Skip to content
vendere prodotti digitali

Vendere prodotti digitali: come e dove farlo (e 10 idee di successo)

Articolo di Ludovica Marino

Vendere prodotti digitali è un’idea di business dall’incredibile potenziale, soprattutto considerando che il mondo in cui viviamo è sempre più connesso e sempre più…digital.

Certo, sono per natura meno tangibili di quelli fisici, ma sono letteralmente ovunque. 

Ciononostante, forse per la loro natura digitale, le persone che vogliono affacciarsi alla vendita di questi prodotti hanno mille e più domande e spesso altrettanti dubbi.

Ecco perché abbiamo creato questo articolo. Qui troverai una guida completa su come vendere prodotti digitali e quali sono le migliori piattaforme e i migliori modi per commercializzare i tuoi prodotti e le tue idee. 

E se sei in cerca della giusta ispirazione, abbiamo anche inserito 10 idee di successo che potrai utilizzare come base per avviare il tuo business di digital commerce. 

Che aspetti allora? Continua subito a leggere e scopri come vendere prodotti digitali.

Inizia a vendere online con Shopify

Avvia la prova gratuita

Cosa vuol dire vendere prodotti digitali?

Un prodotto digitale è un bene immateriale, che può essere venduto e distribuito online senza quindi la necessità di spedizioni e magazzini fisici. 

Vendere prodotti digitali vuol dire quindi vendere file scaricabili o visualizzabili online o in streaming. 

La vendita di prodotti digitali è un tipo di attività di ecommerce definita come “diretta”. 

Questo vuol dire che il cliente, dopo aver effettuato il pagamento, può disporre immediatamente del prodotto acquistato. 

Ma la “facilità” di commercio di questo tipo di prodotti non è l’unico vantaggio, che è parte del motivo per cui molte persone preferiscono vendere prodotti digitali rispetto ai più analogici prodotti fisici. 

Vendere prodotti digitali o fisici?

Se ti stai chiedendo se sia meglio vendere prodotti digitali o fisici, è il momento di fare un passo indietro: non c’è una risposta univoca a questa domanda. 

Vendere prodotti digitali comporta sicuramente una serie di vantaggi rispetto alla vendita dei loro corrispettivi fisici, ma non mancano le sfide. 

I vantaggi dei prodotti digitali

Ecco i principali vantaggi della vendita di prodotti digitali:

  • Riduzione dei costi: non dovendo prevedere magazzini e spedizioni, i costi fissi legati alla vendita di prodotti digitali sono decisamente ridotti rispetto alla vendita di prodotti fisici.
  • Flessibilità di margine: il margine di profitto diventa estremamente flessibile, dal momento che non devi preoccuparti dei costi di approvvigionamento e gestione dei prodotti. 
  • Inventario potenzialmente illimitato: in quanto prodotti digitali e non fisici, nella maggior parte dei casi non dovrai preoccuparti dell’esaurimento delle scorte e potrai continuare a vendere i tuoi prodotti finché i clienti vorranno acquistarli. 
  • Tempi di attesa inesistenti: i tuoi clienti potranno immediatamente disporre del loro acquisto, senza dover aspettare i tempi legati alla spedizione dei prodotti fisici. 

Gli svantaggi dei prodotti digitali 

I principali svantaggi, o per meglio dire sfide, della vendita di prodotti digitali sono:

  • Difficoltà di stabilire il prezzo: se le strategie di prezzo dei prodotti fisici sono abbastanza standardizzate, nel caso dei prodotti digitali potrebbe essere più difficile determinare il valore e il prezzo di vendita dei prodotti. 
  • Competizione con prodotti gratuiti: essendo beni digitali, la tua più grande competizione sarà rappresentata dal loro corrispettivo gratuito. Dovrai dedicare tantissima attenzione al branding del tuo business per convincere alle persone che i tuoi prodotti meritano il loro (anche piccolo) investimento. 
  • Vulnerabilità: i prodotti digitali possono essere facilmente vittime di plagio e pirateria. Certo, questo può succedere anche con i prodotti fisici, ma diciamo che è più difficile tenere sotto controllo la pirateria dei prodotti digitali. Ovviamente, puoi ovviare a questo inconveniente con un forte branding e clienti fidelizzati.
  • Restrizioni su alcuni canali di vendita: piattaforme come Facebook e Instagram hanno delle policy commerciali ben definite per quanto riguarda la vendita online, quindi dovrai assicurarti di poter rispettare i requisiti di ogni piattaforma su cui venderai i tuoi prodotti (ma dovresti farlo anche con i prodotti fisici!).

vendere prodotti digitali, pro e contro

Come vendere prodotti digitali

La prima cosa da fare prima di iniziare a vendere prodotti digitali, come prima di avviare qualunque tipo di business, è sempre quella di rivolgerti a un professionista per capire quale tipo di Partita IVA dovresti aprire per gestire la tua attività e quali requisiti legali devi soddisfare. 

Una volta che avrai rispettato tutte le normative e avrai archiviato le noiose ma necessarie scartoffie relative alla burocrazia, potrai passare alla pratica e iniziare a vendere prodotti digitali e far crescere il tuo business.

Ma quali sono i passi da seguire per vendere prodotti digitali?

  1. Individua la tua nicchia di mercato
  2. Trova o crea un prodotto digitale
  3. Scegli la piattaforma più adatta
  4. Promuovi i tuoi prodotti digitali

1. Individua la tua nicchia di mercato

Trovare la tua nicchia vuol dire individuare una fetta di mercato con delle esigenze e preferenze più o meno specifiche. 

Ci sono diversi modi in cui puoi trovare la tua nicchia di mercato:

  • Geografia: area geografica in cui si trovano i tuoi potenziali clienti, non particolarmente rilevante per la vendita di prodotti digitali a meno che tu non abbia intenzione di differenziare per lingua. 
  • Demografia: età, sesso, famiglia, tutti i dettagli che costituiscono le caratteristiche demografiche dei tuoi clienti ideali. 
  • Psicografia: stile di vita, attività, interessi e valori dei tuoi clienti ideali, a cui potresti rispondere con i tuoi prodotti digitali. 
  • Comportamento: vantaggi ricercati, scopo, utilizzo, acquisti che potrebbero essere rispecchiati dai prodotti digitali che hai intenzione di vendere. 

segmentazione del mercato

2. Trova o crea un prodotto digitale

Trovare un prodotto digitale da vendere, o creare un prodotto digitale tutto tuo, è la parte centrale e più importante della tua nuova attività.

La domanda fondamentale a cui dovrai rispondere sarà infatti: cosa vendere online? 

3. Scegli la piattaforma più adatta

Un negozio online di proprietà, social media o marketplace esterni: dove venderai i tuoi prodotti digitali? 

In base alla tipologia di prodotto e alla tua nicchia di mercato, potresti valutare diverse alternative. 

Continuando a leggere questo articolo troverai ulteriori informazioni sulle migliori piattaforme per vendere prodotti digitali. 

4. Promuovi i tuoi prodotti digitali 

Come nel caso dei prodotti fisici, anche per vendere prodotti digitali il marketing e la promozione sono essenziali per avviare un’attività di successo. 

Trova il modo migliore per presentare i prodotti, per comunicare ai tuoi clienti la tua mission e il loro valore, e soprattutto cerca di capire dove si trovano i tuoi clienti. 

Se ti rivolgi a una fascia d’età più giovane vorrai esplorare TikTok, mentre se decidi di entrare nel mondo degli NFT allora Twitter è il social che fa al caso tuo.

come vendere prodotti digitali

I 10 migliori prodotti digitali da vendere online 

Vendere prodotti digitali vuol dire vendere qualunque bene intangibile o media che possa essere distribuito ripetutamente online senza il bisogno di rifornire un inventario fisico. 

Ma quali sono i prodotti digitali da vendere online che hanno il più alto potenziale per il successo? 

  1. eBook
  2. Prodotti educativi
  3. Software as a Service (SaaS)
  4. Licenze 
  5. Membership e abbonamenti
  6. Modelli, plugin e strumenti digitali
  7. Servizi online
  8. Musica 
  9. Arte
  10. NFT  

Analizziamo le caratteristiche di ognuno. 

1. eBook

Con le case che diventano sempre più piccole e la vita sempre più frenetica e in movimento delle persone, non sorprende che gli eBook stanno prendendo il sopravvento e diventando uno dei mezzi più utilizzati per leggere.

Persino un’amante della cara vecchia carta come me deve ammettere che nei lunghi viaggi diventa complicato portarsi dietro più libri, e affidarsi agli eBook è la scelta più comoda e flessibile. 

Di conseguenza, se vuoi iniziare a vendere prodotti digitali, gli eBook rappresentano un’ottima idea di prodotto. 

Le tipologie di eBook che puoi vendere sono tantissime, dalle guide ai manuali ai romanzi. Tutto dipende dalla tua nicchia di mercato. 

ebook

2. Prodotti educativi

I prodotti educativi sono una delle categorie di prodotti digitali più in uso quando si parla di ecommerce. 

La pandemia di coronavirus ha dato una bella spinta al già forte trend dell’apprendimento online, e i corsi e i materiali educativi disponibili sono letteralmente moltiplicati. 

Questa situazione, ovviamente, ha due risvolti: da un lato hai la certezza che si tratta di prodotti dei quali esiste una forte richiesta, dall’altra ti troverai a scontrarti con una notevole concorrenza.

Non lasciare però che la concorrenza ti scoraggi! Piuttosto, cerca modi innovativi in cui puoi distinguerti dagli altri player del mercato.

Ad esempio, se hai creato dei materiali educativi, prova a inserire quiz, attività interattive e altri metodi di apprendimento “originali” per farti notare dai clienti. 

3. Software as a Service (SaaS)

Vendere prodotti online è un’idea di business dall’incredibile potenziale, soprattutto se hai delle competenze di programmazione o la possibilità di ingaggiare degli sviluppatori. 

Infatti, tra i prodotti digitali più richiesti ci sono i Software as a service (SaaS).

Si tratta di un modello di servizio di software realizzato da un produttore, che mette a disposizione il suo programma tramite terze parti, tendenzialmente tramite applicazioni web o altre modalità digitali .

I SaaS possono essere venduti sia come download digitale che sotto forma di abbonamento, e tra i software più richiesti ci sono:

  • Strumenti per gestire i progetti online
  • Strumenti di email marketing
  • Strumenti di archiviazione dei file 

4. Licenze 

Offrire licenze a individui e business vuol dire vendere la possibilità di utilizzare i tuoi beni digitali, che questi siano foto, video, musica, software o qualunque altro tipo di prodotto digitale che è possibile vendere.

Ovviamente, assicurati di proteggere i tuoi prodotti digitali con filigrane e altre misure di sicurezza, soprattutto se hai deciso di vendere foto online.  

5. Membership e abbonamenti

Vendere prodotti digitali non deve riguardare solo la vendita di prodotti singoli. Perché non raggruppare i tuoi beni digitali e vendere ai clienti membership e abbonamenti mensili così che possano di volta in volta godere dei tuoi prodotti? 

Questo approccio è perfetto se hai intenzione di creare e aggiornare il tuo catalogo di prodotti con una certa costanza.

Ad esempio, se vuoi vendere un corso di inglese, potresti organizzarlo sotto forma di abbonamento e offrire mese dopo mese (o settimana dopo settimana) nuovi contenuti digitali ai tuoi clienti, in cambio di una tariffa mensile. 

6. Modelli, plugin e strumenti digitali

Vendere prodotti digitali a volte vuol dire vendere strumenti intangibili che però offrono ad altri professionisti la possibilità di svolgere delle attività che altrimenti non sarebbero in grado di affrontare. 

Ad esempio, nel caso della creazione di siti web, un prodotto digitale da vendere online potrebbe essere un template perfettamente ottimizzato e personalizzato per diversi tipi di business.

O dei modelli di business plan che i clienti possono personalizzare con le esigenze e i dettagli della loro azienda.

Insomma, qualunque tipo di strumento possa semplificare, in modo digitale, la vita dei tuoi clienti.

Ecco qualche altro esempio di strumenti digitali da vendere online:

  • Template da compilare per curriculum vitae
  • Template con strategie di digital marketing 
  • App mobile per business esistenti 
  • Template di graphic design per brochure, volantini, poster, ecc.
  • Template per post sui social media
  • Icone, font e altri dettagli per siti web 

7. Servizi online

Vendere prodotti digitali può voler dire anche vendere dei servizi che vengono svolti interamente online.

Dalle lezioni di yoga a incontri con nutrizionisti, la tipologia di prodotti da vendere dipende interamente dalle tue competenze (o dalla tua voglia di collaborare con diversi tipi di professionisti). 

Ovviamente, se venderai servizi erogati da te, il tuo “inventario” sarà in qualche modo limitato dalle ore che hai a disposizione. 

8. Musica 

Se sei un musicista avrai già pensato diverse volte a come monetizzare la tua musica. Beh, oltre a esibirti nei locali e ad eventi in cambio di un compenso, hai mai pensato che potresti vendere la tua musica online

Eh già, i brani musicali rientrano nella categoria di prodotti digitali che è possibile vendere a terzi. 

Suonerie, jingle, basi, e qualunque altro tipo di formato possa rientrare nelle tue corde, sono sicura che troverai una nicchia di mercato in cui crescere. 

vendere prodotti digitali - musica

9. Arte

Come per la musica, anche l’arte può essere trasformata in un prodotto digitale da vendere. 

Potrebbe sorprenderti la quantità di persone disposta a pagare profumatamente per avere delle versioni digitali delle opere d’arte dei loro artisti preferiti. 

Ma se l’idea di “digitalizzare” troppo la tua arte non ti stimola particolarmente, potresti sempre affidarti a servizi come il print on demand e stampare delle copie delle tue creazioni su diversi tipi di prodotti.

Non è proprio come vendere prodotti digitali, ma non dovrai neanche preoccuparti di magazzino o spedizione. 

10. NFT  

NFT è una sigla che sta per Non Fungible Token, ovvero token non fungibili. Lo so, lo so, non è proprio la traduzione esemplificativa che ti aspettavi.  

Gli NFT fanno parte del mondo delle criptovalute e della blockchain, e si tratta di token non fungibili, quindi unici, che non possono essere sostituiti con altro, e che possono arrivare ad avere un valore in grado di lasciarti davvero a bocca aperta. 

Grazie alla loro natura estremamente digitale, e alla crescente popolarità di questo mondo, si tratta di un prodotto da vendere online dall’incredibile potenziale. 

Entrare negli NFT vuol dire scoprire un vero e proprio universo, fatto di community più o meno grandi ma estremamente interconnesse, che comunicano principalmente su Twitter e su Discord e che vogliono rompere gli schemi tradizionali. 

Gli NFT sono un trend così in forte crescita che anche Shopify offre ai propri utenti delle possibilità di gestire un tokengated commerce, ovvero l’apertura di negozi online basati proprio su NFT.

vendere prodotti digitali - nft

Dove vendere prodotti digitali: le 5 migliori piattaforme

Dopo aver vagliato tutte le alternative per vendere prodotti digitali, è il momento di capire dove poter gestire questo nuovo business. 

Ci sono diverse piattaforme adatte alla vendita di prodotti digitali, e la scelta di una rispetto all’altra dipende principalmente dalle tue esigenze e dal tipo di prodotto che hai intenzione di vendere.

Le migliori alternative per vendere prodotti digitali sono: 

  1. Sito ecommerce 
  2. App Shopify per vendere prodotti digitali 
  3. Marketplace esterni
  4. Piattaforme basate su abbonamenti 
  5. Piattaforme per la vendita di NFT 

Analizziamole nel dettaglio. 

1. Sito ecommerce

 Avere un sito ecommerce, come per la vendita di prodotti fisici, è uno dei modi per vendere prodotti digitali che ti garantisce maggiore flessibilità e personalizzazione. 

Shopify è il modo più semplice e affidabile per creare un negozio online per vendere prodotti digitali. Non avrai bisogno di alcuna conoscenza di programmazione né di un budget elevato, e potrai scegliere tra centinaia di template quello più adatto al tuo business. 

Una delle caratteristiche di Shopify è proprio la presenza di apposite app per vendere prodotti digitali. 

2. App Shopify per vendere prodotti digitali 

Ci sono diversi strumenti di marketing e di vendita che renderanno la tua attività imprenditoriale decisamente più semplice. Tra questi, sull’App Store di Shopify troverai diverse app pensate proprio per vendere prodotti digitali. 

Le migliori sono:

  • Digital Downloads: perfetta per vendere in modo semplice prodotti digitali direttamente sul tuo sito. 
  • SendOwl: per vendere prodotti digitali in modo più avanzato, grazie a funzionalità e automazioni aggiuntive. 
  • Courses: perfetta per vendere corsi, lezioni, webinar e creare un portale online dedicato all’apprendimento e alla formazione. 
  • Single Music, Video e NFT: l’app perfetta se vuoi vendere la tua musica online, ma anche video e NFT. 
  • Sky Pilot: un’app ideale se vuoi creare delle membership o degli abbonamenti per vendere prodotti digitali. Chi acquista i tuoi prodotti potrà accedere a tutti i tuoi contenuti grazie agli account clienti. 
  • BookThatApp: per vendere online interazioni private e servizi di persona, perfetta per organizzare il tuo tempo e tutti gli appuntamenti con i tuoi clienti. 

3. Marketplace esterni

Marketplace come Amazon, Skillshare e Udemy ti permettono di vendere prodotti digitali in cambio di una percentuale sui profitti. 

Rispetto a un ecommerce di proprietà non avrai controllo sul branding della tua vetrina, e i clienti che cercano prodotti simili ai tuoi vedranno anche quelli dei tuoi competitor.

Ciononostante, rappresentano anche un’incredibile opportunità per testare la tua idea di prodotto digitale, ottenere feedback e assicurarti che il prodotto che vuoi vendere possa avere effettivamente successo.

Potresti infatti pensare di avviare la tua attività su un marketplace, per poi spostarti su un ecommerce di proprietà nel momento in cui hai accumulato più budget e sicurezza per fare il passo successivo. 

4. Piattaforme basate su abbonamenti

Anche se anche Shopify ti offre la possibilità di vendere abbonamenti, non è l’unica soluzione a tua disposizione. 

Come abbiamo già detto, potresti voler iniziare con delle strade meno “impegnative” per poter passare a un ecommerce tutto tuo in un secondo momento. 

Ti farà piacere sapere quindi che ci sono delle apposite piattaforme basate su abbonamenti, come Patreon o Buy me a coffee che sono perfette per finanziare i tuoi contenuti e sono infatti la scelta preferita di tantissimi creator. 

7. Piattaforme per la vendita di NFT

Se l’argomento NFT ha stuzzicato la tua curiosità, ti starai chiedendo dove puoi vendere questo tipo di prodotti digitali. 

Ci sono diverse piattaforme per la vendita di NFT, e per scegliere quella più adatta a te l’unica cosa da fare è esplorare tutte le alternative e capire quale può rispondere meglio alle tue esigenze. 

Le migliori piattaforme per la vendita di NFT sono: 

Vendere prodotti digitali: top o flop?

Se hai letto questo articolo su come vendere prodotti digitali fino alla fine, sei già sulla strada giusta per trasformare la tua passione in un lavoro a tempo pieno. 

E dovresti aver anche capito che vendere prodotti digitali non è un’idea di business che scomparirà dalla scena. Anzi.

Prima di concludere, quindi, ho un consiglio per te: anche se la vendita di prodotti digitali esiste già da un po’, si tratta di un campo relativamente nuovo e in costante evoluzione. 

Se dovessi incontrare qualche ostacolo, non scoraggiarti. Continua a insistere e non cedere neanche una briciola della determinazione che ti ha spinto a voler provare questa idea. Vedrai che le soddisfazioni non tarderanno ad arrivare. 

Beh, direi che questo è tutto.

L’unica cosa che resta da fare è buttarti e iniziare a vendere prodotti digitali! 

Inizia a vendere online con Shopify

Avvia la prova gratuita

Ti potrebbero interessare anche: 

Correlato