Skip to content

Shopify vs WooCommerce: qual è la piattaforma ecommerce migliore per il tuo business?

Articolo di Adeel Qayum

Vuoi creare un sito ecommerce e non sai se scegliere Shopify o WooCommerce?

Sono in tanti a farsi la stessa domanda: la maggior parte di chi vuole aprire un negozio online fa fatica a decidersi tra l’uno o l’altro.

Sia Shopify che WooCommerce ti permettono di realizzare uno shop online, ma offrono funzionalità, prezzi ed esperienza utente molto diversi. 

In questo post faremo un confronto dettagliato tra Shopify e WooCommerce per aiutarti a identificare l'opzione migliore per il tuo business.

(Disclaimer: Oberlo fa parte delle proprietà mediatiche di Shopify inc. Ci impegniamo a fornire informazioni obiettive, fattuali e accurate, ma in alcuni casi potremmo esprimere opinioni di parte.)

Shopify vs WooCommerce: panoramica

Prima di fare un paragone testa a testa tra WooCommerce e Shopify, facciamo una rapida panoramica su entrambe le offerte.

Cos'è Shopify?

Shopify è una piattaforma ecommerce tutto in uno che ti permette di lanciare un negozio online funzionale in completa autonomia, senza l'aiuto di uno sviluppatore.

È una soluzione "hosted", che per te significa meno problemi: non devi preoccuparti di trovare un servizio di hosting o di installare il software, perché ci pensa già Shopify.

In pratica, per avviare il tuo online store non devi fare altro che creare un account su Shopify, scegliere e comprare un nome di dominio (o sincronizzarne uno esistente) e installare un tema. 

Sei alle prime armi con l'ecommerce? Stai spostando la tua attività di vendita al dettaglio online? Shopify mette a tua disposizione una serie di strumenti gratuiti per aiutarti a creare un brand, tra cui un generatore di loghi, un generatore di slogan e un generatore di nomi aziendali.

 

Cos'è WooCommerce?

WooCommerce è un plugin gratuito per il CMS WordPress, che ti permette di trasformare un sito web standard in un negozio ecommerce completamente funzionale. 

È open source, quindi puoi personalizzare ogni aspetto del tuo store e aggiungere estensioni personalizzate.  

Per realizzare un negozio online con WooCommerce non servono competenze di programmazione avanzate, ma dovrai trovare un servizio di hosting e installare WordPress. 

Se è la prima volta che usi WordPress, dovrai anche imparare a installare i plugin. In sintesi: WooCommerce ha una lieve curva di apprendimento ma, una volta che ci hai preso la mano, è molto facile da usare.

Shopify vs WooCommerce: il confronto

Ora che hai un'idea più o meno chiara di come funzionano entrambe le piattaforme ecommerce, ne confrontiamo la facilità d'uso, le funzionalità, il prezzo e l'assistenza clienti.

Facilità d'uso

Come abbiamo detto poco fa, Shopify è una piattaforma ecommerce hosted. Questo significa che gestisce il lato tecnico della realizzazione di uno store, a partire dall'attivazione dell'hosting, all'installazione del software, fino all'integrazione delle funzioni di sicurezza come il certificato SSL.

Il software Shopify è estremamente intuitivo.

Una volta che hai creato il tuo account, la procedura guidata ti aiuta a selezionare un tema, aggiungere contenuti e prodotti e pubblicare il tuo store. Con l'editor di temi drag-and-drop di Shopify puoi aggiungere, rimuovere o spostare elementi in qualsiasi momento e in un paio di clic.




WooCommerce, d'altra parte, richiede vari passaggi aggiuntivi: devi scegliere e acquistare l'hosting, installare il software e gestire i backup del sito. La procedura di installazione guidata ti aiuta a creare il tuo negozio online e a scegliere un tema, ma devi completare tutti i passaggi in autonomia. 

Questo, ovviamente, richiede tempo; tempo che invece potresti dedicare allo sviluppo di una strategia di marketing.

Non si tratta di una dashboard super intuitiva che puoi utilizzare al volo senza documentarti con i tutorial.

In sostanza: se stai cercando una piattaforma ecommerce facile da usare, Shopify è la scelta migliore.

Su Shopify puoi scegliere uno dei tanti temi professionali, tra cui temi gratuiti verificati e approvati da Shopify, che riflettono le ultime best practice del web design.

Anche se la libreria di temi personalizzabili di WooCommerce è più ampia, i temi di Shopify sono più curati e non devi aggiornarli costantemente come su WooCommerce.



Funzionalità ecommerce

La domanda da un milione di dollari: per vendere online, quale piattaforma scegliere? Shopify o WooCommerce? Entrambe offrono tutte le funzionalità di cui hai bisogno per concludere la tua prima vendita e scalare il tuo business. 

Uno dei vantaggi di Shopify è che la maggior parte delle funzioni essenziali è già integrata. Ad esempio, ogni piano Shopify comprende queste funzioni:

  • Recupero del carrello abbandonato: un must per qualsiasi ecommerce. Ti consente di inviare un'email promemoria agli utenti che non hanno completato un acquisto per provare a recuperare le vendite perse.

  • Vendita multicanale: Shopify ti permette di vendere su diversi canali online dall'interno della dashboard. Puoi elencare i prodotti su Amazon ed eBay oppure concentrarti sul social selling e lasciare a Shopify il compito di tenere traccia degli ordini in arrivo.




  • Spedizione (Shopify Shipping): se sei negli Stati Uniti, in Canada o in Australia, puoi approfittare dei corrieri Shopify e di Shopify Shipping. I commercianti idonei possono sincronizzare il loro account Shopify con i vettori partner dell'azienda per ottenere tariffe ridotte sulle etichette di spedizione, mostrare tariffe calcolate individualmente anziché tariffe fisse al checkout e stampare etichette di spedizione direttamente dalla dashboard di Shopify. 


WooCommerce, invece, non offre funzionalità out-of-the-box di questo genere. Dovrai utilizzare un'integrazione o un plugin di terze parti per aggiungerle al tuo negozio online. E, ovviamente, potrebbero avere un costo.

Ad esempio, se vuoi vendere su eBay tramite il tuo negozio WooCommerce, pagherai una tassa annuale di 199 dollari.




D’altro canto la funzione blog di WooCommerce è più avanzata, poiché la piattaforma gira su WordPress (un sistema di gestione dei contenuti altamente specializzato). Gli utenti WooCommerce inoltre possono scegliere tra una gamma più ampia di plugin SEO rispetto a Shopify. 

La soluzione giusta per te dipenderà dalle tue esigenze e priorità. Shopify è la scelta migliore dal punto di vista ecommerce, mentre WooCommerce potrebbe funzionare per chi vuole crescere con una strategia di content marketing.

Dropshipping

Il dropshipping sta diventando sempre più popolare tra imprenditori e commercianti: con questo modello di business, puoi vendere online senza tenere un inventario.

Crei un negozio online, aggiungi prodotti da fornitori di dropshipping, ricevi gli ordini e aspetti che il fornitore impacchetti gli articoli e li spedisca ai tuoi clienti. 

Ma torniamo alla nostra domanda: meglio fare dropshipping su WooCommerce o Shopify? Shopify probabilmente è la scelta migliore, perché la piattaforma è molto più semplice da usare ed è già dotata di app per il dropshipping.

Come Oberlo, una popolare app di dropshipping per Shopify. Con Oberlo trovi prodotti da vendere online in un paio di clic: non devi fare altro che installarla dallo Shopify Store (il marketplace di Shopify dove trovi moltissime app gratis e a pagamento) e iniziare a importare articoli in nicchie di mercato popolari come elettronica, abbigliamento, giocattoli, giardino, gioielli, sport, artigianato e molto altro ancora. È davvero facile.

Oltre a Oberlo, Shopify è integrato con vari servizi di print on demand che offrono anche una soluzione di dropshipping.

Ad esempio, se vuoi vendere magliette personalizzate e altri prodotti online, puoi utilizzare questi servizi per evadere gli ordini dei clienti senza investire in attrezzature per l'inventario e la stampa.

Ora vediamo come fare dropshipping con WooCommerce.

Su WooCommerce puoi vendere prodotti in dropshipping tramite il plugin AliDropship. È ottimo, ma costa 89 dollari.

Oberlo, d'altra parte, è gratuito fino a 500 prodotti e ti permette di ricevere un numero illimitato di ordini mensili. Quando aggiungi più di 500 prodotti, inizi a pagare una tassa di 29,90 dollari al mese. Ma, anche in questo caso, Oberlo costa meno di AliDropship per WooCommerce.

Ecco perché è la soluzione di dropshipping più adatta a chi è alle prime armi.

 


Bisogna anche dire che WooCommerce non è stato progettato per essere ottimizzato per il plugin AliDropship, mentre Oberlo è stato realizzato apposta per Shopify (Oberlo e la sua tecnologia sono proprietà di Shopify).

In conclusione, Shopify è probabilmente la soluzione più adatta per chi vuole entrare nel business del dropshipping.

POS (Point-of-Sale)

Se hai un negozio fisico, probabilmente vuoi unificare le vendite online e offline. 

Shopify offre una soluzione POS che ti permette di integrare le tue operazioni di vendita offline con il tuo online store.




Il POS vanta una serie di funzionalità che ti aiutano a migliorare l'esperienza del cliente:  

  • classifica i prodotti per stagione, promozioni, tipi e altro ancora;
  • mostra se un articolo è disponibile per il ritiro in negozio in base al tuo inventario;
  • invia un'email ai clienti con i loro prodotti preferiti dopo che hanno visitato lo store;
  • usa l'app Shopify POS su mobile per scansionare i codici a barre e permette ai clienti di pagare rapidamente;
  • rimborsa gli acquisti effettuati presso qualsiasi negozio online o fisico (l'inventario verrà aggiornato automaticamente).

Per accedere a tutte queste funzioni ti basta avere il piano Lite di Shopify POS, che è incluso in tutti i piani Shopify.

E, se passi al piano Shopify da 79 dollari al mese, potrai accedere a moltissime funzioni extra come sconti automatici, suggerimenti per gli articoli in vendita e rapporti sull'inventario e le scorte basse. 

E WooCommerce? Per vendere in un negozio fisico, il plugin WordPress si integra con varie applicazioni POS. Tuttavia, la maggior parte di queste costano più di 100 dollari e devi utilizzarle separatamente.



Alla luce dei pro e i contro di entrambe le piattaforme ecommerce, Shopify è decisamente l'opzione migliore per commercianti che vogliono vendere sia online che in negozio. Senza dimenticare che Shopify mette a disposizione dei suoi utenti gli strumenti POS di sua proprietà.  


Checkout e pagamento

L'esperienza utente durante il checkout costituisce un elemento sempre più importante nel mondo dell'ecommerce. Per fortuna, sia Shopify che WooCommerce hanno pagine di checkout ottimizzate per aumentare il tasso di conversione.

Su Shopify puoi scegliere di utilizzare il metodo di pagamento proprio di Shopify, Shop Pay, per accelerare il processo di checkout con informazioni di spedizione e pagamento memorizzate in precedenza. Shopify ha notato che i commercianti che utilizzano Shop Pay in media processano ordini di valore superiore rispetto a chi non lo utilizza al checkout. 



Inoltre, Shopify ti permette di impostare una procedura di checkout rapida tramite PayPal, Apple Pay, Google Pay e Amazon Pay.

Per quanto riguarda WooCommerce, puoi integrare Stripe e PayPal gratuitamente. Tuttavia, occorrono estensioni premium per altre opzioni come Authorize.net e Braintree, che costano minimo 79 dollari all'anno.



Quindi, se vuoi offrire un'esperienza di checkout coinvolgente ai tuoi clienti, Shopify è probabilmente la scelta migliore. Risparmi su tariffe e costi extra e puoi concentrarti sulle vendite e gli acquisti!

Per non parlare del fatto che il Checkout di Shopify è anche ottimizzato per i portafogli digitali, le vendite ricorrenti (come gli abbonamenti) e i pagamenti multivaluta.


Prestazioni del sito 

È importante che tu possa contare sulla tua soluzione ecommerce e avere la sicurezza che il tuo negozio online sia sempre attivo. 

In questo senso, Shopify batte WooCommerce a mani basse.

  • Shopify prende la velocità del tuo sito molto seriamente. Ecco perché ha un team di specialisti che lavorano costantemente per garantire che tutti i siti ecommerce ospitati su Shopify siano sempre attivi. WooCommerce, al contrario, non ha alcun controllo sulla velocità del sito.

  • Poiché si tratta di una piattaforma ecommerce completa, Shopify non richiede l'installazione di plugin aggiuntivi. Nel caso non lo sapessi, troppi plugin spesso rallentano il sito. Gli utenti del web odiano i siti lenti e spesso vanno a cercare altrove dopo aver aspettato qualche secondo.

  • Shopify ottimizza automaticamente le immagini e utilizza una CDN (content delivery network) per assicurare che il tuo store si carichi rapidamente, indipendentemente dal luogo di provenienza dei visitatori. Con WooCommerce, dovrai fare tutto manualmente o chiedere aiuto a un servizio di hosting.

In poche parole, se vuoi dormire sonni tranquilli con la sicurezza che il tuo sito carichi sempre velocemente su scala globale, Shopify è l'opzione migliore. WooCommerce è più adatto a coloro che hanno già familiarità con WordPress, poiché possono intervenire per ridurre il tempo di caricamento del loro sito.

WooCommerce vs Shopify: prezzi

A questo punto ti starai chiedendo quanto costa Shopify e quanto costa Woocommerce.

La differenza chiave tra i due è che il primo si basa su una struttura di prezzi fissi. Questo significa che paghi una quota fissa mensile per accedere al software di Shopify, che include un sottodominio gratuito, l'hosting, le funzioni ecommerce e molto altro ancora.

Shopify offre quattro piani:

  • Lite - 9 dollari al mese.
  • Basic - 29 dollari al mese.
  • Shopify - 79 dollari al mese.
  • Advanced – 299 dollari al mese.

Ogni piano viene fornito con un set di diverse funzionalità e tariffe per carte di credito. Le tariffe sono più basse sul piano Shopify Advanced. Se hai bisogno di più funzioni rispetto a quelle offerte dal piano Shopify Advanced, dovrai passare a Shopify Plus, un software ecommerce enterprise che parte da 2000 dollari al mese. 

Shopify offre anche una prova gratuita di 14 giorni, durante i quali puoi testare la piattaforma.



WooCommerce, invece, è un plugin gratuito per WordPress. Questo significa che le sue funzionalità non sono legate al prezzo. 

Tuttavia puoi acquistare funzioni aggiuntive, ad esempio un nome di dominio, sicurezza, hosting ed estensioni. Può essere difficile calcolare il costo esatto, che varia molto in base alle opzioni che scegli.

Ad esempio, puoi acquistare un hosting valido per 10-30 euro al mese. Ma non tutti i servizi di hosting offrono le risorse necessarie di cui un business ecommerce in piena crescita ha bisogno. Alcuni provider limitano la larghezza di banda, altri limitano lo spazio su disco utilizzabile dal tuo sito. Se superi questi limiti, dovrai pagare una cifra più alta di quella che stai pagando attualmente.

Dovrai anche pagare di più per il certificato SSL, che è necessario per tutelare il tuo online store.  Inoltre, se assumi un'assistente virtuale per mantenere il sito e i plugin sempre aggiornati, i costi aumenteranno ancora. 

Per farla breve: Shopify non è gratuito, ma sai sempre quanto (e per cosa) spendi dal momento in cui crei un account e inizi a utilizzare la piattaforma. Con WooCommerce, costi e tariffe sono meno chiari.

Shopify vs WooCommerce: qual è la piattaforma ecommerce più adatta al tuo business?

A questo punto, dovresti avere un'idea precisa di cosa offrono e come funzionano entrambe le piattaforme. Non hai ancora deciso quale scegliere? Rifletti bene sui tuoi obiettivi, competenze, esigenze, risorse e il budget che hai a disposizione.

Se vuoi creare uno store funzionale e visivamente accattivante in pochissimo tempo, Shopify è l'opzione che fa per te.

Con Shopify puoi realizzare e lanciare il tuo sito ecommerce senza scrivere una riga di codice: seleziona uno dei tanti temi disponibili e personalizzalo con il builder intuitivo. Hai domande, dubbi o bisogno di aiuto? Rivolgiti al team di supporto stellare di Shopify in qualsiasi momento. 

Se invece hai già un sito su WordPress, sarà più veloce e conveniente aggiungere la funzionalità ecommerce anziché creare uno store da zero. Con WooCommerce hai maggiore controllo sull'hosting e sul design del tuo sito, cosa che però richiede conoscenze tecniche avanzate (oltre al fatto che finirai per passare ore e ore a cercare di far funzionare le cose). 

In sostanza, prima di scegliere Shopify o WooCommerce per lanciare il tuo sito, soppesa bene i pro e i contro e seleziona l’opzione più adatta alle tue esigenze.

Avvia oggi il tuo business online

Clicca qui sotto e inizia la tua prova gratuita con Shopify.

Prova Shopify

Ti potrebbero piacere anche


Traduzione a cura di: Martina Russo

Correlato