Google, Google delle mie brame, qual è il miglior motore di ricerca del reame? Anche se Big G non fosse di parte, ti risponderebbe: “io!”. 

Su Google avviene infatti il 92,4% delle ricerche su browser. Ma il fatto che si tratti del motore di ricerca numero uno al mondo non vuole assolutamente dire che sia l’unica alternativa, anzi! 

Per un motivo o per l’altro, potresti voler cercare altri motori di ricerca, magari migliori o semplicemente più adatti a te e alle tue esigenze. Ed è proprio quello che troverai in questo articolo. Invece di dover passare ore su Google (sì, vedo anch’io l’ironia in questa frase) a cercare motori di ricerca alternativi, puoi trovarli tutti (o quasi) qui.

Non perdiamoci in chiacchiere, e inizia subito a dare un’occhiata ai migliori motori di ricerca alternativi a Google!

Scopri migliaia di prodotti da vendere online. Carta di credito non necessaria, zero rischi.

Inizia gratis

Perché cercare motori di ricerca alternativi a Google?

cercare motori di ricerca

Iniziamo col dire che definire Google un motore di ricerca è decisamente riduttivo. Tra i suoi algoritmi in continua evoluzione, l’incredibile piattaforma di pubblicità online e un’esperienza utente estremamente personalizzata, non sorprende che Big G abbia conquistato una così grande fetta di mercato. 

Ciononostante, l’interfaccia intuitiva e l’esperienza di navigazione personalizzata hanno un costo che non tutti potrebbero voler pagare. 

Non è certo un segreto che il gigante dei motori di ricerca cataloghi le abitudini di navigazione degli utenti e condivida le informazioni raccolte con brand, advertiser e altre parti interessate. 

Motivo per cui, il desiderio (o l’esigenza) di una maggiore privacy è uno dei motivi principali per cercare motori di ricerca alternativi a Google. 

Un altro motivo è la necessità di cercare informazioni all’interno del proprio mercato di riferimento. 

Prendi ad esempio la Russia. Yandex (di cui parleremo fra pochissimo) è dal 1997 il motore di ricerca di riferimento in Russia, e rappresenta il maggior competitor di Google all’interno dei paesi russofoni. Nessuna barriera linguistica e il potere statale sulla gestione delle informazioni online sono altri fattori che spingono gli utenti russi a preferire motori di ricerca locali. 

Inoltre, motori di ricerca appartenenti ad aree come la Russia o la Cina comportano una competizione decisamente minore per quanto riguarda la pubblicità. E con tutti gli sforzi - in termini di tempo ed economici - che le aziende dedicano all’ottimizzazione SEO e alle inserzioni a pagamento, meno concorrenza equivale a maggiore visibilità, e a un maggior profitto. 

Tutti ottimi motivi per voler cercare altri motori di ricerca internet. 

Ma non devi necessariamente avere un interesse particolare, per cercare motori di ricerca alternativi. Potresti semplicemente voler tastare il terreno e vedere quali altre opzioni sono a tua disposizione. 

Ecco quindi i motori di ricerca più usati come alternativa a Google.

Motori di ricerca alternativi

Sono sicura che alcuni di questi non saranno nuovi, e altri ancora li sentirai nominare per la prima volta. In ogni caso, si tratta di ottime alternative a Google che potrebbe valere la pena prendere in considerazione. 

1. Bing 

bing motore di ricerca

Lanciato nel 2009 per rimpiazzare Live Search, Microsoft Bing è il secondo motore di ricerca più utilizzato dopo Google. Secondo i dati di marzo 2021 di Statcounter, è riuscito a conquistare il 2,8% della quota di mercato (contro il 95,7% di Google). 

Bing è uno strumento completo, estremamente facile da utilizzare e che offre un’esperienza di navigazione che pone particolare attenzione al design. Come sfondo, infatti, Bing utilizza splendide foto che cambiano ogni giorno. 

Non solo, Bing offre anche il programma Rewards: ogni volta che utilizzi il motore di ricerca per i tuoi acquisti e le tue ricerche guadagni dei punti Bing, che puoi convertire per acquistare app e film.

E se pensi che Google ti offra degli strumenti insostituibili per il tuo brand, come il Google Search Console, questo è il momento di cambiare idea. Bing offre ai suoi utenti Bing Webaster Tools (Bing WMT), un servizio gratuito che ti permette di aggiungere i tuoi siti al crawler Bing, in modo da farli apparire nel motore di ricerca. 

Quella di Bing potrebbe sembrare una base utenti ridotta se vista in percentuale e paragonata con Google, ma il secondo motore di ricerca nasconde un fortissimo potenziale, come dimostrano questi dati

  • Quasi 1 miliardo di visitatori unici mensili globali
  • 12 miliardi di volumi di ricerca
  • 500 milioni di volumi di ricerca mensili in USA 
  • Oltre il 70% degli utenti di Bing ha più di 35 anni
  • Il 48% delle ricerche che avvengono su Bing proviene da dispositivi Windows 10

Potresti quindi avere più di un motivo per provare a utilizzare Bing, non solo per le tue ricerche personali ma anche per promuovere il tuo brand con delle strategie di marketing innovative. 

2. Ecosia

ecosia

Non è certo una novità che l’utilizzo dei motori di ricerca abbia un enorme impatto sul pianeta e sulle emissioni di CO2. Per chi volesse continuare a usare internet nello stesso modo, ma con la garanzia di ridurre le proprie emissioni, c’è Ecosia

Con ricerche gestite da Bing (già sentito?), Ecosia è un motore di ricerca a basse emissioni di CO2. Con ogni ricerca effettuata su Ecosia contribuisci a piantare degli alberi nelle zone più aride del pianeta. Ovvero, dove ce n’è più bisogno. 

I server di Ecosia sono alimentati da energia rinnovabile al 200%, e ogni ricerca rimuove 1kg di CO2 dall’atmosfera. Inoltre, Ecosia è privacy friendly, non vendono i tuoi dati agli inserzionisti e tutte le ricerche sono rese anonime entro una settimana. 

Vuoi qualche altro dato?

  • 1,3 secondi per piantare un albero
  • Oltre 15 milioni di utenti attivi
  • Oltre 123 milioni di alberi piantati
  • Oltre 12 milioni di euro investiti

3. DuckDuckGo

duckduckgo motore di ricerca

Se rabbrividisci al solo pensiero che tutte le tue attività su Google siano tracciate, memorizzate e - gasp! - addirittura condivise con terze parti, DuckDuckGo è il motore di ricerca per te. 

La politica sulla privacy più semplice di sempre, ovvero: DuckDuckGo non memorizza nè condivide le tue informazioni personali. Mai. 

E se la semplice ricerca non fosse sufficiente, puoi addirittura aggiungere l’estensione DuckDuckGo a Google Chrome. 

Ma come fa a guadagnare, se non con le informazioni private? Come gli altri motori di ricerca, con le inserzioni a pagamento. La differenza, però, è che dal momento che questo motore di ricerca non utilizza le tue informazioni personali, gli annunci sono semplicemente basati sulle pagine dei risultati di ricerca. Ad esempio, se effettui ricerche relative a custodie per smartphone, vedrai annunci su custodie per smartphone. Tutto qui! 

Non sei ancora convinto? Dai una rapida occhiata al grafico della crescita del traffico di questo motore di ricerca, sono sicura che sarà più che sufficiente a convincerti della potenza di DuckDuckGo. 

4. Startpage

startpage

Simile a DuckDuckGo, Startpage nasce principalmente grazie al suo predecessore, Ixquick. Tutto parte dal desiderio di creare un motore di ricerca in cui i dati degli utenti appartengano agli utenti e non a Big Data. 

Il loro obiettivo era quello di creare uno strumento online che consentisse a chi lo utilizza di avere il totale controllo dei propri dati personali e delle proprie informazioni. 

L’aspetto positivo? Loro stessi “ammettono” che è impossibile battere Google quando si tratta di ricerca online, motivo per cui utilizzano i risultati di ricerca di Big G per rimuovere tutti i vari tracker, offrendo ai propri utenti il “motore di ricerca migliore e più privato del mondo”.

5. Yahoo!

motori di ricerca yahoo

Yahoo è in circolazione da ben prima di Google, e nonostante molti possano considerarlo obsoleto, stiamo comunque parlando del terzo motore di ricerca più utilizzato al mondo. 

Il portale di Yahoo non si limita ai risultati di ricerca, offrendo ai propri utenti notizie, email, acquisti online, giochi e altro ancora. Insomma, un’esperienza utente più che completa!

E anche se a breve (da maggio 2021) diremo addio al celebre Yahoo Answer - la piattaforma per fare domande e ricevere risposta su davvero qualunque argomento - il motore di ricerca conta ancora oggi circa 700 milioni di utenti. 

6. Ask.fm

ask.fm

Ask.fm è un motore di ricerca che offre informazioni in formato Q&A, ovvero domanda e risposta. 

Precedentemente conosciuto solo come Ask (oggi “fm” sta per “per me”), si tratta di un servizio di rete sociale, basato principalmente sull’anonimato. In pratica, gli utenti possono scrivere domande in forma anonima sulle bacheche di altri utenti e seguirli senza che questi lo sappiano. Per poter effettuare le domande, è necessario registrarsi al sito. 

7. Yandex

yandex

Tra i motori di ricerca più famosi usati dal popolo russofono (60% della quota di mercato russo), Yandex è il quinto motore di ricerca più popolare al mondo. 

Molto simile a Google, offre - oltre alle ricerche generiche - anche la possibilità di ricercare per immagini e video, oltre ad avere anche funzionalità di mappe e di traduzione automatica. 

Insomma, se il tuo mercato di riferimento si trova in Russia, questo è uno dei principali motori di ricerca che non vuoi lasciare inosservato. 

8. Baidu

baidu - motori di ricerca

E se Yandex è il motore di ricerca principale in Russia, Baidu è quello di riferimento in Cina, con una quota che supera il 70% del mercato internet cinese. 

Il funzionamento è simile a Google sia per quanto riguarda la grafica che per il sistema di monetizzazione, ma c’è una differenza fondamentale: Baidu è fortemente censurato. Non solo alcune immagini, anche alcuni siti web sono bloccati da questo motore di ricerca, che evita che i suoi utenti possano visualizzare determinati contenuti. 

9. Gibiru

gibiru

Gibiru è uno dei motori di ricerca che offre “ricerca privata senza filtri”. 

Ti basta solo scaricare un add-on, e tutte le tue ricerche passeranno attraverso un indirizzo IP proxy. In questo modo riceverai risultati privati e imparziali, e non solo: eventuali altri utenti dello stesso computer non avranno alcun modo per rintracciare la tua cronologia di navigazione. 

disconnect search - motori di ricerca

Disconnect Search fa proprio quello che dice il nome, ovvero ti permette di effettuare una ricerca “disconnessa”. Questo motori di ricerca, infatti, evita che i motori di ricerca traccino la tua attività.

I motori di ricerca, plurale, perché dalla barra di ricerca potrai infatti selezionare quale motore di ricerca utilizzare per i tuoi risultati. I server di Disconnect Search rendono la tua ricerca anonima e ti permettono di utilizzare il tuo motore di ricerca preferito senza doverti preoccupare di eventuali invasioni della tua privacy.  

11. WolframAlpha

wolfram alpha

WolframAlpha è uno dei motori di ricerca più usati che ti permette di ottenere delle risposte altamente rilevanti con la tua query, grazie a algoritmi specifici e alla sua intelligenza artificiale. 

Tutte le informazioni sono divise in categorie come matematica, scienza, cultura e così via, in modo che tu possa trovare sempre la risposta di esperti alle tue domande. 

Inoltre, non traccia le tue ricerche, quindi anche in questo caso puoi evitare di preoccuparti della tua privacy.  

12. Boardreader

boardreader

Boardreader è leggermente diverso dagli altri motori di ricerca. Come suggerisce il nome, infatti, si tratta di un motore di ricerca per forum e bacheche. 

È perfetto se sei alla ricerca di informazioni create da utenti reali su un determinato argomento. Quante volte avresti voluto conoscere l’esperienza di persone come te su una particolare situazione, ma non sapevi a quale forum o sito rivolgerti? Boardreader trova i contenuti migliori al posto tuo, presentandoti le risposte più pertinenti. 

13. Yippy

yippy

Ormai avrai capito che la maggior parte dei motori di ricerca alternativi a Google cercano di farsi notare per il modo in cui tutelano la tua privacy. Tra questi troviamo anche Yippy, che con un design semplice e una quantità di risultati non esagerata, ti permette di trovare risposta a ciò che cerchi preservando la tua privacy. 

Inoltre, ti permette anche di filtrare i risultati per diverse categorie, come tempo o argomenti. 

14. Oscobo

oscobo

Tutto il traffico di Oscobo è crittografato, i risultati di ricerca sono anonimi e le tue informazioni personali non vengono tracciate. No, neanche il tuo indirizzo IP. E no, nessun cookie. 

È anche disponibile un’estensione per Chrome, per cercare direttamente dalla barra di Chrome accedendo solo a risultati di ricerca sicuri. 

15. Qwant

qwant

Motore di ricerca europeo, per la precisione francese, Qwant protegge la tua privacy e non offre tracciamento agli inserzionisti. 

L’interfaccia è classica e intuitiva, e questo motore di ricerca presenta una caratteristica particolare: inserendo una “&” prima del nome di un sito, è possibile accedere a una sorta di ricerca esterna. 

Ad esempio, cercando “&wikipedia ecommerce”, visualizzerete la pagina “Ecommerce” di Wikipedia

motori di ricerca - infinity search

Infinity Search, oltre a tutelare la privacy dei propri utenti, offre loro anche una barra di ricerca laterale sulla pagina dei risultati, grazie alla quale si può effettuare la stessa ricerca su diversi siti web. 

Questo motore di ricerca offre diverse integrazioni, come i grafici di borsa. Inoltre, si tratta di un motore di ricerca open source

17. Search Encrypt

search encrypt motore di ricerca

Sempre ponendo l’accento sulla privacy, Search Encrypt utilizza la crittografia per garantire ai propri utenti che le loro informazioni resteranno private e non saranno in alcun modo monitorate. 

Un dettaglio curioso: Search Encrypt elimina la tua cronologia di navigazione dopo 15 minuti di inattività!  

18. SearX

searx motore di ricerca

Cerchi risultati imparziali provenienti da diverse fonti? SearX è il motore di ricerca perfetto per te. Codice open source, personalizzabile e con la possibilità di ospitarlo sul tuo server personale, SearX ha delle caratteristiche decisamente particolari. 

19. Swisscows

Swisscows motore di ricerca

Come avrai intuito dal nome, Swisscows è un motore di ricerca con sede in Svizzera, e questo la dice lunga sulla protezione della privacy offerta. 

La Svizzera è infatti un paese con delle politiche sulla privacy estremamente severe, che questo motore di ricerca prende molto sul serio. Dati personali, indirizzi IP e query di ricerca sono al sicuro e non saranno mai memorizzate, e ha un filtro integrato per contenuti riservati a un pubblico maggiorenne che non è possibile rimuovere. 

Proprio per questi motivi si definisce un motore di ricerca family-friendly, ed è scelto soprattutto da famiglie che vogliono tutelare l’attività online dei propri figli.

20. Lukol

lukol

Lukol, rappresentato da un supereroe con tanto di mantello, promette di proteggere la tua privacy. 

Si tratta infatti di uno dei motori di ricerca anonimi, grazie al quale potrai usufruire dei risultati di ricerca di Google senza preoccuparti di tracking o di essere monitorato. 

21. MetaGer

metager

MetaGer è un motore di ricerca gestito da un’organizzazione senza scopo di lucro, che come se non bastasse utilizza solo energia green.

Non hanno nulla da guadagnare dai tuoi dati, quindi non li tracciano e la ricerca è totalmente anonima. Offrono persino mappe e geolocalizzazione, sempre senza tracciare la tua posizione. Parlando di modi per fidelizzare gli utenti, cosa si può desiderare di più? 

22. Gigablast

gigablast

Dalla grafica un po' retrò, Gigablast è un motore di ricerca privato e open source, che ti offre risultati senza tracciare i tuoi dati.

Basato in New Mexico, il suo funzionamento è abbastanza semplice con qualche chicca come Gigabits, una funzionalità che offre agli utenti informazioni rilevanti in aggiunta a quello che stanno cercando. 

23. YaCy

yacy

YaCy è un motore di ricerca decentralizzato, il che vuol dire che gli utenti stessi sono il gestore, ed è un approccio completamente diverso rispetto agli altri motori di ricerca.

Una volta installato il software sul tuo computer, potrai collegarti con altri utenti YaCi, accedendo quindi alla rete di ricerca decentralizzata. Ovviamente, dal momento che i tuoi dati resteranno sul tuo computer, saranno al sicuro e non potranno essere trasmessi a server esterni. 

Il software è disponibile per Windows, Linux e Mac. 

24. Dogpile

dogpile motore di ricerca

Dalla grafica colorata, e dal simpatico tasto “Prendi!”, Dogpile mostra i risultati da motori di ricerca più famosi come Google e Yahoo!, utilizzando però il proprio metodo di ricerca.

Dogpile analizza i risultati, decide quali sono più rilevanti per la tua ricerca, elimina i duplicati e ti presenta una lista di opzioni completa, snella e senza disordine. La loro filosofia si infatti basa sul risparmiare tempo, e sul farlo risparmiare all’utente. 

25. Blog Search Engine

blog search engine

Il nome dice già tutto: Blog Search Engine è un motore di ricerca che permette ai suoi utenti di cercare nei blog e negli articoli dei blog utilizzando parole chiave. 

È lontano dall’essere il motore di ricerca perfetto, ma se stai cercando in modo specifico risultati provenienti da blog, è sicuramente meglio dei motori di ricerca più generici. 

26. Twingly

twingly

Anche Twingly è un motore di ricerca per blog, ma include anche siti di notizie, forum e altre fonti “sociali”. 

L’obiettivo di questo motore di ricerca è fornire un’ampia copertura che includa tutte le fonti più significative in ogni paese. Grazie alle sue API integrate, avrai accesso a tutti i loro dati sociali. Solo in Italia, Twingly monitora oltre 71mila blog attivi. 

27. CrunchBase

crunchbase

CrunchBase è un motore di ricerca per trovare informazioni sui tuoi brand e sulle tue aziende preferite, e perché no: anche sui tuoi competitor

Ecco alcune delle informazioni che puoi ricavare grazie a CrunchBase: 

  • Settori in cui l’azienda opera
  • Sede legale
  • Descrizione
  • Persone che fanno parte dell’azienda
  • Investitori
  • Round di investimenti
  • Acquisizioni
  • Eventi 

Come puoi vedere, è sicuramente un motore di ricerca perfetto per condurre ricerche di mercato. 

28. Similarweb 

similarweb

Similarweb si presenta come “il modo più facile e veloce per scoprire cosa succede davvero online”. 

In sintesi, si tratta di un motore di ricerca estremamente comprensivo e smart, che ti permette di accedere a tutti i dati di cui hai bisogno per affermare la tua presenza online. 

I social media rappresentano al giorno d’oggi un mare letteralmente infinito di informazioni. Pagine, gruppi, profili pubblici che pubblicano costantemente nuovi contenuti. Ma come fare a cercare informazioni specifiche in queste piattaforme? 

Ad esempio, il motore di ricerca di Facebook ti permette anche di applicare dei filtri per ordinare i risultati per gruppi, pagine, posizione, persone e così via. Ma anche Twitter e LinkedIn dispongono dei propri motori di ricerca per cercare risultati (o, nel caso di LinkedIn, anche posizioni di lavoro) all’interno di questo mare di dati. 

Ecco perché non devi non sottovalutare queste fonti, che potrebbero celare proprio l’informazione di cui hai bisogno! 

Ma cosa fare se vuoi rivolgere le tue domande al mondo dei social network? Esistono diversi motori di ricerca, o meglio di “social search”, che ti permettono di confrontare i risultati di uno o più social network. 

1. Buzzsumo

buzzsumo

Buzzsumo è il motore di ricerca perfetto per trovare i contenuti più performanti. Puoi utilizzare i dati di Buzzsumo per cercare nuove idee, creare contenuti efficaci, monitorare le tue prestazioni e collaborare con influencer dall’alto potenziale. 

Ti basta inserire una parola chiave nella barra di ricerca per visualizzare tutti i contenuti più rilevanti per quel termine di ricerca, oltre a vedere l’interazione che quel contenuto ha ricevuto sui diversi canali social. 

Inoltre, scrivendo “author:” prima del nome di un creatore di contenuti, potrai vedere tutti i contenuti creati da quella persona.  

2. Spokeo

spokeo motori di ricerca social

Spokeo ti permette di utilizzare nomi, numeri di telefono, indirizzi o email per trovare informazioni su persone che conosci. 

Unico limite: puoi solo cercare persone negli Stati Uniti. 

3. Anoox

Anoox

Con Anoox puoi scoprire cosa dicono le persone su un determinato argomento. Ti basta inserire una parola chiave per visualizzare i risultati relativi. 

Inoltre, Anoox funge anche da forum, il che significa che puoi partecipare in modo attivo alla discussione, ponendo o rispondendo alle domande di altri utenti. 

4. Social Searcher

social searcher

Social Searcher ti permette di monitorare tutte le menzioni pubbliche sui social e sul web. Puoi monitorare e tracciare cosa dicono le persone sulla tua azienda, sul tuo brand o sul tuo prodotto in un unico pannello di controllo, che presenta in modo semplice e schematico tutta la tua presenza online. 

Questo motore di ricerca è fondamentale se non vuoi perderti nessun feedback dei tuoi clienti, e vuoi sempre restare aggiornato sull’opinione che ha di te il tuo pubblico. 

Motori di ricerca: conclusione

Quindi, quali sono i migliori motori di ricerca nel 2021? 

  1. Bing 
  2. Ecosia
  3. DuckDuckGo
  4. Startpage
  5. Yahoo!
  6. Ask.fm
  7. Yandex
  8. Baidu
  9. Gibiru
  10. Disconnect Search
  11. WolframAlpha
  12. Boardreader
  13. Yippy
  14. Oscobo
  15. Qwant
  16. Infinity Search
  17. Search Encrypt
  18. SearX
  19. Swisscows
  20. Lukol
  21. MetaGer
  22. Gigablast
  23. YaCy
  24. Dogpile
  25. Blog Search Engine
  26. Twingly
  27. CrunchBase
  28. Similarweb 
  29. Buzzsumo
  30. Spokeo
  31. Anoox
  32. Social Searcher

Prima di scegliere uno dei motori di ricerca di questo elenco, chiediti cosa desideri e quali sono le tue necessità. Vuoi un motore di ricerca più sicuro, il migliore per quanto riguarda la privacy? 

Pensa bene a quello che stai cercando e fai un tentativo con questi motori di ricerca. Chissà, potresti proprio trovare l’alternativa a Google che stavi cercando…

Ti potrebbero interessare anche: