistare? I motivi possono essere svariati, ma puoi star certo che capita anche ai clienti del tuo ecommerce.

Il tuo business potrebbe ovviare a questo problema con una semplice email, un messaggio che ricordi ai tuoi potenziali clienti che potrebbero perdere gli oggetti verso cui hanno dimostrato interesse, invitandoli a completare il loro acquisto.

Funziona? Dai un’occhiata a queste statistiche email marketing e vedi tu stesso.

Inviare tre email per i carrelli abbandonati corrisponde al 69% in più di ordini rispetto a una singola email (Omnisend, 2018). Questo tipo di email marketing è infatti una delle più efficaci se si desidera aumentare le entrate del proprio business. E non è forse questo l’obiettivo di ogni imprenditore?

9. Le email interattive sono il futuro

email interattiveNon hai bisogno di queste statistiche sull’email marketing per sapere che l’obiettivo delle tue email è quello di generare interazione con i tuoi utenti. 

I giorni in cui le newsletter potevano limitarsi a un classico formato standard e anonimo sono finiti, e gli esperti di marketing sono sempre alla ricerca di nuovi modi per interagire con i destinatari delle loro email. 

Le statistiche sull’email marketing mostrano che aggiungere video alle tue email può aumentare il tasso di click del 300% (Martech Advisor’s 2017). Cos’altro aggiungere? Questo dato è così sconvolgente che dovresti subito correre a creare contenuti interattivi per le tue email. 

Ma non prima di aver dato un’occhiata all’ultima statistica di questo articolo!

10. I clienti vogliono avere tue notizie

clienti delle emailL’ultima di queste statistiche sull’email marketing potrebbe sorprenderti: i clienti vogliono avere tue notizie! 

Hai capito bene. Se fino ad ora hai pensato che i clienti odiassero ricevere email dai brand, è il momento di ricredersi. Il 49% dei consumatori ha infatti dichiarato che sarebbe contento di ricevere email promozionali dai suoi brand preferiti ogni settimana (Statista, 2017). 

Quindi, non solo vogliono avere tue notizie, sono anche contenti di ricevere aggiornamenti su promozioni e offerte speciali!statistiche email marketing 2020

Statistiche email marketing: conclusione

Quindi, quali sono le statistiche sull’email marketing da non perdere per il 2020?

  1. Nel 2019 3,9 miliardi di persone hanno utilizzato le email, e dovrebbero arrivare a 4,3 miliardi nel 2022
  2. Solo nel 2019, 293,6 miliardi di email sono state inviate e ricevute ogni giorno
  3. Per ogni dollaro speso in email marketing, puoi aspettarti un ritorno medio di 42$
  4. 9 su 10 esperti di marketing utilizzano le email per promuovere i loro contenuti
  5. L’81% delle piccole e medie imprese utilizza l’email per l’acquisizione dei clienti
  6. Il tasso medio di apertura delle email di benvenuto corrisponde all’82%
  7. Le email con oggetto personalizzato generano tassi di apertura più alti del 50%
  8. Inviare 3 email per il carrello abbandonato genera il 69% di ordini in più rispetto a una singola email
  9. Aggiungere video alle email può aumentare il tasso di click del 300%
  10. Il 49% dei consumatori ha dichiarato di voler ricevere email promozionali dai suoi brand preferiti

Scopri migliaia di prodotti da vendere online. Carta di credito non necessaria, zero rischi.

Iscriviti ad Oberlo. È gratis.

Ti potrebbero interessare anche:

Maryam Mohsin
Maryam Mohsin
Maryam Mohsin è una Content Writer a Oberlo. La sua passione è il dropshipping, e le piace aiutare gli imprenditori fornendo loro tutte le informazioni necessarie per costruire e far crescere un\'attività online.