Skip to content

Cos'è Shopify e come funziona

Articolo di Nicole Martins Ferreira

Se hai mai pensato di aprire un negozio online, creare un sito ecommerce o avviare un business in dropshipping, probabilmente hai sentito parlare di Shopify. 

Forse hai visto qualche video su YouTube su come aprire uno store su Shopify, o hai letto qualche articolo sul web e hai dato un’occhiata ma non hai approfondito.

Buone notizie: in questa guida parleremo di cos’è Shopify, come funziona, i pro e i contro di uno Shopify store, cosa offre, come utilizzarlo per guadagnare online e molto altro ancora. 

Bene: iniziamo!

Avvia oggi il tuo business online

Clicca qui sotto e inizia la tua prova gratuita con Shopify.

Prova Shopify

Cos’è Shopify?

Shopify è una piattaforma ecommerce adatta a chiunque (principianti ed esperti), sviluppata per consentirti di creare e gestire il tuo negozio online. Se hai un blog usi WordPress; se hai uno store e vendi online, usi Shopify. 

Con Shopify puoi vendere sia online sul tuo sito che di persona con Shopify POS.

Per iniziare, puoi sottoscrivere una prova gratuita di 14 giorni. Durante questo periodo puoi creare uno store, testare varie app Shopify gratis e – con la strategia di marketing giusta – addirittura incassare la tua prima vendita. 

Quanto costa Shopify?

I piani Shopify iniziano da 9 € al mese con il piano Lite. Tuttavia, se vuoi accedere alle funzioni più avanzate della piattaforma, ti conviene iniziare dal piano Basic, che costa 29 € al mese. Se invece gestisci un business già da un po’ di tempo, puoi scegliere tra Shopify, Advanced Shopify e Shopify Plus a seconda delle tue esigenze.

Shopify mette a tua disposizione gli strumenti di base per gestire un'attività ecommerce.

Quando inizi a vendere online devi aprire una "vetrina", mettere in mostra i prodotti, interagire con i clienti, accettare i loro pagamenti e molto altro ancora. Con Shopify hai tutto ciò di cui hai bisogno per gestire ognuna di queste attività. Pensa alla piattaforma come a un intermediario, che semplifica il processo di vendita dei prodotti sul web.

Cos’è Shopify Plus?

Shopify Plus è la piattaforma ecommerce enterprise di Shopify per le aziende più grandi o per imprese che vogliono scalare. Offre funzioni avanzate di report, supporto clienti con priorità più alta, possibilità di gestire volumi d'ordine più elevati e molto altro ancora.

Cos’è Shopify Lite?

Shopify Lite è il piano Shopify più economico. Con Lite puoi vendere i tuoi prodotti su un sito già esistente, anche se non è ospitato su Shopify: aggiungi un tasto CTA “Acquista”, anche senza hosting Shopify, e inizia a vendere. Con Lite, che costa 9 € al mese, puoi anche utilizzare Facebook Chatbot, vendere sia online che offline (con POS) e inviare fatture.

Cos’è Shopify POS?

Shopify POS (Point of Sale) è un'applicazione che ti permette di vendere prodotti offline. Puoi vendere prodotti in un negozio fisico, fiere, negozi pop-up o altri eventi di persona. Puoi accettare pagamenti con il tuo iPhone, iPad o Android.

Shopify: pro e contro di uno Shopify Store

Perché usare Shopify per il tuo business ecommerce? Shopify offre diversi vantaggi rispetto ad altre piattaforme. Eccone alcuni:

Shopify: i pro

1. Strumenti admin e report dettagliati

Nel backend del tuo Shopify store trovi una serie di report e funzioni che ti aiutano a capire come vanno le vendite del tuo store. Ad esempio, dalla dashboard puoi accedere a una panoramica con il numero degli ordini, le pagine prodotti più popolari e i visitatori sul tuo sito in tempo reale, così puoi identificare a che punto del funnel di vendita si trovano.

Shopify è una piattaforma completa, che ti permette di vendere i tuoi prodotti online e avere una panoramica approfondita di tutti i dettagli importanti del tuo store.

2. Funzionalità gratuite

Se stai realizzando un nuovo sito, probabilmente dovrai acquistare un tema (il design/layout del sito). Shopify carica automaticamente un tema gratuito sul tuo store. Puoi iniziare a personalizzarlo da subito secondo le tue preferenze e adattarlo al tuo brand: scegli tra i font gratuiti già installati sul tuo store, cambia la palette di colori, aggiungi le tue foto e molto altro ancora.

Esistono anche migliaia di foto stock a tema ecommerce tra cui puoi scegliere, scattate dai fotografi di Shopify. Puoi trovarle nella sezione "immagini gratuite" del tuo tema Shopify.

L'altra opzione è quella di inviare i tuoi articoli a un servizio fotografico professionale, oppure ancora utilizzare app per modificare foto. Oltre a tutto questo, puoi approfittare dei vari strumenti di Shopify e realizzare un sito migliore e più potente.


3. Shopify è sul cloud

Quando sono passata da WooCommerce a Shopify, quello che mi è piaciuto di più è che il sito sarebbe stato ospitato su una rete cloud anziché che su un server. Chiunque abbia mai acquistato server sa bene che spesso si bloccano nei momenti sbagliati (ad esempio durante eventi importanti come la Black week), facendoti perdere un sacco di soldi per i tempi morti.

Se utilizzi un server condiviso (soluzione popolare tra la maggior parte dei nuovi imprenditori), devi sperare che gli altri siti non ricevano troppo traffico. Poiché Shopify si trova sul cloud, invece, le probabilità che il tuo sito vada in down sono rare. Tradotto, questo significa meno problemi e più vendite. E il costo per il cloud è incluso nel tuo abbonamento, così non devi nemmeno pensarci.

4. C’è un piano per tutti

Siamo onesti: la gestione di un business ha un costo. Dovrai pagare i prodotti, le spese per il marketing, il dominio e naturalmente il tuo Shopify store.

Ma Shopify ha un piano tariffario per tutti. Se hai un budget molto ristretto, puoi sottoscrivere Shopify Lite per soli 9 € al mese. Se invece sei alla ricerca di un servizio più potente, puoi scegliere Shopify Plus. Puoi anche iniziare da un piano più economico e poi fare un upgrade man mano che il tuo business cresce.

5. Ampia scelta di app

Nell'App Store di Shopify trovi un'applicazione letteralmente per qualsiasi cosa: timer per il conto alla rovescia, strumenti per togliere lo sfondo dalle immagini, applicazioni di droshipping come Oberlo (che siamo noi!) e molto altro ancora. Molte app sono a pagamento, ma ne trovi altrettante disponibili gratuitamente.

Non devi aggiungere app al tuo sito, ma possono tornarti utili. Ad esempio, se vuoi vendere prodotti secondo il modello di dropshipping, dai un'occhiata alla nostra app Oberlo (il piano Explorer è gratuito e include fino a 500 prodotti da aggiungere al tuo store). 



6. Supporto

Non hai ancora deciso se Shopify fa al caso tuo? Allora è il momento di parlare della qualità del supporto. Shopify vuole che tu abbia successo: ecco perché l'azienda ha un blog, che aggiorna regolarmente con contenuti utili, su cui gli esperti ecommerce condividono le loro strategie più efficaci.

Shopify ha anche una Shopify Academy (che ora si chiama Shopify Compass), dove puoi seguire corsi gratuiti sull'ecommerce e imparare da casa secondo le tue esigenze. Ed è per questo che tutti i rappresentanti dell'assistenza clienti Shopify sono sempre lieti di aiutarti e rispondere a qualsiasi dubbio o domanda.

Puoi anche iscriverti a vari gruppi Facebook, creati da altri utenti Shopify che vogliono aiutare nuovi imprenditori e imprenditrici ad avere successo. L'ecosistema di supporto di Shopify è enorme. C'è sempre qualcuno disposto ad aiutarti a crescere. 



7. Basse barriere all’entrata

Chiunque – letteralmente chiunque – può avviare uno Shopify store. Questo significa che avere successo non sarà facile. Ma è molto più facile oggi rispetto a 20 anni fa, quando avresti dovuto spedire un assegno ad Amazon. Esatto, hai letto bene.

La verità è che, con il passare del tempo, sarà sempre più facile avviare un business online. Shopify è a capo del movimento. Confronta Shopify con altre soluzioni e saprai perché migliaia di aziende si iscrivono a questa piattaforma ogni anno.

Shopify: i contro

1. Richiede una curva di apprendimento 

Quando avvii uno Shopify store, metti in piedi un vero e proprio business. Lanciare un'attività non è sempre facile. Ecco perché, per comprendere come utilizzare Shopify e gestire un negozio redditizio, devi mettere in conto mesi di sperimentazione.

Potrebbe volerci un po' per capire come funziona il backend, decifrare i dati e scoprire ogni funzione. Per fortuna, però, Shopify è molto intuitivo. Dovrai solo fare un po' di pratica.

2. Shopify non può garantire il tuo successo

Shopify ha una scelta quasi infinita di funzionalità e applicazioni, sviluppate apposta per aiutarti a gestire il tuo store, creare una landing page di successo, portare più clienti sul tuo ecommerce e avere un buon tasso di conversione anche non sai scrivere una riga di codice.

Il problema è che tutto questo non potrà comunque garantire il successo del tuo store: i risultati che otterrai dipenderanno da te.

Devi avere la giusta mentalità, capire che si tratta a tutti gli effetti di imprenditoria e continuare a migliorarti, imparare, sviluppare le tue soft skills e metterti in gioco. Per fortuna, oltre al blog di Shopify e alla sua Academy, puoi anche aggiornarti con una semplice ricerca su Google e scegliere da una miriade di corsi online gratuiti che puoi seguire direttamente sul tuo computer.

Devi anche tenere d'occhio altre aziende nel tuo settore e sviluppare strategie utili a darti un vantaggio competitivo.

In sostanza, il tuo successo è interamente nelle tue mani.

Panoramica: come funziona Shopify?

Shopify è una piattaforma ecommerce su cui è installato il tuo negozio online. Ti permette di organizzare il layout del tuo store grazie ai cosiddetti temi (che puoi modificare o cambiare secondo le tue preferenze o esigenze). Ti consente anche di utilizzare diversi gateway e metodi di pagamento per elaborare gli acquisti dei tuoi clienti.

Shopify è anche proprietaria di Oberlo, l'app di dropshipping più utilizzata nel settore (siamo noi!). Con Oberlo puoi scegliere tra milioni di prodotti e iniziare a venderli il giorno in cui apri lo store, senza dover acqiustare un inventario in anticipo.

Allora, come funziona Shopify?

Per prima cosa devi creare o modificare il tuo Shopify store, aggiungere i prodotti che vuoi vendere e testare il sito per assicurarti che sia desktop e mobile-friendly.

Poi puoi iniziare a promuovere i tuoi prodotti. Se vendi online, dovrai attirare visitatori sul tuo sito. Con Shopify puoi vedere se un utente sta aggiungendo un prodotto al suo carrello o sta completando un acquisto in tempo reale.

Quando un cliente acquista sul tuo store, Shopify elabora il pagamento e ti invia il denaro. Dopo che avrai ricevuto il pagamento da parte del cliente, potrai elaborare l'ordine e spedirlo all'acquirente. Puoi anche accedere ai report di Shopify per individuare le tue buyer personas e invitare i clienti a iscriversi alla tua newsletter, per fare remarketing o retargeting e utilizzare strategie di digital marketing come Facebook Ads, Instagram Ads o Google Ads per raggiungerli sui loro canali preferiti.

In sostanza, Shopify ti permette di avviare un negozio online e ti fornisce informazioni dettagliate sulla tua nicchia di mercato, così puoi servire meglio il tuo pubblico.

Cosa puoi vendere su Shopify

Su Shopify trovi sempre nuovi prodotti di tendenza che puoi vendere sulla piattaforma. Puoi vendere qualsiasi cosa: moda, cosmesi, casa o giardino. Ecco alcuni prodotti popolari che puoi prendere in considerazione:

  • abbigliamento
  • gioielli
  • accessori per la casa
  • prodotti da viaggio
  • prodotti per bambini o per la maternità
  • borse e valigie
  • accessori per il fitness
  • prodotti di bellezza
  • articoli da cucina
  • prodotti per animali
  • accessori per auto

E molto altro ancora!

Ecco un esempio di articoli di moda che puoi caricare sul tuo Shopify store con Oberlo.

Tuttavia, Shopify ha anche linee guida severe su ciò che non puoi vendere sul tuo store. Se commercializzi prodotti vietati, come quelli elencati qui, rischi che il tuo account venga sospeso dalla piattaforma:

  • alcune armi da fuoco e le loro componenti
  • prodotti contraffatti o non autorizzati
  • articoli per il gioco d'azzardo
  • prodotti o servizi regolamentati
  • articoli per adulti
  • droghe e relativi articoli
  • biglietti per eventi
  • attività ad alto rischio come avvocati fallimentari, supporto tecnico informatico, apparecchiature per le telecomunicazioni, ecc.

E altro ancora.

Fondamentalmente, se un prodotto o servizio è illegale o regolamentato, è probabile che non potrai venderlo su Shopify. Se stai muovendo i primi passi nel mondo dell'ecommerce, informarti su come evitare merci contraffatte quando cerchi prodotti per l'inventario del tuo store.

Come far crescere il tuo Shopify store

Puoi far crescere il tuo Shopify store in diversi modi. Ecco qualche idea:

  • Inserzioni – se hai il budget per farlo, puoi creare annunci su varie piattaforme come Facebook, Google e quasi tutti gli altri social network.

    L'ideale sarebbe scegliere la piattaforma su cui il tuo tuo pubblico passa più tempo. È importante scegliere una piattaforma con ampie opzioni di targeting per poter agire su una segmentazione di mercato efficiente.

    Ad oggi, Facebook e Google sono le piattaforme di inserzioni più popolari. Studia bene la tua clientela e scegli quella più adatta per il tuo business.


  • SEO – l'ottimizzazione SEO è uno strumento potentissimo da integrare nella tua strategia di content marketing. È una delle tattiche di growth hacking più efficaci.

    Tuttavia, spesso i nuovi imprenditori vogliono guadagnare in fretta e si concentrano sulle inserzioni finché, dopo mesi di investimenti, si rendono conto che il loro costo di acquisizione è troppo alto.

    Con la SEO puoi portare visitatori sul tuo store ("traffico organico", quindi gratuito), creare brand awareness e fare lead generation. La strategia giusta, implementata in modo corretto, può anche abbassare il tuo costo di acquisizione e migliorare il tasso di conversione.


  • Social Media – prima di pubblicare il tuo store, dovresti avere già un pubblico. Ad esempio apri un profilo aziendale su Instagram, una pagina Facebook o anche un account su TikTok qualche settimana prima di lanciare il tuo negozio per creare anticipazione e interesse.

Domande frequenti su Shopify

Shopify: è legittimo?

Sì, Shopify è sicuro e legale al 100%. Da quando è stata fondata nel 2006, l’azienda ha rilasciato innumerevoli funzioni per aiutare persone come me e te ad avviare un negozio online, mettersi in proprio e lavorare da casa.

Puoi utilizzare la piattaforma per creare, disegnare e gestire il tuo sito ecommerce su più canali di vendita, compreso il mobile, il web, i social media e vari marketplace. Le valutazioni di Shopify indicano che i suoi utenti sono incredibilmente soddisfatti della sua tecnologia e dell’ecosistema. Se stai pensando di iscriverti a Shopify, vai sul sicuro.

Shopify è adatto ai principianti?

Certo! Shopify è stato sviluppato per essere utilizzato anche da principianti e dagli utenti meno tecnologici. Quando inizi a usare Shopify ricevi uno store già pronto, quindi non devi saper programmare. Non devi fare altro che personalizzarlo, decidere cosa vendere online e aggiungere i tuoi prodotti allo store. Studenti, pensionati, imprenditori o freelance: Shopify è adatto a chiunque.

Shopify è adatto alle piccole imprese?

In una parola: sì. I prezzi e l'intuitività di Shopify lo rendono una delle migliori opzioni per le piccole imprese. Quando crei un account sulla piattaforma hai immediatamente accesso a uno store builder super intuitivo, temi gratuiti, gateway di pagamento, prodotti illimitati e molto altro ancora… per soli 29 € al mese. E non dimenticare che Shopify è facile da usare, quindi non hai bisogno di competenze tecniche né di dover assumere uno sviluppatore.

Cos'è Shopify e come funziona? Il verdetto

Per rispondere davvero alla domanda "Cos'è Shopify?", ti consiglio di creare il tuo store online utilizzando la prova gratuita di 14 giorni e scoprirlo di persona. In poche parole: Shopify è la piattaforma migliore per i rivenditori online.

Ti potrebbero interessare anche

Correlato