Skip to content
vendere magliette online

Come vendere magliette online e dove farlo nel 2022: guida completa

Articolo di Ludovica Marino

Oggi la T-Shirt non è più soltanto un capo di abbigliamento. È diventata piuttosto un elemento distintivo, un modo di esprimere la propria personalità anche in maniera divertente. E questo vale non solo per chi le indossa ma anche per chi le realizza. Ecco perché vendere magliette online è diventato un vero e proprio business.

Ma come vendere magliette personalizzate online? Se ti stai facendo questa domanda, in questo articolo troverai la risposta. 

Creare e vendere magliette online è un business che ha una competizione fortissima, inutile negarlo. Come in ogni business, però, il segreto sta nel riuscire a differenziarsi e a conquistare una nicchia di mercato. 

In questo articolo troverai una guida completa su come vendere magliette online e come guadagnare con questa idea imprenditoriale

Inizia a vendere online con Shopify

Avvia la prova gratuita

Come vendere magliette online in 7 semplici passi 

come vendere magliette online 7 step

Ecco quali sono i passi fondamentali da seguire per vendere magliette online:

  1. Trova una nicchia per il tuo negozio di magliette
  2. Crea gli stili e i modelli delle tue T-Shirt
  3. Prepara i design per le tue magliette
  4. Realizza un modello e testa la tua idea
  5. Trova i fornitori per il tuo business
  6. Imposta i prezzi
  7. Scegli dove vendere le tue magliette

Vediamo come ogni step può aiutarti ad avviare il tuo business e a vendere magliette personalizzate. 

1. Trova una nicchia per il tuo negozio di magliette 

Come per altri tipi di business, trovare una nicchia a cui rivolgere i tuoi prodotti e dove applicare le tue strategie di marketing è fondamentale per avere successo. 

Là fuori ci sono già abbastanza competitor, e sarebbe inutile (oltre che controproducente) cercare di vendere magliette online a tutti

Cerca una fetta di mercato che ti può permettere di emergere, trova la tua strategia per avere un vantaggio competitivo, e usa tutti gli strumenti a tua disposizione per cercare la nicchia perfetta per te.

Ecco alcuni strumenti utili per trovare la tua nicchia di mercato e vendere magliette online:

  • Google Trends, uno strumento gratuito di Google che ti aiuta a scoprire quali sono le ricerche che vengono effettuate dagli utenti più spesso;
  • Audience Insights di Meta, altro strumento gratuito che ti permette di scoprire l'andamento della nicchia che hai scelto dal punto di vista dei social network;
  • sfrutta il potenziale dei social, tienili d'occhio per anticipare quelle che saranno le tendenze. Facebook, Instagram e TikTok sono ovviamente quelli più importanti, ma non scartare nulla. Analizza tutto quello che in qualche modo potrebbe interessare la tua nicchia di mercato concentrandoti sui social più adatti al tuo pubblico. Se ad esempio ipotizzi di avere un pubblico giovane, inizia a studiare TikTok, se invece credi che la tua nicchia sia appartenente ad una fascia d'età più alta, allora è il caso di concentrarti su Facebook.

Valuta il livello di interazione, il coinvolgimento e l’attività sui social. Non limitarti a pubblicizzare il tuo prodotto ma applica tutte le strategie di social selling. Cerca hobby o sport particolari, e pensa anche ad argomenti che ti interessano e che ti rispecchiano. Avrai molta più probabilità di convincere i tuoi clienti ad acquistare le tue magliette personalizzate se riuscirai a creare anche una connessione emotiva con loro. 

2. Crea gli stili e i modelli delle tue T-Shirt 

La preparazione è tutto. Decidere di voler vendere magliette online non è sufficiente, devi anche capire che tipo di modelli vorrai realizzare, che tipo di vestibilità vorrai offrire ai tuoi clienti. 

Taglie, misure, vestibilità, materiali, tipi di stampa, qualità...i fattori da prendere in considerazione sono tantissimi e sono tutti ugualmente importanti. Potresti scegliere di creare e vendere magliette online per le taglie forti e di conseguenza dovrai selezionare un certo tipo di vestibilità.

Oppure potresti scegliere una nicchia diversa, come quella degli sportivi e in questo caso le taglie e la vestibilità cambiano. A seconda della nicchia scelta dovrai selezionare una serie di caratteristiche e stili delle tue T-Shirt.

Ma non è finita qui. La scelta della qualità del tessuto e della stampa sono altrettanto importanti, a cosa punterà il tuo business? Vuoi realizzare prodotti di qualità o mantenere un profilo più basso? In base a questa risposta potrai valutare il livello di qualità delle tue magliette.

Tieni conto però che produrre e vendere magliette online con un tessuto di qualità ti distinguerà dalla massa e ti aiuterà nel processo di fidelizzazione del cliente: i clienti saranno invogliati ad acquistare un prodotto di qualità piuttosto che uno scadente. 

Qualunque sia la tua scelta, non tralasciare questo aspetto importante: prima di selezionare un fornitore è bene farsi inviare qualche campione per fare le giuste valutazioni.

3. Prepara i design per le tue magliette

A meno che tu non stia pensando di stampare semplicemente il logo della tua azienda sulle tue magliette, dovrai pensare a dei design originali e che catturino l’attenzione dei tuoi clienti. 

Quindi preparati a prendere carta e penna (non per forza, va bene anche uno schermo o un dispositivo qualsiasi) e inizia a buttare giù le prime idee. Se non sai da dove iniziare, dai un’occhiata ai siti dei tuoi competitor, e prendi nota dei trend più in voga. 

Altro metodo che puoi utilizzare per cercare spunti è quello di lasciarsi ispirare dagli stessi siti che vendono magliette online e creare qualcosa di proprio ma che sia di tendenza. Eccone alcuni:

Ma non fermarti qui, sfoglia cataloghi, riviste, guardati intorno, scopri cosa piace ai giovani e vedrai che ti arriverà l'ispirazione giusta.

E se non hai intenzione di occuparti tu del design delle tue magliette, puoi sempre assumere o ingaggiare un designer che se ne occupi al posto tuo. Puoi trovarne diversi su siti come

magliette online

4. Realizza un modello e testa la tua idea

Una volta che avrai scelto modello e design delle magliette da vendere online, è il momento di trasformare le tue idee in modelli reali. 

Ordina diversi campioni per testare qualità, tessuti e stampe diverse. Ricorda che toccare con mano i tuoi prodotti prima di venderli ai tuoi clienti ti aiuterà non solo a conoscere davvero il tuo prodotto, ma anche a metterti nei loro panni - in questo caso, letteralmente! 

Oltretutto, ordinare dei modelli delle magliette prima di venderle online ti sarà utile anche per realizzare le pagine delle descrizioni dei tuoi prodotti, perché avrai la possibilità di fotografarle in prima persona. In questo modo i tuoi clienti potranno avere delle immagini reali con cui relazionarsi. 

Se invece non ti è possibile, sfrutta la tecnologia che abbiamo oggi. Esistono piattaforme come GraphicRiverMockupWorld che ti permettono di creare un'anteprima delle tue magliette con il tuo logo e il tuo design. 

Questo ti permetterà di vendere magliette personalizzate online con sicurezza perché già conosci l'aspetto di ciò che hai realizzato.

5. Trova i fornitori per il tuo business 

Da chi comprerai le tue magliette? Hai intenzione di ingaggiare un grafico o ti occuperai tu di creare i design? Chi si occuperà della stampa?

Ognuna di queste domande dovrà avere una precisa risposta, e dovrai trovare dei fornitori affidabili, professionali e di alta qualità per assicurarti che le stesse caratteristiche si applichino anche al tuo business.

Immagina l’effetto di una meravigliosa grafica su una maglietta di bassa qualità, o l’effetto che farebbe una maglietta di puro cotone con una stampa sgretolata e in bassa risoluzione. 

Il tuo dovrà essere un brand professionale e affidabile e gli stessi requisiti devono essere rispettati dai tuoi fornitori. 

Se stai pensando di vendere magliette online senza l'utilizzo di un magazzino, allora dai un'occhiata al nostro articolo sui migliori fornitori dropshipping in modo da avere un quadro più chiaro nella tua ricerca di produttori.

→Clicca qui per lanciare il tuo ecommerce in dropshipping con Shopify

Se ti interessa questo modello di business senza magazzino, che nel caso della vendita di magliette online solitamente è riconducibile al concetto di "print on demand", continua a leggere fino al paragrafo dedicato.

6. Imposta i prezzi 

Come scegliere il prezzo delle tue magliette? Le strategie di prezzo a tua disposizione sono diverse, vediamone alcune. 

  1. Prezzo di penetrazione: potresti impostare un prezzo iniziale per il lancio delle tue magliette da vendere online, per poi aumentarlo dopo che i tuoi prodotti hanno penetrato il mercato. 
  2. Prezzo in base ai competitor: analizza i prezzi dei tuoi competitor e posizionati in una fascia di prezzo intermedia tra quelli più costosi e quelli più economici.
  3. Prezzo in base al costo: considera tutti i costi associati al tuo business (produzione, spedizione, marketing) e aggiungi a quelli un margine di profitto per calcolare il prezzo a cui vendere le tue magliette.
  4. Prezzo in base al valore: una volta stabilito il prezzo minimo per le tue magliette e la media di prezzo dei tuoi competitor, scegli un prezzo intermedio tra questi due valori. 

Consiglio: assicurati di prendere in considerazione tutti i costi che dovrai sostenere per gestire il tuo business! 

7. Scegli dove vendere le tue magliette

Una volta che avrai i tuoi prodotti pronti per essere venduti, dovrai rispondere a una delle domande principali che incontrerai nella gestione del tuo business: dove vendere magliette online? 

Individuare il canale (o i canali) dove promuoverai e venderai le tue magliette personalizzate è fondamentale. Sceglierai di aprire un tuo negozio online o inizierai a vendere sui social? Gestirai tu in tutto e per tutto la vendita delle tue magliette, o ti affiderai a dei marketplace esterni? Ci sono delle commissioni che devi tenere in considerazione? 

Prenditi tutto il tempo che ti serve per fare le tue ricerche e assicurati di prendere una decisione ponderata. Non vorrai certo ritrovarti ad aver passato settimane a preparare la tua strategia di vendita per poi renderti conto di aver scelto il canale sbagliato! 

Dove vendere magliette online

dove vendere magliette online

Adesso che abbiamo visto gli step necessari per vendere magliette online, vediamo dove puoi iniziare a venderle. Hai a tua disposizione diversi canali di vendita tra cui scegliere, alcuni più personalizzabili di altri. 

  1. Crea un sito su Shopify
  2. Vendi le tue magliette su Facebook
  3. Comunica e vendi su Instagram
  4. Vendi le tue magliette su TikTok
  5. Vendi magliette su marketplace esterni

Ognuna delle opzioni suggerite ha pro e contro, starà a te scegliere quale sarà quella più adatta al tuo brand e ai tuoi prodotti. Inoltre, ricorda che un canale di vendita non esclude l’altro e potrai sempre vendere magliette online su più canali. 

1. Crea un sito su Shopify

Vendere magliette online su Shopify è senz’altro la scelta che ti permetterà di personalizzare al massimo l’esperienza d’acquisto dei tuoi clienti. Soprattutto, sono convinta che sia ben più semplice di quello che pensi. 

come aprire un sito ecommerce

Spesso si è portati a pensare che aprire e gestire un negozio online sia troppo complicato o impegnativo. Solo a pensare a un “negozio online” ti vengono in mente termini terrificanti come programmazione, codice e chi più ne ha più ne metta. Certo, terrificanti a meno che tu non sia uno sviluppatore, in tal caso non avrai certo queste paure!

Ma per noi comuni mortali che non sappiamo scrivere neanche una riga di codice (e non abbiamo intenzione di imparare) ci sono strumenti come Shopify.

Soluzioni "chiavi in mano" come questa rendono la creazione di un negozio online estremamente semplice e intuitiva.

2. Vendi le tue magliette su Facebook

Per vendere magliette online su Facebook, il mio consiglio è quello di utilizzare Facebook Shop.

uno shop su facebook

Con la funzionalità Shop, Facebook ti permette di creare un negozio online personalizzabile e dalla gestione estremamente semplice. 

Come vendere magliette online su Facebook Shop

  1. Crea e importa il catalogo delle tue magliette
  2. Segui la procedura guidata del Gestore delle vendite
  3. Crea le tue raccolte
  4. Personalizza il tuo Facebook Shop in modo che rifletta l’identità del tuo brand

3. Comunica e vendi su Instagram

Se alla comunicazione su Facebook preferisci quella su Instagram, anche questo social media ti permetterà di vendere magliette online, tramite la funzionalità Instagram Shopping. 

instagram shopping per magliette online

Tieni però presente che dovrai comunque disporre di un Facebook Shop da cui importerai il tuo catalogo prodotti. 

A parte questa piccola clausola, vendere su Instagram i tuoi prodotti ha un enorme vantaggio: puoi comunicare con i tuoi clienti in modo estremamente diretto e i tuoi follower potranno acquistare le tue magliette personalizzate con pochi clic. 

4. Vendi le tue magliette su TikTok 

L’incredibile popolarità di TikTok non è certo un segreto, ma forse non l’hai mai considerato come possibile canale per vendere magliette online! 

E se ti dicessi che Shopify ha persino stretto una partnership con TikTok? Stiamo parlando di un social che ti permetterà di entrare in contatto con oltre 800 milioni di utenti, di cui oltre il 41% facenti parte della famigerata Generazione Z.

trend tiktok 2021: social commerce

È chiaro quindi che se intendi vendere magliette online a questo target di riferimento, non puoi non tenere in considerazione TikTok.

5. Vendi magliette su marketplace esterni

Un’altra opzione è quella di vendere magliette personalizzate online su marketplace esterni. Si tratta di siti dove puoi caricare le tue magliette e venderle, generalmente pagando delle commissioni al sito in questione. 

Di sicuro si tratta di un ottimo modo per tastare il terreno e ricevere i primi feedback dei tuoi prodotti, e i marketplace esterni ti permettono anche di far vedere le tue magliette a utenti tendenzialmente interessati a quel tipo di prodotto. 

Ovviamente, lo svantaggio principale è la limitata possibilità di personalizzazione, ma starà a te valutare pro e contro di ogni marketplace, qui di seguito trovi quelli più importanti:

  • eBay, ti dà il vantaggio di avere un pubblico di milioni di clienti ma dovrai fare i conti con l'alta concorrenza. Inoltre dovrai calcolare il costo per l'apertura di un negozio che ammonta a circa 19,50 € al mese e le commissioni di eBay per ogni vendita che sono dell'11% circa. 
  • Etsy, è il luogo perfetto per le T-Shirt e le magliette con scritte e grafiche stampate o ricamate. I costi sono più bassi di eBay: le commissioni sono del 6,5% mentre per ogni inserzione il costo è di 0.20 $. 
  • Amazon, anche in questo caso hai la possibilità di mostrare la tua merce a milioni di utenti ma ovviamente la concorrenza è altissima. I costi con Amazon sono: 0,99€ per ciascuna inserzione (che diventano 39€ mensili con il piano professionale), mentre è prevista una percentuale del 15,45% sul prezzo finale del prodotto.

Questa è una breve sintesi ma ogni marketplace ha regolamenti interni che vanno studiati con attenzione prima di effettuare qualsiasi scelta. Valuta con precisione (carta alla mano) i costi di ogni piattaforma, tra commissioni e abbonamenti mensili, per valutare oggettivamente quali sono i pro e i contro per ogni marketplace e scegliere il migliore. 

Vuoi ancora meno rischi? Prova il Print On Demand  

Se l’idea di gestire magazzino, inventario e spedizioni delle tue magliette ti sembra un’impresa un po’ troppo impegnativa, oltre al dropshipping potresti prendere in considerazione il modello di business del print on demand.

print on demand per vendere magliette online

Sulla scia del modello del dropshipping, infatti, il print on demand ti permette di vendere magliette online senza effettivamente possederle. 

In pratica, ogni volta che un cliente ordinerà uno dei tuoi prodotti, tu dovrai inoltrare l’ordine al tuo fornitore (il servizio di print on demand), che si occuperà di stampare il prodotto e di spedirlo al cliente finale, che lo riceverà direttamente a casa sua. 

Oltre a non doverti preoccupare di imballaggio e spedizione, avrai la possibilità di creare prodotti in modo estremamente rapido e potrai avviare il tuo business con un minimo investimento iniziale e praticamente senza alcun rischio. 

Vendere magliette online: scegliere il tipo di stampa

Beh, certo non puoi vendere magliette personalizzate online senza preoccuparti della fase di stampa, giusto? E con così tanti fornitori, servizi e tipologie di stampa disponibili, è normale sentirsi un po’ sopraffatti.

Hai presente quella leggera sensazione di smarrimento? Anche quella, del tutto normale. Stai avviando un nuovo business, devi tenere in considerazione mille e più fattori. Ecco perché abbiamo pensato che ti potesse far comodo questa mini guida sulle diverse tipologie di stampa disponibili. 

quale stampa scegliere per vendere magliette online

Applicazioni a caldo

La tecnica di stampa delle applicazioni a caldo prevede l’incisione di pellicole termoadesive tramite plotter da taglio, le quali vengono poi applicate con una pressa termica sul tessuto. 

Questa tecnica è particolarmente adatta a disegni semplici e monocolore, purtroppo l’applicazione tende a rovinarsi con frequenti lavaggi nel tempo. 

Serigrafia

Probabilmente avrai già sentito parlare della serigrafia, che è la tecnica di stampa su tessuti più comune. Ecco come funziona: 

  1. Il disegno che andrà stampato sulla maglietta viene scomposto nei suoi colori primari.
  2. Viene realizzato un telaio di stampa per ognuno dei colori primari del disegno.
  3. I telai vengono collocati sulla giostra serigrafica.
  4. Il disegno viene stampato sulla maglietta.
  5. Il prodotto finale viene sottoposto a un passaggio in un apposito forno, per assicurarsi che gli inchiostri siano perfettamente fissati al tessuto. 

Questa tecnica è perfetta per disegni semplici e per un alto numero di magliette personalizzabili, perché aumentando la tiratura riuscirai a ottenere prezzi particolarmente vantaggiosi. 

Proprio per questo motivo, potrebbe rivelarsi più costosa per quantità di stampa più ridotte. Tieni anche presente che potresti notare delle notevoli variazioni di prezzo in base al disegno e ai colori della stampa da realizzare. 

Stampa digitale diretta

Probabilmente la più recente tra le tecniche di stampa per magliette personalizzabili, il processo è simile a quello di una comune stampante. Esatto, proprio una come quella che hai a casa o in ufficio. 

Ovviamente il macchinario che si occupa della stampa è diverso, e stampa su tessuto e non su carta, ma il funzionamento è abbastanza simile. 

Questo tipo di stampa ti permetterà di realizzare qualunque tipo di disegno con qualunque tipo di colore, da grafiche realizzate al computer a immagini fotografiche, e soprattutto in alta risoluzione. Inoltre, è una delle tecniche più economiche che consente quindi di stampare anche quantità limitate (e perché no, anche una sola maglietta) con costi contenuti.

Uno svantaggio? Le magliette personalizzabili realizzate con questa tecnica sono meno “eterne” di quelle realizzate con il processo della serigrafia, ma otterrai comunque una qualità altissima e di lunga durata. 

vendere magliette online

Ricamo

Non è detto che tu debba vendere magliette online con stampe particolari o intricate, potresti semplicemente voler creare un logo o una piccola decorazione che renda la tua maglietta semplice ma particolare. 

In tal caso, probabilmente la tecnica migliore è quella del ricamo. Il vantaggio principale è che una maglietta personalizzata con ricamo avrà un prestigio e un valore unico, e avrà sempre quel qualcosa in più rispetto alla “semplice” stampa. 

Stampa sublimatica 

Quando si parla di magliette da vendere online ce n’è davvero per tutti i gusti. Questa tecnica, ad esempio, è perfetta se vuoi realizzare magliette con stampa su tutto il capo. 

In genere questa stampa viene realizzata direttamente sul tessuto, prima delle fasi di taglio e assemblaggio del prodotto. Questo non vuol dire che non sia possibile utilizzare questa tecnica su magliette già confezionate, ma ovviamente dovrai tenere in considerazione dei piccoli difetti dovuti alle pieghe del tessuto già cucito. 

Il principale vantaggio è la qualità di stampa, puoi ottenere infatti dei colori estremamente brillanti con qualunque tipo di design. Lo svantaggio è che è un processo di stampa particolarmente caro, e può essere realizzato solo su determinati tipi di tessuti. 

Creare e vendere magliette online: il marketing è fondamentale 

Inutile prendersi in giro: il tuo brand non sarà certo l’unico a vendere magliette online. Ecco perché il marketing è più che mai fondamentale, e nessuna strategia va sottovalutata o presa sotto gamba. 

vendere magliette personalizzate

Blog, video marketing, descrizioni prodotto coinvolgenti...tutto fa brodo quando si tratta di promuovere e far conoscere il tuo brand. Cosa ti distingue dai tuoi competitor? Cosa ti rende speciale? 

Creare brand awareness in questo campo è particolarmente importante, non sei solo un altro shop di magliette, sei un brand, una persona, un comunicatore e hai una mission

E no, la tua mission non deve essere necessariamente quella di salvare il pianeta, per essere rilevante. Anche se potrebbe tranquillamente esserlo. Ricorda che non esiste una vision aziendale non abbastanza valida, tutto sta nel modo in cui la presenti ai tuoi clienti.

Per quanto riguarda la promozione del tuo brand, il mio consiglio è di rendere i tuoi clienti il più partecipi possibile durante tutto il processo di creazione e produzione delle magliette. Scatta foto, e gira dei video delle fasi di produzione, crea un blog e racconta come trovi le idee per i tuoi design, come avviene la stampa delle magliette, come sono imballati i tuoi prodotti. 

Hai a tua disposizione tantissimi strumenti, devi solo capire quali sfruttare e come! 

I vantaggi di vendere magliette online

Adesso che abbiamo visto l'intero processo per vendere magliette online vediamo quali sono le motivazioni che potrebbero spingerti a fare questo passo. 

Chiaramente, il primo motivo per il quale vorresti vendere magliette online è guadagnare. Magari guadagnare da casa, o - perché no - da una splendida spiaggia! 

Perché proprio online? Be', se c’è una cosa che il Covid-19 ci ha insegnato è che vendere (e acquistare) online ha tantissimi vantaggi rispetto ai tradizionali negozi fisici. E se fino a qualche anno fa la vendita online era una cerchia riservata a “pochi eletti”, oggi si tratta della principale arena, all’interno della quale è necessario tirare fuori l’artiglieria pesante per riuscire a sbaragliare i competitor esistenti. 

Quindi, perché vendere magliette online?

  1. Convenienza: gestire un negozio online è decisamente più economico rispetto alla gestione di un negozio fisico. Pensa a tutti i costi che eviterai di sostenere: bollette, pulizie, eventuali stipendi…
  2. Il tuo negozio sarà sempre aperto: 7 giorni su 7, 24 ore su 24. I tuoi clienti potranno acquistare i tuoi prodotti in ogni momento, ovunque si trovino. 
  3. Possibilità di vendere in tutto il mondo: non ci sono limiti fisici o geografici alla portata del tuo business. Pensi che le tue magliette possano avere successo in un altro paese? Un paio di click e potrai raggiungere clienti di tutto il mondo. 
  4. Maggiore visibilità: le strategie di marketing a tua disposizione per promuovere la tua attività sono tantissime, e con la giusta comunicazione potrai far conoscere il tuo brand a chiunque. 

vendere T-shirt online

Questi sono solo alcuni dei vantaggi di vendere magliette online. Un negozio online ti permette di migliorare l’esperienza d’acquisto dei tuoi clienti, di raccogliere dati su di loro e di incentivarli a continuare a fare acquisti nel tuo store. 

Insomma, l’ecommerce è un settore in fortissima crescita, e se vuoi vendere magliette, rivolgerti al mondo online potrebbe essere davvero il segreto per il tuo successo. 

Vendere magliette online: i 3 errori da evitare 

Vendere magliette online è un business e come tale rappresenta sfide e ostacoli da superare. E ricorda sempre che errare è umano. 

errori da evitare per vendere magliette online

Tutti commettono degli errori e alcuni sono più comuni di altri. Ecco perché ho pensato di presentarti i tre errori più comuni che gli imprenditori che vogliono vendere magliette online commettono, nella speranza di evitare che anche tu faccia lo stesso.

  1. Sottovalutare l’importanza delle immagini dei prodotti: quando compri una maglietta, non ti basta vederla in 2D. Vorresti capire la vestibilità, il modo in cui il materiale cade sul corpo, come appare realmente la stampa. Ecco perché sottovalutare l’importanza delle immagini dei prodotti potrebbe portare a un netto calo delle vendite. Assicurati che i tuoi clienti possano perfettamente immaginare il prodotto che riceveranno, magari sfruttando anche dei video dove fai vedere il capo in movimento. 
  2. Non chiedere recensioni e feedback ai tuoi clienti: quando creiamo qualcosa, siamo inevitabilmente portati a pensare che sia tutto perfetto. Ecco perché è fondamentale ascoltare i tuoi clienti e chiedere loro recensioni e feedback, non solo sui tuoi prodotti ma sulla loro esperienza d’acquisto in generale. Cosa puoi migliorare, e come? Solo loro sapranno aiutarti a rispondere a queste domande. 
  3. Non realizzare dei modelli di test prima di iniziare a vendere: pensare di poter vendere magliette online senza prima avere tra le mani il prodotto finito è un grandissimo errore da evitare a tutti i costi. Non puoi vendere una “qualità di stampa eccezionale” se non hai valutato in prima persona che sia effettivamente così. E se i tuoi fornitori non dovessero rispettare le loro promesse o dovessero rivelarsi non all’altezza? Realizza sempre dei modelli delle magliette che vuoi vendere online, non te ne pentirai. 

vendere magliette online

3 domande frequenti su come vendere magliette online 

A questo punto avrai sicuramente delle domande, non preoccuparti, anche questo è assolutamente normale. Hai assorbito tantissime informazioni, e c’è un bel po’ su cui riflettere. 

Queste sono le domande più frequenti che si pongono gli imprenditori come te che vogliono vendere magliette online, spero ti potranno essere utili! 

1. Vendere magliette online senza partita IVA, è possibile

No, avere una Partita IVA è necessario per vendere magliette online. Dovrai aprirla nel momento in cui deciderai di lanciare in modo stabile la tua attività, a prescindere dal numero di ordini. 

quando aprire partita iva

Purtroppo, vendere magliette online senza Partita IVA non è possibile. La buona notizia è che aprire una Partita IVA non è così complicato come potresti pensare, nonostante ci siano diversi passaggi obbligatori da rispettare. 

Come aprire una Partita IVA? 

  1. Richiedi la tua Partita IVA all’Agenzia delle Entrate
  2. Iscriviti al Registro delle Imprese della Camera di Commercio
  3. Iscriviti alla Gestione Commercianti INPS 
  4. Attiva eventuali polizze assicurative
  5. Effettua la SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività) prima di avviare la tua attività 

Sul nostro blog puoi trovare informazioni dettagliate su come aprire partita IVA, ma per valutare la tua situazione nello specifico ti consigliamo sempre di rivolgerti a un professionista. 

2. Quanto posso guadagnare con la vendita di magliette online? 

L’unica risposta in questo caso è: dipende. Dai costi che dovrai sostenere, dal numero di ordini che riceverai e da altre varianti. 

Tutto quello che puoi fare è evitare investimenti rischiosi, avere pazienza, testare i tuoi prodotti e cercare di non spendere più di quello che guadagni.

Un passo alla volta, le giuste strategie di marketing, e vedrai che vendere magliette online può rivelarsi un business davvero profittevole. 

magliette personalizzate online

3. Come gestire magazzino e inventario del mio negozio online? 

Parti da un numero ridotto di magliette e di varianti, in modo da poter iniziare a testare il tuo negozio online e i tuoi prodotti. Man mano che aumenterà il numero degli ordini, aumenterai anche la grandezza del tuo inventario.

Attenzione, questo non vuol dire essere negativi: non stampare 10mila magliette non vuol dire pensare di non riuscire a venderle. Semplicemente si tratta di non fare il passo più lungo della gamba e di non trovarti nella condizione di dover sostenere un investimento troppo alto all’inizio della tua attività. 

Lascia che il tuo negozio online cresca insieme al tuo brand, passo dopo passo. Gestire magazzino e inventario è una delle attività più impegnative che riguarderanno il tuo business, motivo per cui molti imprenditori preferiscono optare per il dropshipping in Italia o il print on demand. Ma se vuoi gestire un negozio online con magazzino, ricorda che avere pazienza è fondamentale! 

Vendere magliette online: conclusione 

Quindi, come vendere magliette online? 

  1. Trova una nicchia per il tuo negozio di magliette 
  2. Crea gli stili e i modelli delle tue T-Shirt
  3. Prepara i design per le tue magliette
  4. Realizza un modello e testa la tua idea
  5. Trova i fornitori per il tuo business 
  6. Imposta i prezzi 
  7. Scegli dove vendere le tue magliette

Vendere magliette online, realizzare le tue idee ed esprimere la tua creatività non è mai stato così semplice. Qualunque sarà la nicchia a cui sceglierai di rivolgerti, avrai a disposizione un numero elevato di strumenti che ti permetteranno di creare un business di successo. 

Un’altra buona notizia? Shopify offre tantissime app e integrazioni all’interno dell’App Store che ti permetteranno anche di connettere il tuo negozio online a servizi di print on demand e di dropshipping in pochi minuti, per poter creare e lanciare il tuo negozio online in pochissimo tempo!  

A questo punto dovresti avere tutte le conoscenze necessarie per poter iniziare a vendere magliette online e a me non resta che augurarti buona fortuna! 

Inizia a vendere online con Shopify

Avvia la prova gratuita

Ti potrebbero interessare anche: 

Correlato