Skip to content
vendere su amazon

Come vendere su Amazon nel 2021: consigli e idee

Articolo di Nicole Martins Ferreira

Amazon è il più grande marketplace online del mondo. Shopify ne è partner ufficiale, e questo permette a chi ha un ecommerce come te di vendere su Amazon i propri prodotti con facilità.

Puoi quindi sfruttarlo come canale di vendita aggiuntivo, oltre al tuo negozio su Shopify, per aumentare i tuoi ricavi.

In questo articolo scoprirai come vendere su Amazon da privato, e perché dovresti aggiungere i tuoi prodotti a questa piattaforma. Inoltre, imparerai alcuni trucchi per massimizzare le vendite, e sfateremo vari miti su come funziona e quanto costa vendere su Amazon.

Che aspetti allora? Iniziamo subito.

Prima di vendere su Amazon, conviene farlo?

È una domanda legittima da porsi prima di addentrarsi in questo argomento. A nostro parere, se ci si può permettere di sostenere le tariffe di Amazon, la risposta è sì, per diversi motivi.

1. È il principale canale per le vendite online

Amazon è il principale canale per la vendita online di prodotti di ogni tipo. Con oltre 300 milioni di utenti attivi e 50 milioni di iscritti Prime, è una vera e propria superpotenza.

Con una base clienti e un numero di prodotti così ampi (offre infatti oltre 30 milioni di articoli) non sorprende che Amazon sia la prima piattaforma di riferimento per gli acquirenti, quando devono trovare ciò che cercano.

Ma non lasciarti scoraggiare dalla quantità di competizione che potresti trovare. È sempre una buona idea essere presente dove lo sono i tuoi clienti. Non lasciare che i tuoi competitor si accaparrino tutte le tue potenziali vendite!

Vendere su Amazon gratis non è possibile, anzi come vedremo le commissioni sono abbastanza alte e per questo non è adatto a tutti i prodotti, ma è sicuramente una vetrina interessante per chi ha un ecommerce, e porta dei vantaggi innegabili a chi la sa sfruttare.

2. Fonte di reddito aggiuntiva

Il motivo principale per cui dovresti valutare la possibilità di vendere su Amazon e aprire un tuo negozio è che avresti accesso a un ulteriore flusso di reddito. Come dicevamo, vai dove è il tuo target.

Se sono su Facebook, crea annunci su Facebook. Se i tuoi clienti amano leggere e scoprire informazioni online sulla tua nicchia di mercato, crea un blog in modo che ti possano trovare facilmente.

Se acquistano su Amazon, quindi, vendi su Amazon.

Iniziando a vendere su questa piattaforma aumenterai la probabilità di essere trovato da nuovi acquirenti, nonché il volume delle tue vendite e il tuo giro d'affari.

come vendere su amazon

3. Marchio affidabile

Amazon è un brand riconosciuto e di fiducia: è stato fondato nel 1994, ha quindi oltre 25 anni di esperienza nel creare relazioni e instaurare fiducia nei propri clienti.

Se il tuo negozio non è altrettanto riconosciuto perché è relativamente nuovo, i clienti possono sentirsi più sicuri ad acquistare i tuoi prodotti da Amazon rispetto a farlo direttamente dal tuo ecommerce. 

Anzi, sfruttando questa piattaforma per vendere potrai farti più facilmente una reputazione e creare fiducia nel tuo brand. Inoltre riuscirai a raggiungere anche quei clienti che sono un po’ più avversi ai rischi.

Col passare del tempo e con strategie di fidelizzazione efficaci, quelli che acquistano costantemente da te potranno eventualmente iniziare a farlo direttamente dal tuo negozio.

4. Tantissime persone hanno già un account

Come accennato in precedenza, Amazon ha milioni di utenti attivi.

Negli Stati Uniti, il 45% delle famiglie ha un account Prime. L’utente medio spende in media $1400 all’anno solo su questa piattaforma. Quindi, guardando alle statistiche generali sugli ecommerce, è evidente che ha un’enorme quota di mercato nel settore.

Chi ha un account Prime probabilmente cercherà prima di tutto su Amazon gli articoli che desidera, dato che ha dei vantaggi speciali in quanto membro.

statistiche amazon Cosa dicevamo? Esatto, che è importante essere dove sono i tuoi clienti. Se quindi ti rendi conto che sì, i tuoi clienti sono qui, allora ti conviene aprire un tuo negozio Amazon il prima possibile e diventare un venditore sulla piattaforma, per avere accesso a un pubblico da tutto il mondo.

5. Quanto costa vendere su Amazon? Nessuna tariffa per le inserzioni

Uno dei vantaggi di vendere su Amazon è che non ci sono spese per la pubblicazione delle inserzioni, né limiti numerici.

È possibile aggiungere al tuo negozio Amazon tutti i prodotti che desideri gratuitamente e pagare solo commissioni sulle vendite + 0,99€ per acquisto, con l'account Base.

Con un account Professionale, invece, ti verrà richiesto di pagare 39,99 dollari al mese e una percentuale sul venduto, ma se vendi molti articoli il canone mensile ti sembrerà minimo.

Insomma, vendere su Amazon conviene? Dipende.

La vendita su questa piattaforma è adatta anche ad un uso ocasionale con l'account basic, a patto di avere un buon margine sui prodotti.

Consulta la sezione dedicata del sito per conoscere tutti i dettagli sulle tariffe per venditori.

6. Efficacia provata

Molti di coloro che vendono su Amazon hanno ottenuto grandi risultati sulla piattaforma. Circa lo 0,3% dei venditori realizza oltre 100 milioni di dollari di vendite solo su questa piattaforma, e lo 0,6% supera i 50 milioni di dollari.

Il numero può sembrare modesto, ma 100 milioni di dollari sono un sacco di soldi per un brand se si pensa che sono stati realizzati da un solo canale di vendita. In particolare, il 51% dei venditori di Amazon guadagna oltre 100.000 dollari in vendite ogni anno, quindi le probabilità sono decisamente a tuo favore.

Con un impegno costante, anche tu puoi essere un seller Amazon di successo.

Come vendere su Amazon? 5 consigli utili

Allora, ti interessa? Se stai fiutando l'affare, ecco qualche consiglio utile per trarre il meglio dal tuo shop.

1. Tratta il tuo store Amazon come se fosse il tuo negozio

Vendere su Amazon non ti farà guadagnare cifre a sei zeri solo perché hai caricato i prodotti. Dovrai trattare il tuo store come se fosse il tuo negozio online: lo è, in effetti, solo che si trova su Amazon.

Dovrai guidare il traffico verso le pagine dei prodotti sia con gli annunci interni alla piattafoirma (che vedremo meglio sotto) che con altri metodi.

Dovrai inoltre ottimizzare le pagine dei prodotti con la SEO, ottenere ottime recensioni, offrire un servizio clienti impeccabile, etc.

Il tuo brand deve essere all’altezza della situazione, insomma, anche se gli articoli sono venduti su Amazon.

2. Ottieni recensioni positive il prima possibile

Per vendere su Amazon con successo servono le stesse caratteristiche necessarie per qualsiasi ecommerce. In particolare, la fiducia.

Per questo dovresti concentrarti su come ottenere recensioni positive fin da subito. Fai tutto il necessario (e anche di più) per i tuoi clienti quando vendi prodotti su Amazon. Sii rapido nell’emettere i rimborsi, se dovessi avere un cliente non soddisfatto. Se dovessi ricevere una recensione negativa, comunica con l'autore per cercare di farla rimuovere. Offri sostituzioni in modo rapido e assicura ai tuoi clienti un ottimo servizio per renderli felici.

Molti saranno disponibili a lasciare una recensione positiva, se riuscirai a guadagnarti la loro fiducia. La maggior parte dei venditori Amazon ha confermato che avere un rating al 95% positivo garantisce un migliore posizionamento nel motore di ricerca interno, che porta a un numero maggiore di prodotti venduti.

vendere su amazon - recensioni

3. Concentrati sull’ottimizzazione delle pagine dei prodotti

Quando si parla di vendere su Amazon, ottimizzare le pagine dei prodotti è estremamente importante. È possibile utilizzare uno strumento come Merchant Words per determinare il volume di ricerca mensile delle parole chiave e in quali categorie sono predominanti.

Scegliendo le parole chiave più popolari e inserendole nelle descrizioni dei prodotti, puoi migliorare le tue possibilità di farti trovare dai clienti. Inoltre, vorrai considerare in quali categorie i tuoi articoli potrebbero vendere di più.

Gli strumenti per la ricerca delle parole chiave possono anche aiutarti a identificare quali articoli vendere su Amazon, come vedremo.

Infine, considera di affidarti a un copywriter professionista per i testi del tuo store: la loro bellezza e leggibilità influenzerà direttamente le vendite.

4. Fai pubblicità a pagamento su Amazon

Spesso ci si chiede quanto costa vendere su Amazon. Come abbiamo visto, le cifre non sono esponenziali, però bisogna considerare che non sono solo le commissioni e gli abbonamenti a costare. Per avere successo, infatti, molto probabilmente vorrai anche investire in pubblicità sulla piattaforma.

Ovviamente questo è facoltativo e non è essenziale per far crescere la tua presenza su Amazon o le tue vendite. D'altra parte, però, è molto utile.

Uno dei vantaggi è che con le pubblicità a pagamento si ottiene l’accesso ai dati di ricerca di Amazon, il che rende più facile vendere.

Il costo per click è spesso abbastanza basso rispetto ad altre reti pubblicitarie, e gli annunci si integrano bene con gli altri prodotti organici, il che aumenta la probabilità che un cliente clicchi sul link, se questo soddisfa le sue esigenze.

pubblicità per vendere su amazon

5. Registrati come venditore Amazon professionale

Come abbiamo detto, è possibile iniziare con un account Base e pagare una commissione per ogni vendita. Ma avere un account da venditore professionale farà risparmiare denaro al tuo negozio se vendi un numero elevato di prodotti.

Se sei un dropshipper che acquista su AliExpress, scegliere cosa vendere su Amazon è facile perché puoi aggiungere tutti i prodotti che desideri, non devi fare magazzino. Dato che non ci sono spese per inserire le inserzioni, più prodotti offri più è probabile che i clienti trovino il tuo brand. Inoltre, più articoli vendi su Amazon e più aumenti i potenziali profitti.

Un ampio numero di prodotti, specialmente sui marketplace, può essere ottimo per ricevere ordini.

Come si fa a vendere su Amazon: FAQ

Quando si parla di vendere su Amazon opinioni positive e negative si accavallano in maniera confusa rendendo difficile capire come funziona, cosa conviene e cosa aspettarsi.

Cerchiamo quindi di sfatare qualche mito con una serie di risposte ad alcuni luoghi comuni:

1. Il marketplace di Amazon è troppo affollato?

Nonostante ci siano milioni di prodotti su Amazon, c’è ancora spazio perché un business come il tuo possa guadagnare e avere successo. Anche se non puoi competere sul prezzo, è comunque possibile che un potenziale cliente Amazon scelga il tuo prodotto invece di quello di un concorrente o addirittura di un fornitore, se saprai distinguerti da loro seguendo i consigli visti sopra.

Non rinunciare a questa opportunità per paura. Anche se dovessi guadagnare solo 10.000 dollari in entrate aggiuntive dalla vendita di prodotti su Amazon, è comunque più di quanto avresti guadagnato se avessi scelto di non essere su questo canale.

Scegli con criterio quale account faccia al caso tuo, ma nulla ti vieta di restare con quello Basic.

2. Posso vendere su Amazon senza fare niente?

Spesso gli imprenditori pensano che il fatto di avere i loro prodotti su un determinato marketplace sia sufficiente perché le persone li trovino.

Non è così. È necessario essere propositivi per generare vendite, soprattutto all’inizio. Una volta che avrai ricevuto i primi ordini e le prime recensioni positive, avrai maggiori probabilità di essere trovato in modo organico.

3. Posso dare meno importanza al mio store, se ho Amazon?

Ci sono imprenditori che utilizzano i marketplace come unico canale di vendita, ma la realtà è che il tuo negozio può rivelarsi più prezioso nel lungo termine. Non solo ti permetterà di avere più libertà nelle strategie di marketing, nella fidelizzazione, nel rapporto con i clienti e nell'affermazione del tuo brand, ma eventualmente un giorno potresti anche venderlo.

Inoltre, se Amazon dovesse mai perdere di popolarità o chiudere il tuo shop per qualsivoglia motivo, avresti comunque il tuo negozio online su cui ripiegare.

Non diventare mai dipendente da un unico canale di vendita. Più flussi di reddito avrà il tuo business, meno rischi correrai se uno di questi dovesse fermarsi o avere dei problemi.

4. I nuovi prodotti possono ricevere traffico organico su Amazon?

nuove uscite per vendere su amazon

Anche i prodotti appena inseriti sulla piattaforma possono ottenere traffico organico, se sono ottimizzati in modo adeguato. Ancora meglio, se invii traffico a pagamento al tuo store non appena li carichi e concentri i tuoi sforzi per effettuare vendite e ricevere recensioni positive, i tuoi nuovi prodotti potranno iniziare a ricevere traffico organico più velocemente.

I potenziali clienti potrebbero diffidare degli articoli senza recensioni, ma ci sarà sempre qualcuno che comprerà lo stesso quel prodotto, se è qualcosa di cui ha bisogno e/o ha un prezzo competitivo.

La base di tutto è che dovrai valutare attentamente cosa vendere su Amazon, per avere più successo dei tuoi competitor.

Come vendere su Amazon: sfrutta Logistica

Logistica è un servizio offerto da Amazon, con il quale il marketplace stesso si occupa della gestione del tuo inventario e della spedizione dei prodotti ai tuoi clienti. Gli articoli che vengono gestiti in questo modo possono raggiungere i clienti in tempi molto più rapidi.

Quando cerchi di capire come vendere su Amazon da privato e quanto ti costerà, devi valutare attentamente se vuoi essere tu stesso a spedire i prodotti ai tuoi clienti o se preferisci che il gigante dello shopping online lo faccia al posto tuo.

Se sarai tu a effettuare le spedizioni, eviterai ovviamente di incorrere in ulteriori spese di gestione di Amazon. Tuttavia, il marketplace ha delle linee guida che dovrai rispettare. Se non consegni i prodotti in modo costante entro un lasso di tempo ragionevole, potresti finire per essere eliminato dalla piattaforma.

Inoltre, approfittando della Logistica, Amazon si occuperà della maggior parte del lavoro permettendoti di avere una responsabilità in meno.

prezzi logistica amazon

Cosa vendere su Amazon: come trovare i prodotti migliori

Gli articoli più venduti su Amazon non sono troppo diversi dai prodotti di maggior successo su altre piattaforme.

Valgono le stesse regole generali che si applicano a qualsiasi ecommerce e al dropshipping. Sul blog di Oberlo ci sono tanti consigli su come trovare i prodotti da vendere online.

Molti prodotti sono stagionali o dipendono dalle mode del momento, per cui ti consiglio di verificare cosa conviene mettere in vendita nel momento in cui stai aprendo il tuo negozio su Amazon.

Ecco alcune idee dal successo quasi assicurato su questo marketplace:

  • Ciglia finte 
  • Siero contro la perdita dei capelli
  • Lucidalabbra
  • Orologi
  • Moda e abbigliamento
  • Vestiti per bambini

Come iniziare a vendere su Amazon nel 2021?

1. Scegli cosa vendere su Amazon

Il primo passo per iniziare a vendere su Amazon da privato è capire cosa proporre, ovviamente. Oltre a quanto detto poco sopra, sappi che per trovare prodotti interessanti da vendere online è possibile utilizzare Oberlo.

Se hai un negozio Shopify, con questo strumento gratuito potrai non solo cercare ispirazione, ma anche importare direttamente da AliExpress prodotti, descrizioni e immagini, e poi utilizzare gli articoli che hai scelto di vendere nel tuo negozio anche su Amazon.

Il tuo business inizia qui

Rimboccati le maniche e crea il tuo negozio online.

Registrati su Oberlo, è gratis

2. Verifica che la tua idea soddisfi tutti i requisiti di Amazon

Prima di ricevere brutte sorprese, ti conviene assicurarti di soddisfare tutti i requisiti e che i tuoi prodotti non siano limitati secondo le regole del marketplace.

Nicchie come prodotti per bambini, libri, articoli per animali domestici, giocattoli e giochi possono far decollare rapidamente un negozio su Amazon. Ti consiglio anche di visualizzare le categorie di prodotti idonee alla vendita per cercare spunti e valutare le tue idee.

Se la tua nicchia non è tra quelle riconosciute, dovrai richiedere l’approvazione. Amazon ha anche dei prodotti vietati tra cui hoverboard, esplosivi e armi, quindi evita di vendere articoli che rientrino in queste categorie.

3. Crea un account Amazon Seller (base o professionale)

Se già gestisci un negozio Shopify di successo, probabilmente avrai bisogno di un account da venditore Amazon professionale.

Nel piano di vendita Base, come abbiamo visto, ogni volta che vendi un prodotto viene aggiunta una commissione per l’inserzione su Amazon di 0,99 centesimi che va a scalare dai tuoi margini, soprattutto se si aggiungono le altre commissioni di Amazon. Con un account da Venditore Amazon professionale, invece, pagherai solo un abbonamento mensile e alcune commissioni relative alla categoria.

Puoi scegliere con quale partire al momento della registrazione, e comunque modificarlo successivamente è sempre possibile.

Per registrarti, vai su Amazon Seller Central dove dovrai fornire email e password se hai già un account Amazon, oppure crearne uno da zero.

creare account amazon venditore

In seguito, dovrai condividere alcuni dettagli della tua azienda.

creare account venditore amazon

Poi dovrai continuare il processo fornendo ad Amazon informazioni sul fatturato, sulle tasse e sui prodotti che intendi vendere.

4. Richiedi l’approvazione delle tue categorie

Successivamente, seguendo il processo per vendere su Amazon, potresti dover richiedere l’approvazione della tua categoria. Tra lquelle che richiedono questo passaggio prima di poter essere aggiunte ci sono le più popolari come Abbigliamento, Accessori, Scarpe, Borse, Occhiali da sole e Gioielli. Dai un’occhiata ai requisiti di ogni categoria per determinare i passi successivi.

5. Collega il tuo account Amazon Seller a Shopify

Dopo aver ricevuto l’approvazione di Amazon, collega il tuo account venditore Amazon a quello Shopify. Nella navigazione a sinistra del pannello di controllo di Shopify, cerca il pulsante "+" accanto ai canali di vendita e clicca su di esso.

menu di shopify

Apparirà un pop-up dove troverai la voce Amazon, a questo punto clicca su Aggiungi canale.

aggiungi canale di vendita

Ora, clicca su Connect to Amazon.

collega negozio amazon 6. Crea le inserzioni per i tuoi prodotti

Sotto i canali di vendita, clicca su Amazon e poi su Crea inserzione. In seguito, cliccherai su Seleziona prodotto. Ci saranno due opzioni tra cui scegliere. Come dropshipper, dovresti cliccare sull’opzione “Questo prodotto è di un altro brand”.
Scegliere questa opzione ti permetterà di cercare il prodotto AliExpress per diventare un venditore in dropshipping. Dopo aver trovato il prodotto che vendi, clicca su Seleziona. Infine, dovrai cliccare su Pubblica e ripetere la procedura per ogni prodotto.
Ecco fatto, il tuo negozio è online e sei pronto a vendere su Amazon!
Ma la parte più importante viene adesso.

7. Invia traffico al tuo store Amazon

Come abbiamo visto nel corso dell'articolo, la cosa fondamentale per avere successo su questo marketplace è sapere come vendere su Amazon.

Ci sono diversi modi per promuovere i tuoi prodotti. Ecco alcune idee per iniziare:

  • Per iniziare a vendere su Amazon, dovrai sfruttare ogni tipo di pubblico. Per esempio, se hai una lista di email per la tua azienda, puoi inviare loro un link al tuo nuovo negozio. Il vantaggio di utilizzare la tua mailing list è che questi contatti hanno già familiarità con il tuo brand. I clienti fedeli probabilmente scriveranno anche delle recensioni positive, che è ciò di cui avrai più bisogno per far decollare il tuo negozio al di fuori della lista di contatti.
  • Un altro consiglio per vendere su Amazon è di aggiungere i link dei prodotti alle bacheche di Pinterest. La maggior parte dei piccoli brand non ha molti follower sui social media, ma utilizzando ad esempio le bacheche di gruppo potrai raggiungere un pubblico più numeroso. È possibile utilizzare uno strumento come PinGroupie per trovare le più rilevanti per la tua nicchia di mercato.
  • Infine, Amazon ads è uno dei modi più popolari per vendere su Amazon se non si dispone di un pubblico preesistente. Per ottenere maggiore visibilità, stanziare un budget pubblicitario può aiutarti a posizionarti al di sopra dei concorrenti che vendono prodotti simili. Se stai promuovendo articoli interessanti, unici e/o economici, si venderanno praticamente da soli nel momento in cui i clienti li vedranno!

Vendere su Amazon nel 2021: conclusione

come vendere su amazon

Ora che sai come vendere su Amazon, quali sono i trucchi per avere successo e quanto costa riuscirci, è il momento di sfruttare ciò che hai imparato. Diventare un venditore Amazon può aiutarti a guadagnare un reddito aggiuntivo per la tua attività e allo stesso tempo permetterti di raggiungere nuovi clienti a cui non avresti avuto modo di arrivare.

All’inizio, dovresti puntare ad ottenere recensioni positive per i tuoi prodotti, in modo da poter instaurare fiducia nei tuoi potenziali acquirenti. Approfitta delle liste di email, dei social media, dei servizi pubblicitari e degli influencer (affiliati Amazon) a tua disposizione.

Con una buona strategia, ottimi prodotti e i consigli di questo articolo, sarai inarrestabile.

C’è qualcos’altro che vorresti sapere su come vendere su Amazon? Faccelo sapere nei commenti qui sotto!

Traduzione: Ludovica Marino

Ti potrebbero interessare anche:

Correlato