Skip to content
hosting ecommerce

Hosting ecommerce: cos’è e quali sono i migliori per il 2023

Articolo di Ludovica Marino

Quando arriva il momento di creare il tuo negozio online ci sono tantissime cose a cui pensare. Devi scegliere il tema perfetto, la palette di colori più adatta, le immagini più incisive. Oltre agli aspetti più “divertenti”, ce ne sono alcuni un po’ più tecnici ma di fondamentale importanza. Tra questi, scegliere il giusto hosting ecommerce. 

Ma cos’è esattamente un hosting per ecommerce, quanto costa, e quali sono le migliori alternative? 

Questo è proprio quello di cui parleremo in questo articolo, in cui troverai una guida completa sull’hosting ecommerce che ti aiuterà nella creazione del tuo business online nel 2023. 

Cosa si intende con hosting ecommerce? 

L’hosting, dall’inglese to host, ospitare, è un servizio che permette l’allocazione delle pagine di un sito o di un’applicazione web su un server. In pratica, quel sito o quell’applicazione è raggiungibile online dagli utenti grazie agli host, o ai fornitori di hosting.

Un host, o fornitore di hosting, è l’intermediario che permette a professionisti, aziende e in questo caso proprietari di ecommerce di poter accedere alla tecnologia necessaria per fare in modo che il proprio sito sia visualizzabile su Internet. 

In pratica, si tratta di un servizio che ti permette di “noleggiare” uno spazio sul web all’interno del quale potrai ospitare, appunto, il tuo ecommerce.

Gli utenti che desiderano accedere al tuo ecommerce, in effetti stanno accedendo al tuo hosting dell’ecommerce. Si collegano infatti al server dell’hosting ecommerce tramite il loro browser, che gli permette di visualizzare il tuo sito grazie al tuo dominio.

Quindi, che differenza c’è tra hosting e dominio?

Che differenza c’è tra dominio e hosting? 

Dominio e hosting sono due elementi indispensabili, ma distinti, per la creazione di un sito web. In breve, il dominio è il nome del tuo sito web, il suo indirizzo all’interno di Internet, mentre l’hosting è lo spazio che permette a quell’indirizzo di esistere e che lo rende raggiungibile dagli utenti. 

Quindi, se l’hosting è un servizio che ti permette di noleggiare uno spazio sul web, il dominio è l’indirizzo ufficiale di quello spazio. 

Come puoi intuire, si tratta di due elementi che, per funzionare, devono necessariamente essere collegati tra loro. Proprio per questo motivo sono spesso venduti come soluzione unica, ma è anche possibile acquistarli da provider diversi in modo assolutamente indipendente. 

Dov’è la differenza? Nel modo in cui collegherai i due elementi. 

Se acquisti dominio e hosting ecommerce dallo stesso fornitore, dovrai semplicemente attendere che il servizio venga attivato dalla piattaforma a cui hai fatto affidamento. 

Se invece acquisti dominio e hosting ecommerce da fornitori diversi, o in momenti diversi, puoi collegare l’hosting al tuo dominio solo se questo include la gestione DNS. 

La gestione DNS è una funzionalità che ti permette di indirizzare i record DNS del tuo dominio a quelli del server dell’hosting. 

hosting ecommerce come funziona

I diversi tipi di hosting ecommerce

Ci sono tre diversi tipi di hosting ecommerce:

  • Hosting condiviso: il livello più basico di hosting, adatto a startup o a chi ha semplicemente bisogno di “essere online”. È la soluzione più economica in assoluto, ma ha una bassa velocità e il server è condiviso con altri siti web. 
  • Hosting VPS: condivide un server virtuale privato su un server fisico che può essere condiviso, ma il server virtuale fa in modo che le risorse restino isolate, garantendo quindi velocità e sicurezza.
  • Hosting dedicato: permette di avere un server completamente dedicato all’hosting del tuo ecommerce, e garantisce prestazioni, velocità e sicurezza elevate. 

Cosa sono i costi di hosting per ecommerce? 

I costi dell’hosting ecommerce sono decisamente variabili, tutto dipende dalla tipologia del servizio e dal provider a cui scegli di affidarti. Si parte da un minimo di 5 euro l’anno fino ad arrivare anche a 300 euro l’anno. La scelta dipende principalmente dai bisogni dell’utente. 

I costi di hosting per l’ecommerce, più o meno economici che siano, sono influenzati da diversi elementi. Tra questi:

  • Server: come abbiamo già accennato, un sito web è ospitato su un server, e non tutti i server sono uguali. In base alla qualità del servizio, ci sono provider che si affidano a server che hanno solo capacità di calcolo e delegano lo storage a uno o più server esterni, e ce ne sono altri che utilizzano server completi. 
  • Connettività: per poter essere reattivo e veloce, l’hosting non può accontentarsi certo della connettività delle reti domestiche. I flussi dati dedicati ai server hosting vanno dai 100 mbit/s fino al Gbit/s. Per darti un’idea, una rete standard domestica permette di gestire una velocità massima di 54 Mbps. 
  • Software: un hosting avrà bisogno anche di un software che permetta l’utilizzo di un pannello di controllo dal quale gli utenti possono gestire i loro piani hosting. Possono essere inclusi anche eventuali sistemi cloud e sistemi di sicurezza. 
  • Elettricità: gli hosting sono gestiti da server, che hanno bisogno di corrente elettrica per poter funzionare. In genere, un server hosting consuma circa 120W/h. 
  • Dominio: se il servizio di hosting ecommerce include anche un dominio, il costo diventa ancora più variabile. Il costo di un dominio è infatti altamente influenzato dalla rarità del nome scelto e dalle diverse estensioni disponibili (.it, .com, .net, .org e così via). 

Ovviamente, puoi ovviare alla variabilità dei costi di hosting per ecommerce affidandoti a soluzioni “chiavi in mano”, che ti permettono di creare il tuo ecommerce e comprendono il costo dell’hosting nel prezzo che paghi per accedere alla piattaforma, come nel caso di Shopify. 

Passiamo quindi alla pratica, e vediamo quali sono i migliori hosting ecommerce per il 2023.

hosting ecommerce

I migliori hosting ecommerce per il 2023 

Ci sono diversi hosting ecommerce che puoi prendere in considerazione per la creazione del tuo sito web. I migliori per il 2023 sono:

  1. Shopify: per un hosting ecommerce che offra banda larga illimitata e un uptime garantito del 99,99%, conforme allo standard PCI DSS di livello 1, così che i dati personali e le informazioni dei tuoi clienti siano sempre al sicuro. Il costo dell’hosting è incluso nel prezzo che paghi per creare e gestire il tuo sito web.  
  2. Bluehost: una soluzione semplice e conveniente per accedere a un nome di dominio, all’analisi del sito e a backup regolari per proteggere i tuoi dati. 
  3. HostGator: leggermente meno flessibile di altri hosting ecommerce, disponibile solo per Magento e WordPress, ma scalabile ed efficace, con un certificato SSL gratuito incluso con ogni acquisto. 
  4. Hostinger: dispone di uno stack server, per assicurarti la massima velocità di caricamento delle pagine, e il sistema di gestione degli accessi. I piani Hostinger includono un creatore di siti, il nome di dominio, il certificato SSL e dei backup periodici. 
  5. SiteGround: hosting tutto italiano, ti permette di accedere a domini, sottodomini, template e diverse opzioni di personalizzazione. La cache è attiva fin dal primo utilizzo e offre anche carrelli della spesa gratuiti. 
  6. Netsons: un altro hosting ecommerce italiano, è rapido e offre uno storage SSD da 30 GB, uptime garantito del 99%, email illimitate e il certificato SSL gratuito. 
  7. Cloudways: una soluzione cloud flessibile per l’hosting, offre installazioni con un clic, un ottimo uptime e un’assistenza clienti disponibile h24. 
  8. Serverplan: offre diversi pacchetti di hosting ecommerce, il più economico con uno spazio di 5 GB su SSD, mentre quelli più costosi arrivano a 200 GB. Offre traffico illimitato, un backup giornaliero automatico e la presenza di bitninja e anti malware. 
  9. A2 Hosting: hosting veloce e affidabile, adatto ai principianti, che offre un creatore di siti, email illimitate e trasferimento dati illimitato. 
  10. Dreamhost: hosting con creatore di siti web user-friendly, include la migrazione gratuita, un pannello di controllo personalizzabile e l’installazione di WordPress in un clic. 
  11. InMotion Hosting: offre pacchetti hosting ecommerce pre-ottimizzati in base alla piattaforma che scegli di usare, ma i piani più economici non supportano la conformità PCI. Include larghezza di banda illimitata e backup automatici, oltre al trasferimento gratuito del sito. 

Puoi trovare maggiori informazioni sui migliori hosting per ecommerce nel nostro articolo sui migliori hosting ecommerce per il 2023

Come scegliere un hosting ecommerce

Ci sono diversi fattori a cui prestare attenzione durante la scelta del miglior hosting per il tuo business. 

I fattori principali sono:

  • Prestazioni: il tuo hosting ecommerce dovrebbe garantire una performance di alto livello, un’elevata velocità di caricamento delle pagine, un ottimo uptime, larghezza di banda illimitata e spazio a sufficienza per il tuo negozio online. 
  • Prezzo: il costo dell’hosting non dovrebbe essere troppo elevato, e dovrebbe avere un buon rapporto qualità/prezzo.
  • Sicurezza: i dati del tuo ecommerce e le informazioni dei tuoi clienti devono essere sempre al sicuro. Questo vuol dire avere antivirus, anti malware e firewall, protocolli di sicurezza e backup giornalieri che proteggono i dati in ogni momento. 
  • Assistenza: potresti aver bisogno di supporto non solo all’inizio della tua avventura, e il tuo hosting ecommerce dovrebbe offrirti un’assistenza clienti dedicata e reattiva. 
  • Facilità di utilizzo: non devi impazzire per poter usare il tuo hosting, l’interfaccia e l’utilizzo dovrebbe essere semplice come bere un bicchier d’acqua. 

Potresti aggiungere a questo elenco altre esigenze specifiche per il tuo business, ma se il tuo hosting ecommerce soddisfa i punti di questo elenco…sei già sulla strada giusta per scegliere il migliore hosting per la tua attività. 

Hosting ecommerce: conclusione 

Scegliere un hosting ecommerce non è una passeggiata, ma è una base fondamentale da cui partire per poter creare delle solide basi per il tuo business. 

Proprio per questo motivo, dedica il giusto tempo alla ricerca delle piattaforme a cui affidarti per la creazione e gestione del tuo negozio online, non vorrai certo fare una scelta affrettata e dover cambiare idea in corso d’opera. 

Tieni presente che tra gli hosting che abbiamo nominato in questo elenco, solo Shopify offre una piattaforma ecommerce all-in-one, che ti permette di poter partire direttamente dalla creazione del tuo negozio online, senza prima l’installazione di un software ecommerce.  

Beh, ora dovresti avere davvero tutte le informazioni necessarie per una scelta di hosting ecommerce consapevole, e a noi non resta che augurarti buon lavoro! 

Inizia a vendere online con Shopify

Avvia la prova gratuita

Ti potrebbero interessare anche: 

Correlato