Come aumentare i follower su Instagram: da 0 a 10mila follower

Nicole Martins Ferreira Varie

Lettura: 19 minuti 0 commenti

Aumentare i follower Instagram: quanto conta? Quando si è agli inizi di un business online, immaginare di poter vendere con successo i propri prodotti grazie a una solida base di follower su Instagram è un pensiero allettante. Ma la dura verità è che i primi 10.000 follower sono i più difficili da ottenere. Perché? Nessuno sa ancora chi sei: devi ancora dimostrare di essere un marchio e un influencer di successo.

Un obiettivo impossibile, dunque? Assolutamente no. Seguendo questa guida su come aumentare i follower Instagram, potresti arrivare ai tanto ambiti 10.000 in soli sei mesi.

Scopri migliaia di prodotti da vendere online. Carta di credito non necessaria, zero rischi.

Iscriviti ad Oberlo. È gratis.

Come aumentare i follower Instagram

#1. Crea un piano editoriale per Instagram

Il primo consiglio per aumentare i follower Instagram è sicuramente quello di essere costanti nella produzione e nella condivisione di contenuti sul proprio canale. Spesso, però, ci si ritrova ad avere delle settimane ricche di idee da sfoderare e altre in cui la propria creatività proprio non vuole collaborare.

Per avere una distribuzione più equa dei post e cogliere ogni occasione (feste, giornate mondiali, eventi…) è buona norma creare un piano editoriale per Instagram.

Il primo passo è scoprire quando pubblicare su Instagram. Esistono moltissime ricerche su questo tema ma, ricorda, ogni business è unico nel suo genere e quello che può funzionare per qualcuno potrebbe non fare al caso tuo.

Fai dei test, trova i giorni della settimana e gli orari in cui il tuo pubblico target è più attivo e mostra un tasso di engagement più alto e cerca di distribuire post e instagram story nelle fasce che hai individuato.

Il secondo passo per un piano editoriale su Instagram davvero completo è annotare tutte le ricorrenze importanti per la propria nicchia di interesse: ti interessi di moda? Non puoi perdere la Milano Fashion Week. Ti occupi di tecnologia? Black Friday e Cyber Monday sono momenti chiave per il tuo business.

Le date da segnare in agenda sono davvero tante, per questo abbiamo creato un calendario con gli eventi più importanti dell’anno.

Terzo consiglio è quello di adottare schemi di pubblicazione. Un esempio? La regola 4-1-1:

  • 4 contenuti originali
  • 1 contenuto condiviso
  • 1 contenuto autopromozionale

Sulla scia della regola 4-1-1 troviamo l’80/20 – 80% post utili. 20% post di vendita – o la regola dei terzi (1/3 contenuti autopromozionali, 1/3 contenuti esterni, 1/3 post originali). Sono framework che aiutano ad organizzarsi soprattutto all’inizio quando non si ha ancora una linea editoriale definita. Sono da seguire alla lettera? Ovviamente no, ma sono un buon punto di partenza per chi è in cerca di idee!

Come creare un piano editoriale Instagram

#2. Usa gli hashtag per aumentare follower Instagram

Partiamo con una domanda: quanti hashtag usare su Instagram? La maggior parte degli esperti consiglia di usarne tra i 5 e i 10 (secondo le più recenti statistiche di Instagram, se ne utilizzano 10,7 per post). L’unica certezza è che il numero massimo di hashtag per i post Instagram è 30 mentre per le Instagram story è 10.

Spesso si trovano post con muri di hashtag nella descrizione. Lasciamo spazio al contenuto nella caption, utilizziamo il primo commento per inserire il nostro elenco: in questo modo potremo aumentare la reach dei contenuti in modo più discreto.

Hashtag su Instagram - Martiblumarti

Per quanto riguarda le Instagram story, è molto più semplice nascondere al pubblico la presenza di molti hashtag. Come? Ci sono diversi modi, basta essere un po’ creativi. Un esempio è rendere gli hashtag molto piccoli e poi coprirli con delle gif o delle scritte.

Come trovare hashtag per il tuo business? Nella barra di ricerca, trova gli hashtag più seguiti per la tua nicchia di mercato e scopri, attraverso commenti e descrizioni, parole chiave con volumi più bassi: sarà più facile far emergere i tuoi post e farti scovare soprattutto all’inizio quando la tua visibilità è ancora bassa.

Se i tuoi hashtag sono specifici e appartenenti a una nicchia, aumenterai la tua probabilità di essere trovato da un pubblico rilevante, il che ti aiuterà a far aumentare i follower su Instagram e i potenziali clienti.

Quindi, evita hashtag generici come #love o #picoftheday; escludi i classici #follow4follow e #like4like; prediligi parole chiave specifiche per il tuo settore e crea un mix di hashtag popolari e hashtag meno diffusi.

Un ultimo consiglio: per avere più follower su Instagram ricordati che è fondamentale costruire un brand forte. Per questo motivo, aggiungi sempre uno o due hashtag brandizzati (#nomedelbrand, #nomedelprodotto…): creerai un canale esclusivo dedicato a te e ai tuoi follower in cui condividere immagini e story.

#3. Crea un feed Instagram che attiri il tuo pubblico target

So che suona come uno di quei modi “blah, blah, blah” per aumentare i follower Instagram, ma non lo è: la gente non ti segue per il contenuto che hai postato, ma per il contenuto che posterai. Ecco perché lo stile dei tuoi post deve essere uniforme.

profilo instagram estetista cinica

Diciamo che hai un profilo che pubblica foto di cani, e ogni giorno posti foto e video di adorabili cagnolini. Se gli utenti di Instagram continuano a vedere i tuoi post, alla fine si renderanno conto che pubblichi sempre quel tipo di contenuti, e ti seguiranno sapendo che potranno contare sul tuo profilo per trovare fantastiche immagini dei nostri migliori amici!

Avere uno stile o un tema coerente sul proprio feed Instagram è più di una semplice tattica di brand awareness, si tratta di creare un’aspettativa su cui i tuoi follower o potenziali tali possono contare.

Se riesci a fornire tale coerenza con ogni post, potrai aumentare i tuoi Instagram followers sempre più velocemente.

Dove trovare idee per il feed Instagram? Quando si parla di immagini e idee creative, il social a cui rivolgersi è senza ombra di dubbio Pinterest. Con i suoi moodboard e pin provenienti da ogni parte del globo, è il posto migliore in cui trovare idee creative per dare carattere e identità al proprio feed Instagram.

#4. Crea contenuti virali

Per guadagnare visibilità in poco tempo non c’è nulla come creare un contenuto virale. Tuttavia, non è semplice produrre un elemento tanto innovativo che faccia il giro del mondo in un istante, ecco allora qualche consiglio per creare contenuti dalla condivisione a tempo zero.

Il primo consiglio è cercare di avere uno sguardo laterale sulla quotidianità. Nulla di nuovo, i comici da anni basano le loro carriere su questo postulato, tuttavia risulta più valido che mai quando si cerca di aumentare i follower Instagram.

Un altro elemento legato alla viralità dei contenuti è lo storytelling. Un esempio è rappresentato dal progetto Career Leadhers: nato da una rubrica LinkedIn di Federica Segato, oggi è una vera e propria community in crescita fatta di donne che si supportano in ambito lavorativo.

Il suo successo è legato al racconto e alla condivisione di storie vere: donne capaci che hanno saputo costruire il successo con le proprie mani nonostante tutte le avversità e le porte ricevute in faccia. La narrazione e l’emozione legate a queste vicende sono in grado di toccare le corde giuste nel cuore di ogni donna ambiziosa e sognatrice (come si legge nella loro bio).

Le storie raccontate da Career Leadhers rimbalzano di profilo in profilo come una pallina da pinball: sono post ad alta carica virale nella loro nicchia.

Contenuti virali Instagram - Career Leadhers

Sappiamo però che non è sempre facile avere idee originali, anzi, una delle prime regole del web è: se l’hai pensato, probabilmente esiste già. Non dobbiamo reinventare la ruota a tutti i costi, possiamo però migliorarla!

Partiamo dunque dai nostri competitor: hanno creato contenuti virali? Quali sono gli elementi che hanno creato così tanto engagement? Come li posso sfruttare a mio favore e aumentare i follower Instagram? Ricorda che gli altri profili possono e devono diventare fonte di ispirazione. Copiare non vale!

#5. User Generated Content: condividi le foto dei tuoi clienti

Quando sei alle prime armi, aumentare follower Instagram è molto più facile con le foto dei clienti nel tuo feed. I cosiddetti User Generated Content ti permettono di avere molti più contenuti a disposizione da pubblicare senza la necessità di produrli in prima persona.

User Generated Content Instagram - Clio Makeup

Se non hai ancora clienti, contatta gli influencer della tua nicchia con meno di 5000 follower. Il numero può sembrare irrisorio, ma gli influencer con meno Instagram followers sono sempre alla ricerca di modi per monetizzare i loro profili e saranno più disponibili a pubblicare post con i tuoi prodotti a un prezzo molto più basso. Inoltre potresti offrire un’affiliazione, così che possano guadagnare una commissione per ogni vendita effettuata con il loro link di referral.

Se invece hai già effettuato qualche vendita, contatta i tuoi clienti e offri un regalo o un incentivo in denaro in cambio di immagini di qualità con i prodotti che hanno acquistato dal tuo store. Offrire incentivi non può essere una strategia per il lungo termine, ma è perfetta per il breve termine, nel periodo in cui stai ancora costruendo il tuo brand, per aiutarti a crescere.

Più le persone vedranno le foto dei tuoi clienti su Instagram, più saranno invogliati a taggarti nei loro post quando riceveranno i tuoi prodotti. Se commenti i loro post, riposta il contenuto e segui il loro profilo: molto probabilmente anche loro ti seguiranno, e un cliente alla volta, riuscirai ad aumentare i follower Instagram!

#6. Giveaway su Instagram: chi non gradisce un regalo?

Se hai un numero contenuto di follower, i giveaway su Instagram potrebbero essere un’ottima strategia per aumentare i follower. Ricordati però di includere un’opzione per farti seguire su Instagram e su altri social network, per avere un raggio d’azione molto più ampio.

Se il tuo pubblico è piccolo puoi pubblicare il tuo giveaway in determinati gruppi di facebook o blog dedicati. Quando ho iniziato a lavorare nel marketing, mi mettevo in contatto con i blog di giveaway. In cambio di una recensione in un loro post, inviavo loro dei prodotti gratuiti.

La maggior parte ha accettato solo il prodotto gratuito, alcuni hanno anche chiesto un compenso. Loro scrivevano poi un post pieno di immagini per recensire il mio prodotto e la loro esperienza. Alla fine, il loro pubblico partecipava per provare a vincere il prodotto. Grazie a questa strategia abbiamo ricevuto centinaia di nuovi follower su tutti i nostri account sociali.

Questo è un ottimo modo per avere più follower su Instagram se non si dispone di un grande pubblico. Attenzione, però, se il blog che effettua la recensione non è di nicchia bensì generalista, la strategia potrebbe non essere altrettanto efficace.

Se sei appena agli inizi, i giveaway su Instagram possono aiutarti ad avere più follower. Tuttavia, se fatti troppo spesso, potresti non ottenere il giusto tipo di pubblico. Se il tuo obiettivo è quello di aumentare le vendite e guadagnare con Instagram, gli omaggi non ti aiuteranno necessariamente a raggiungerlo. Ma se stai solo cercando di aumentare follower Instagram, questa strategia può funzionare abbastanza bene.

Giveaway su instagram - come farsi seguire su Instagram

Come creare un giveaway su Instagram? A seconda dell’obiettivo che vuoi raggiungere, dovrai scegliere le modalità di partecipazione. Di seguito alcuni esempi:

  • Mettere like agli ultimi X post
  • Condividere il post
  • Iniziare a seguire la pagina
  • Commentare un post
  • Taggare X amici nel post del giveaway
  • Condividere un contenuto – foto o video – originale

Oltre a questo primo punto, per pianificare un giveaway Instagram ti occorrerà definire il premio in palio, le modalità che determineranno il vincitore (numero di like, una giuria, estrazione a sorte…) e la durata. Metti in conto un piccolo budget da sfruttare per sponsorizzare, almeno inizialmente, il post del concorso.

Un ultimo consiglio: quando scegli il premio (o i premi) punta su un qualcosa di goloso. Sì, è un investimento, ma più bello e ricco è il premio e più gente sarà invogliata a partecipare al tuo giveaway Instagram.

#7. Instagram Ads: sponsorizza il tuo profilo

Fino ad ora abbiamo descritto metodi per aumentare follower su Instagram gratis, ora interrompiamo brevemente il trend per parlare di Instagram Ads: perché usarlo? Come sfruttare al meglio il suo potenziale? Quali post sponsorizzare? Andiamo con ordine.

Partiamo dalla prima domanda: perché usare Instagram Ads per far crescere il proprio profilo? Siamo in un’era di overload per quanto riguarda la creazione di contenuti: se da un lato, mercati come quello statunitense sono completamente saturi, nel mercato italiano abbiamo ancora la possibilità di trovare la nostra nicchia… non senza fatica!

Instagram Ads permette di portare i propri contenuti all’attenzione di un pubblico altamente profilato e perfettamente in linea con la nostra offerta attraverso sofisticati sistemi di targetizzazione.

Come sfruttare al meglio il suo potenziale? Non esiste una formula magica: la taglia unica quando si parla di Instagram Ads non esiste. A seconda di obiettivi di business, pubblico di riferimento e budget a disposizione la strategia cambia: come un camaleonte, si adatta perfettamente all’habitat in cui si inserisce.

Un esempio? Se volessimo raggiungere un pubblico over 65, Instagram non è il luogo verso cui dirigersi. Se invece fossimo dei fashion blogger, dovremmo avere a disposizione budget davvero alti per poter ottenere un ROI positivo in un settore così tanto competitivo.

Gran parte del successo di un ad, dipende dunque dalla scelta del pubblico e dal tipo di annuncio promosso quindi, quali contenuti sponsorizzare? Come accennato nel paragrafo dedicato ai giveaway su Instagram, i contest sono ottimi esempi di post ad alto engagement che vale la pena sponsorizzare.

Altri post che possono coinvolgere i potenziali Instagram followers sono quelli interattivi: fai domande, crea sondaggi… cerca una reazione da parte di chi ti legge soprattutto nelle Instagram story. Altri esempi di post ad alto potenziale? Gli sconti e le novità naturalmente.

Nel primo caso abbiamo la possibilità di spingere verso l’acquisto le persone che sono all’ultimo step del funnel di vendita; nel secondo, possiamo attirare un nuovo pubblico interessato al prodotto che abbiamo inserito nella nostra collezione.

Instagram Ads esempi

#8. Iscriviti a Engagement Group e Instagram Pod

Stai iniziando solo ora a imparare come aumentare i follower su Instagram? Questa tattica è perfetta per i principianti. Alcuni dei nuovi arrivati su Instagram hanno visto i loro follower aumentare rapidamente. Cosa hanno fatto in modo diverso? Si sono iscritti a Engagement Group e Instagram Pod.

Instagram engagement group e Instagram pod italiani

Anche se la tentazione di unirsi ai gruppi di engagement più seguiti è forte, otterrai Instagram followers più targettizzati rimanendo nella tua nicchia.

È possibile trovare gruppi di engagement e Instagram Pod per viaggi, bellezza, moda e altro ancora.

Grazie a questi gruppi, è possibile ricevere Instagram followers e “mi piace” da utenti che hanno interessi comuni ai tuoi o a quelli del tuo brand. Ma se sei seriamente intenzionato ad attirare l’attenzione, devi anche restituire il favore seguendo i profili di chi si fa parte del gruppo.

Alcuni Instagram Pod sono ad accesso limitato: nella maggior parte di casi, sono gruppi con pochissimi iscritti – quindi molto esclusivi – e vi si può accedere o dietro invito o con un pagamento.

Alcuni dei miei amici hanno ottenuto 2.000 nuovi follower in un paio di settimane utilizzando questa strategia. E nonostante questi follower non ti aiutino per quanto riguarda le vendite immediate, ti permettono di guadagnare credibilità, così che un cliente che entra sul tuo profilo Instagram non veda solo 38 follower.

Questa strategia è efficace sul breve termine, per aumentare follower Instagram nelle prime settimane e per avere una base dalla quale partire. Per il lungo termine è necessario applicare strategie diverse.

#9. Embedda i tuoi post di Instagram nel blog

Come avere più follower su Instagram? Se hai il tuo blog personale o di lavoro, puoi inserire le tue foto di Instagram nei post del tuo blog (non dimenticare di seguire Oberlo su Instagram, già che ci sei!).

post instagram blog Oberlo

Se hai un blog sulla moda, potresti scrivere un post con suggerimenti per un outfit. Puoi poi scegliere un post del tuo profilo Instagram dove mostri le immagini di un abito particolare o di un look alla moda. Accedi a Instagram dal tuo computer, vai sul tuo profilo clicca sull’icona “…” e clicca su Incorpora. Potrai così incollare quel link nella sezione con il codice del post del tuo blog.

Nel corso del tempo, sempre più persone visiteranno il tuo blog e saranno più propense a visitare anche il tuo profilo Instagram. Di conseguenza, aumenterai anche i tuoi Instagram followers.

Questa strategia è più adatta per il lungo termine: fra sei mesi potrai iniziare ad avere rendimenti notevoli.

#10. Stringi collaborazioni Instagram con altri brand

Se stai cercando idee su come fare follower su Instagram, un trucco che ho imparato mentre lavoravo al mio caso di studio è stato quello di scattare io stesso le foto dei miei prodotti.

Invece di ripubblicare i contenuti di altri utenti, i brand hanno ripubblicato una delle mie foto taggandomi. Dato che il brand in questione ha quasi 300.000 follower, ho finito per aumentare follower Instagram grazie al loro pubblico.

Non ho dovuto fare niente, se non scattare le mie foto. Non ho nemmeno dovuto contattarli, sono stati loro a contattare me. E non sono stati l’unico brand a farlo.

Le partnership tra brand sono davvero variegate nella loro forma e nella sostanza. Si possono creare prodotti fondendo le due identità, oppure si possono ideare piani social condivisi per dare un messaggio forte alla propria fanbase…

Le collaborazioni Instagram tra brand sono oramai una pratica all’ordine del giorno! Nell’esempio di Ikea, due colossi nel mondo delle costruzioni hanno stretto una partnership per creare un prodotto facendo leva sui desideri del proprio target.collaborazioni su Instagram tra brand

 

Queste hanno generalmente come scopo quello di aumentare la reach di un prodotto, un profilo, un’azienda, un’iniziativa… in poche parole, dare maggior visibilità.

Ricorda che – anche se suona un po’ cinico – il mondo delle collaborazioni Instagram funziona con il concetto di do ut des (do se dai): per poter entrare in questi meccanismi, assicurati di aver qualcosa di accattivante da offrire.

#11. Lavora con gli influencer per aumentare i follower su Instagram

Un altro modo per aumentare follower Instagram è investire nell’influencer marketing. L’obiettivo può essere quello di convincere un influencer a fare uno shoutout del tuo profilo o meglio ancora un takeover, ovvero fare in modo che un influencer prenda il controllo del tuo profilo per un certo periodo di tempo.

I post degli influencer sono facilmente identificabili. Riportano la dicitura partnership pubblicizzata con, oppure presentano degli hashtag specifici come #ad, #advertising e #giftedby.Collaborazioni Instagram - Caterina Balivo

Assicurati di redigere un contratto che vieti all’influencer di inviare traffico falso. Una volta abbiamo lavorato con un influencer che ha fatto uno shoutout al nostro profilo, ma abbiamo ricevuto 2.000 follower finti. Era ovvio che avesse usato un bot.

Quando si riceve un’improvvisa ondata di follower finti, si rischia di non poter più accedere al proprio account.

Se sei alla ricerca di un approccio più efficace per ottenere nuovi follower, chiedi all’influencer con cui lavori di fare un takeover del tuo account con le storie di Instagram.

In questo modo, le persone dovranno seguire la tua pagina per visualizzare la storia. Dovrai notificare il pubblico con qualche giorno di anticipo, per avere il massimo successo.

Per iniziare la tua scalata e aumentare i follower su Instagram, inizia con il contattare micro influencer con meno di 5000 Instagram followers: sarà più facile in questo modo stringere partnership.

#12. Instagram Insights & Co.: monitora il tuo profilo Instagram

Gli Instagram Analytics possono fornirti informazioni sui tuoi follower. Per vedere le statistiche del proprio profilo, la piattaforma mette a disposizione uno strumento nativo chiamato Instagram Insights.

Condizione necessaria per accedere alle sue funzionalità è la creazione di un account business. Le tipologie di Instagram Analytics a cui avremo accesso sono due: le statistiche dell’account, e i dati del singolo post o story.

Per quanto riguarda Instagram Insights per l’account possiamo verificare le seguenti statistiche:

  • Impression
  • Copertura dei post
  • Click al sito web
  • Visite totali

Per quanto riguarda i post pubblicati, abbiamo a disposizione le seguenti metriche:

  • Like, commenti
  • Numero di persone che hanno aggiunto il post agli elementi salvati
  • Visualizzazioni
  • Azioni (visite al profilo, click al sito…)

Infine, restano solo le Instagram story in cui possiamo vedere visualizzazioni, copertura e numero di risposte ricevute.

Oltre ad Instagram Insights, ci sono molti strumenti che possono darti informazioni più interessanti. Qualche esempio? Il tasso di interazione, i nuovi follower, gli unfollow e i profili inattivi. Avere una visione più approfondita del tuo profilo aumenterà le possibilità di aumentare i follower su Instagram. I migliori strumenti di analisi sul mercato in questo momento includono:

  1. Sprout Social
  2. Iconosquare
  3. Keyhole
  4. Curalate
  5. Socialbakers
  6. Ninjalytics

Tra i tool presentati in questa lista, Ninjalytics è quello che meglio si adatta alle esigenze di un singolo progetto magari con poco budget iniziale, gli altri strumenti sono più adatti a web agency o, comunque, a progetti con gestione di molteplici account Instagram.

Tutti questi strumenti di analisi per Instagram forniscono informazioni valide e altamente informative che possono aiutarti a conoscere meglio il tuo pubblico. Questi dati possono anche evidenziare quali contenuti portano a un aumento dei follower, il che dovrebbe portare a un miglioramento delle vendite su Instagram.

#13. Follow/Unfollow su Instagram: come e se farlo

Il follow/unfollow su Instagram è ad oggi una strategia di crescita molto dibattuta: i suoi detrattori ti diranno che non è per nulla etica e che offre solamente un aumento di Instagram followers apparente; i suoi sostenitori, invece, ti decanteranno i successi avuti facendo uso di questa tecnica.

Come spesso accade: la verità sta nel mezzo.

Abusare di follow/unfollow su Instagram rischia di dare al tuo profilo una cattiva reputazione ma, se fatto a modo e in quantità limitata, può portare a risultati soddisfacenti.

Dunque: come fare follow/unfollow in modo etico?

  • Prima regola: non seguire un’enorme quantità di profili a caso. Seleziona il tuo target all’interno della nicchia in cui ti trovi.
  • Seconda regola: scegli profili con un numero di following (attenzione, non follower) basso. Più persone seguite si hanno e più sarà difficile farsi notare in mezzo alla carrellata di post e ottenere un like o un’interazione.
  • Terza regola: non togliere subito il follow. Entra in una fase di studio per vedere se il nuovo acquisito interagisce con i tuoi post. Se il suo tasso di engagement è alto, riservagli un posto tra i tuoi following (attenzione, puoi seguire massimo 7000 profili).

Questa è una strategia che può dare un input di crescita al profilo e aiutarti ad aumentare follower su Instagram ma solo se corredata da una content creation di qualità. Provare per credere!

#14. Inizia la scalata alla pagina Esplora

La sezione Esplora di Instagram permette agli utenti di entrare in contatto con contenuti nuovi selezionati dall’algoritmo in base alle precedenti interazioni (like, commenti, follow…).

Avere un post in pagina Esplora significa entrare in contatto con una grandissima fetta di nuovi potenziali consumatori: ecco perché è un progetto che vale la pena indagare!

Esplora Instagram

Ad oggi non esiste una ricetta per entrare in Esplora: esistono diversi YouTuber e Guru del marketing che hanno condotto esperimenti trovando le soluzioni più variegate per raggiungere questo obiettivo complesso.

Il primo consiglio è quello di inserire la geolocalizzazione all’interno del post: è come se stessimo dicendo a Instagram questo contenuto è rivolto alle persone in quell’area specifica.

Anche gli hashtag possono rientrare tra i fattori utilizzati dall’algoritmo per scegliere i post in Esplora.

Il secondo consiglio è: cerca engagement e interazioni anche non sull’immediato. Solo i post recenti finiscono in Esplora? Assolutamente no, talvolta è possibile trovare contenuti pubblicati da tre settimane o, ancora, da un mese intero.

Può capitare di pubblicare un post e non ricevere l’attenzione desiderata. Niente panico: la soluzione è riproporre il contenuto nelle Instagram story nei giorni seguenti.

In questo modo sarà possibile riportare il post in primo piano e ottenere ulteriori interazioni: un fattore ricorrente tra i vari esperimenti nella corsa all’Esplora è infatti il tasso di engagement.

5 App per aumentare follower Instagram

Quando ho iniziato a strutturare il profilo Instagram del mio store ho usato un bot, ovvero un’applicazione per aumentare follower Instagram, chiamata Instagress.

All’inizio ha funzionato molto bene, il che mi ha permesso di ricevere facilmente le prime migliaia di follower. A un certo punto ho interrotto il servizio, perché non ne avevo più bisogno.

Tuttavia, Instagress e altre app per aumentare follower Instagram di solito vengono chiuse. E alcuni utenti che usufruiscono di questi servizi rischiano di vedersi chiudere il loro profilo. Anche se possono funzionare bene, non credo valga la pena correre il rischio.

Le app per aumentare i follower su Instagram includono strumenti di automazione del marketing. Alcuni esempi sono Buffer, HubSpot, o Hootsuite.

Le app gratuite per aumentare follower Instagram includono:

  1. Followers for Instagram
    Scopri quali profili hanno smesso di seguirti, quali profili non hanno ricambiato il follow e i profili simili che dovresti seguire grazie a Followers for Instagram. Questa app è perfetta per capire come rendere felici i tuoi follower e quali contenuti pubblicare per aumentare i follower su Instagram. Contatta i profili che non ti seguono più e scoprine il motivo, e inizia a migliorare le metriche dei tuoi follower oggi stesso.
  2. Crowdfire
    I follower inattivi sono un argomento molto discusso all’interno di qualsiasi piattaforma di social media, e Instagram non fa eccezione. I follower inattivi su Instagram potrebbero essere spam o profili di persone che non si dedicano più alla piattaforma. Quindi, se stai cercando di aumentare il tuo livello di follower e interazione, eliminare i tuoi follower inattivi è un ottimo punto di partenza. Crowdfire identifica quali sono i tuoi follower inattivi, riconosce quando le persone smettono di seguirti e ti aiuta a trovare nuovi follower.
  3. Get Followers
    Get Followers & Get Likes è un’app gratuita per aumentare follower Instagram e i like. Fornendo informazioni su hashtag e follower, questa app ti permette di analizzare le informazioni e prendere decisioni che faranno immediatamente aumentare i follower sul vostro profilo Instagram.
  4. Social Rocket
    Social Rocket trasforma l’interazione sui social media in un gioco, per motivarti a interagire di più. Anche se non è una buona strategia nel lungo termine, potrebbe essere un ottimo punto di partenza. La premessa di base è che ogni volta che metti mi piace al post di un utente, guadagni punti che potrai scambiare con follower o mi piace sui tuoi post.
  5. Tracker for Instagram
    Instagram non offre alcuno strumento efficace per seguire o rimuovere il follow a più utenti contemporaneamente. Tracker for Instagram ti permette di fare proprio questo. L’applicazione fornisce anche dati di analisi in modo da poter analizzare l’interazione dei follower con il tuo profilo.

Come avere più follower su Instagram: parola agli influencer

Abbiamo intervistato diversi influencer sa più livelli – da chi ha appena toccato i 10.000 follower a chi ormai ha perso il conto – per cercare di capire quali sono i loro assi nella manica per aumentare follower su Instagram.

Piermatteo Grieco, Il Superuovo

Piermatteo Grieco è il fondatore de Il Superuovo e CEO di Pipool srl. Il suo account Instagram vanta più di 45mila follower, quello della sua pagina ha superato da tempo quota 600mila follower. L’abbiamo intervistato cercando di carpire i suoi segreti su come aumentare i follower Instagram.

Superuovo: come aumentare follower su Instagram

Come hai avviato il tuo profilo Instagram? 

Il profilo Instagram del Superuovo nasce come specchio-presenza della pagina avviata quasi cinque anni fa su Facebook. Quando Instagram iniziò a prendere piede, ho deciso di aprire un profilo e iniziare a diffondere i contenuti.

Il motivo per cui ho aperto inizialmente la pagina era per svago, un modo per condividere battute brutte a cui ridevo solo io. Avviando questo progetto mi sono reso conto che non è proprio così, anzi! Ho avuto sin da subito un grosso seguito grazie alla rapida diffusione e condivisione dei contenuti che producevo.

I primi 10.000 follower sono arrivati nei primi 3-4 giorni.

Per quanto riguarda il mio profilo personale, lo uso come sorta di diario online in cui condivido i miei pensieri e cerco sempre nuovi spunti di riflessione.

Se dovessi dire una cosa che fai diversamente da chiunque altro su Instagram, quale sarebbe?

Credo che l’elemento differenziante sia in prima battuta la linea editoriale: siamo conosciuti in tutto il Paese come quelli dell’umorismo sulla cultura questo grazie a un organismo che è partito da un piccolo nucleo e si è evoluto a centinaia di collaboratori.

Blog, canale YouTube, gruppo Facebook, pagina Facebook e profilo Instagram… questi sono solo alcuni dei nostri canali e per gestirli mantenendo una brand image ben definita ci vogliono tante persone!

Hai parlato di contenuti virali: quali sono le chiavi per avere idee a rapida diffusione?

Attualità, attualità, attualità. I contenuti virali devono strizzare l’occhio a ciò che ci sta accadendo intorno ovviamente sempre tenendo in mente la propria linea editoriale.

Devono essere originali, unici, avere un quid differenziante e devono riuscire a colpire la tua fanbase tanto da ampliarla quindi creare un effetto risonanza.

Se dovessi dare un consiglio a chi vuole far crescere il profilo Instagram, quale sarebbe?

Trovare qualcosa che nessun’altro condivide – quindi puntare all’innovazione e all’originalità non solo del contenuto ma anche della forma con cui viene espresso – e che, allo stesso tempo, rientri nelle proprie passioni.

Devi far scoprire qualcosa agli altri che condividono ma che non sapevano ancora di condividere in quella forma.

Massimiliano Salvato, content creator

Massimiliano Salvato, nomade digitale e videomaker con la passione per tecnologia, mobilità elettrica e le action cam, si sta facendo notare sempre di più nella sua nicchia. Con oltre 55mila follower su TikTok, 3 milioni di visualizzazioni sui suoi tre canali di punta, ha sfondato la soglia 10.000 Instagram followers e ci racconta il suo viaggio.  

Massimiliano Salvato: Instagram content Creator

Com’è avvenuta la tua scalata da 0 a 10.000 follower?

Sono presente su Instagram dal 2012, ma solo nel 2016, con l’acquisto della mia prima action cam, ho capito quale fosse il potenziale di IG. Ho deciso di mettere assieme la mia nuova passione per le action cam e la mia modesta presenza su Instagram (nel 2016 avevo attorno ai 1000/1500 follower) per raccontare le mie esperienze. Tutto è cambiato quando ho deciso che, oltre a mostrare, avrei dovuto aiutare. Ho iniziato ad insegnare come usare al meglio le action cam e così ho avuto modo di crescere più rapidamente.

Qual è l’elemento differenziante dei contenuti che produci?
Fino ad inizio 2018 circa ho pensato che per crescere su Instagram bastasse creare contenuti “belli da vedere”. Con l’inizio dell’avventura su Youtube a fine 2017 ho man mano capito che la differenza non è data dalla bellezza di un contenuto ma dal valore che trasmette (una storia, un’informazione). La mia esperienza di vita è l’elemento differenziante.

Instagram non è l’unica piattaforma su cui sei attivo. Pensi che il tuo approccio omnicanale abbia supportato la crescita del profilo Instagram? In che modo?
Assolutamente si! Oggi la mia strategia punta alla crescita su YouTube. La crescita su YouTube mi permette di dirigere traffico a Instagram per fidelizzare i fan mostrando loro contenuti un po’ più personali.
Tik Tok invece è un generatore di traffico. Con i contenuti studiati ad-hoc per essere in linea con la mia nicchia e con lo stile di comunicazione della piattaforma, sono stato in grado di generare +2500 follower in una settimana su Instagram.

Se ti chiedessero un consiglio per aumentare follower su Instagram quale daresti?
Focalizzati sulla tua passione e raccontala. Sii costante e reinventati sempre.

Quali sono le app per Instagram a cui non potresti rinunciare?

  • Adobe Lightroom per elaborare le foto;
  • Unfold per creare storie diverse;
  • Facebook Creator Studio (da web) per la pianificazione e l’analisi dell’andamento.

Talia Koren, Work Week Lunch

Talia Koren è la mente dietro il popolare Work Week Lunch che ad oggi conta quasi 300mila follower. Le abbiamo chiesto quale fosse il modo migliore per aumentare i follower Instagram e questo è quello che ci ha detto:

aumentare instagram follower

Cosa ti ha aiutato a far crescere i tuoi follower Instagram fino a diventare un numero a sei cifre?

Ascolto il mio pubblico e do loro quello che chiedono. Dimostro di tenerci davvero, e in cambio mi danno il loro tempo e la loro attenzione. Inoltre, la coerenza. Mi presento ogni giorno con contenuti preziosi nei post e nelle storie che mirano ad aiutare loro, e non a parlare di me. Infine, faccio molta attenzione alle modifiche alla piattaforma. L’utilizzo di nuove funzionalità e la comprensione delle modifiche all’algoritmo mi ha aiutato a crescere.

Hai usato qualche strumento per aiutarti ad aumentare i follower Instagram?

Non uso strumenti al di fuori dell’analisi all’interno di Instagram. Le analisi sono importanti perché ti aiutano a capire cosa funziona e cosa non funziona.

Spesso ci viene chiesto come avere più follower su Instagram, su cosa dovrebbe concentrarsi un nuovo utente della piattaforma?

Quando si parte da 0 o meno di 1.000 follower, il numero non è importante. Andrà su e giù e sarà lento. Concentrati invece sui modi in cui puoi connetterti e aiutare gli altri e farli parlare di te.

Cosa pensi che differenzi il tuo profilo Instagram dagli altri?

Beh, il mio account non è così diverso da molti altri, ma non posto mai foto mie. Non si tratta di me, ma del mio pubblico! Uso anche le storie come canale di vlog, e i miei follower apprezzano.

Aumentare i follower Instagram nel 2020: conclusione

Ecco quindi come aumentare i follower Instagram nel 2020:

  1. Crea un piano editoriale per Instagram
  2. Usa gli hashtag
  3. Crea un feed Instagram che attiri il tuo pubblico target
  4. Produci contenuti virali
  5. Sfrutta il potere degli Instagram User Generated Content
  6. Programma dei giveaway
  7. Sponsorizza il tuo profilo con Instagram Ads
  8. Iscriviti a Engagement Group e Instagram Pod
  9. Embedda i post Instagram nel tuo blog
  10. Stringi collaborazioni con altri brand
  11. Lavora con gli influencer
  12. Monitora le performance del tuo profilo Instagram
  13. Sperimenta con il Follow/unfollow
  14. Inizia la scalata alla pagina Esplora

Bonus: sfrutta le app per aumentare follower Instagram, e segui i consigli degli Influencer!

Quanti follower hai su Instagram in questo momento? Quali tecniche per aumentare follower Instagram hai utilizzato? Faccelo sapere nei commenti qui sotto!

Scopri migliaia di prodotti da vendere online. Carta di credito non necessaria, zero rischi.

Iscriviti ad Oberlo. È gratis.

Ti potrebbero interessare anche:

Nicole Martins Ferreira
Nicole Martins Ferreira
Nicole Martins Ferreira lavora come Content Marketer a Oberlo. Gestisce vari ecommerce dal 2013, e condivide i suoi segreti con gli utenti di Oberlo dal 2016. Seguila su Twitter su @NicoleMarFer.