Skip to content
lavorare da casa

Lavorare da casa: 18 idee efficaci per guadagnare nel 2021

Articolo di Nicole Martins Ferreira

Lavorare da casa è diventato il sogno di molti. Se sei stanco del solito lavoro d’ufficio, e vuoi più tempo da dedicare alle tue passioni, alla tua famiglia e a viaggiare, ti dico una cosa: non sei l’unico!

Nell’era dei nomadi digitali, mettersi in proprio e creare un’attività redditizia è il sogno e l’obiettivo di molti.

La buona notizia è che trovare lavori da casa e lavori online non è assolutamente un sogno irrealizzabile, anzi! Devi però essere preparato e capire bene a cosa stai andando incontro, per essere sicuro di avere successo e non prendere decisioni avventate delle quali potresti pentirti.

Ma come lavorare da casa? In questo articolo ti fornirò una serie di consigli che ti aiuteranno a capire che lavoro si può fare online quest’anno e nei prossimi, e quali idee imprenditoriali possono essere più adatte a te.

Avvia oggi il tuo business online

Clicca qui sotto e inizia la tua prova gratuita con Shopify.

Prova Shopify

Idee per lavorare da casa

Un tempo erano principalmente le donne a lavorare da casa facendo lavoretti manuali o, (in seguito), lavori di imbustamento, inserimento dati e simili. Oggi le cose sono un po’ cambiate e lavorare da casa con internet, sia per gli uomini che per le donne, è diventato un vero e proprio business che in alcuni casi può essere molto redditizio. 

Non solo, ormai la tendenza del momento è quella di crearsi un lavoro mettendosi in proprio per uscire dalla routine casa-azienda e avere più tempo per sé stessi e per i propri cari.

Molti si chiedono come fare soldi online in modo semplice, be’ lascia che ti dica una cosa: un modo semplice non esiste. Se vuoi fare sul serio dovrai sgobbare, impegnarti, avere inventiva e un pizzico di coraggio. Ma se saprai essere costante e se imparerai a gestire le criticità, in poco tempo riuscirai ad ottenere grandi risultati. Tutto dipende da te.

Ecco perché qui di seguito ho selezionato una serie di attività che potrebbero fare al caso tuo. Non chiederti quindi come fare soldi in modo semplice, la prima domanda che devi porti, invece, è: quali lavori posso fare da casa?

#1 Dropshipping per lavorare da casa con PC

Hai già sentito parlare di dropshipping in Italia ma non hai ancora capito di che si tratta? Dev’essere per forza così, altrimenti staresti già creando il tuo negozio online su Shopify!

Il dropshipping è il modo più semplice di fare business e lavorare online da casa, perché ti permette di gestire un intero ecommerce senza magazzino e senza doverti preoccupare dell’inventario! 

Come? Ogni volta che un cliente effettua un acquisto dal tuo ecommerce, tu dovrai solo evadere l’ordine dal tuo fornitore, che si occuperà di spedire il prodotto direttamente al tuo cliente. Facile, vero?

In questo modo potrai concentrarti sulle cose davvero importanti, come l’ottimizzazione del tuo sito, le strategie per attirare nuovi clienti, i prodotti da vendere nel tuo store, le strategie di prezzo e i sistemi di spedizione funzionali (come l’ePacket) da adottare. Inoltre, ricordati sempre di non sottovalutare la scelta dei fornitori.

Consiglio! Per scegliere i prodotti da vendere chiediti: si trovano facilmente nei negozi? Se la risposta è sì, passa oltre.

Per battere la concorrenza, i tuoi prodotti devono essere richiesti ma anche originali! Chiediti sempre: “perché un cliente dovrebbe scegliere me e non un mio competitor?”, e cerca sempre nuove idee per aprire un negozio originale.

Fortunatamente, app come Oberlo facilitano ancora di più questo processo, aiutandoti ad avviare un business in dropshipping di successo e fornendoti strumenti indispensabili per il tuo ecommerce.

È chiaro quindi che avviare un’attività di dropshipping è uno dei lavori da casa e dei lavori online che offre maggiore flessibilità e opportunità di successo! 

come funziona il dropshipping

Quindi, se hai deciso che il dropshipping per te rappresenta una buona opportunità per lavorare in proprio da casa, allora devi dare assolutamente un’occhiata a questo articolo per avere qualche consiglio su come evitare errori con il dropshipping. Mentre qui puoi trovare moltissimi negozi shopify per avere ispirazione.

#2 Lavorare da casa? Guadagna online con il blog

Creare un blog e farlo monetizzare è un ottimo metodo per lavorare da casa con la scrittura. Non è necessario che tu sia un futuro Dante, molti blog hanno successo più per i contenuti che offrono che per il modo in cui i contenuti sono esposti!

Ecco perché ti dicevo che devi chiederti quali lavori puoi fare da casa: sei appassionato di qualcosa o particolarmente esperto in un campo? Utilizza le tue conoscenze, crea il tuo blog e inizia subito a scrivere, sarà il lavoro perfetto per te! 

Ci vorrà un po’ per vedere i primi guadagni, e all’inizio questa potrebbe essere un’attività da svolgere parallelamente al tuo lavoro quotidiano, ma tantissimi blogger hanno avuto abbastanza successo da lasciare il loro lavoro per dedicarsi al loro blog a tempo pieno!

Un esempio noto a chiunque attorno al globo è quello di Chiara Ferragni che, partendo dal suo ben noto The Blonde Salad, ha costruito, secondo Milano Finanza, un vero e proprio impero da 20 milioni di euro!

The Blonde Salad: un blog per lavorare da casa

#3 Come lavorare da casa aprendo un canale YouTube

C’è stato un periodo in cui i lavori che i bambini sognavano di fare da grandi erano l’attore, il cantante, l’astronauta… oggi, se chiedi a un ragazzino cosa vuole fare da grande con molta probabilità ti risponderà: lo YouTuber!

YouTube è diventato uno strumento potentissimo per lavorare da casa. Tutto quello di cui hai bisogno è una videocamera (o il tuo smartphone) e qualche capacità di video editing. 

Riuscire a far monetizzare un video è più facile di quello che pensi, e YouTube stesso vi aiuta! Basta andare nelle Impostazioni del vostro canale, cliccare su “Canale” e su “Monetizzazione”.

Vuoi scoprire come guadagnare con YouTube? Leggi il nostro articolo dedicato! 

A questo punto, tutto quello che dovrai fare è cercare di attirare sul tuo canale quanti più clienti possibili (o potenziali tali) e, ovviamente, pensare a dei contenuti creativi su cui impostare i tuoi video.

Tieni anche presente che i banner e le pubblicità non sono l’unico modo che hai per lavorare da casa grazie a YouTube. Una volta che avrai creato un seguito, potrai contattare o essere contattato da brand che desiderano sponsorizzare i loro prodotti sul tuo canale. Questo è uno dei motivi per il quale è estremamente importante scegliere una nicchia di mercato specifica, soprattutto per un lavoro online da casa!

Lavorare da casa: guadagnare con youtube

Se ti interessa questo settore ma hai ancora qualche dubbio, dai un’occhiata a queste 10 statistiche YouTube oppure impara come ottenere più visualizzazioni.

#4 Lavorare online da casa: scopri l’Affiliate Marketing

Tra le idee imprenditoriali per lavorare da casa, Affiliate Marketing è un termine che in un modo o nell’altro salta sempre fuori. In breve, l’Affiliate Marketing è una strategia che ti permette di guadagnare una commissione vendendo prodotti di altri venditori. L’affiliato è quindi una sorta di rivenditore.

Ad esempio, immagina di avere un blog di moda. Più pubblicherai sul tuo blog, più instaurerai un rapporto di fiducia con le persone che ti seguono, le quali potrebbero decidere di affidarsi ai tuoi consigli prima di effettuare un determinato acquisto.

Quando il tuo blog acquisirà una certa notorietà e affidabilità nel settore, i brand potrebbero contattarti chiedendoti di sponsorizzare i loro prodotti.

Ogni volta che i tuoi seguaci acquisteranno uno di questi prodotti tramite un link presente nel tuo sito, o utilizzando un codice di riferimento particolare, tu guadagnerai una commissione su quell’acquisto. 

È un metodo per guadagnare che accontenta tutti: 

  • il brand, perché raggiungerà un nuovo pubblico; 
  • il cliente perché grazie a te troverà un prodotto affidabile, 
  • tu avrai guadagnato la tua commissione e raggiunto il tuo obiettivo di lavorare da casa!

#5 Lavorare da casa con Amazon

Questo tipo di attività merita una menzione particolare. Sono molti infatti i metodi per lavorare con Amazon da casa.

Affiliate Marketing. L’affiliazione di cui ti parlavo nel paragrafo precedente può essere fatta anche con Amazon. Se possiedi un sito o un blog il rapporto di affiliazione può essere stabilito anche con il colosso americano. Così che ogni volta che un consumatore acquisterà un prodotto, cliccando sul link presente nel tuo blog, Amazon ti riconoscerà una commissione sulla vendita. 

Amazon FBA. FBA sta per Fulfillment by Amazon ovvero “fatto da Amazon”. In poche parole: tu vendi, Amazon spedisce, levandoti l’impiccio di avere un magazzino e di fare l’inventario. 

In pratica il venditore invia al magazzino Amazon i propri prodotti che vengono catalogati e registrati. 

Quando un cliente acquista un tuo prodotto, questo viene imballato e spedito e, in caso di controversie, è Amazon ad occuparsi del servizio clienti e dei resi.

Amazon Handmade. È la vendita di prodotti realizzati a mano attraverso Amazon, a patto che siano completamente artigianali. Fatti i dovuti controlli per garantire l’artigianalità dei tuoi prodotti, Amazon si occupa di venderli e spedirli, percependo una percentuale sulle vendite.

Vendita usato. Consiste nella possibilità di registrarsi come venditore Amazon e mettere in vendita, sfruttando il suo database di utenti, oggetti personali nuovi o usati.

Amazon KDP. Kindle Direct Publishing è il sistema di Amazon che permette di pubblicare i propri libri gratuitamente. Una volta scritto il tuo libro con un comune programma di scrittura, puoi pubblicarlo senza alcun costo sulla piattaforma, in formato .pdf o .mobi. Per ogni vendita Amazon percepirà una commissione. La pubblicazione è gratuita anche per i libri cartacei perché Amazon si occuperà della stampa solamente quando verrà effettuato l’ordine dal cliente e in questo caso la percentuale sulla vendita sarà più alta. Quindi niente spese extra e niente magazzini con copie invendute.

Come hai potuto vedere puoi tentare diverse strade per lavorare per Amazon da casa, non ti resta che trovare quella più giusta per le tue capacità. 

#6 Vendi online i tuoi oggetti realizzati a mano

Nonostante viviamo in un’era altamente tecnologica, e sei quindi alla ricerca di un lavoro da casa, negli ultimi anni ha iniziato a svilupparsi la tendenza sempre più diffusa del fai-da-te.

Non tutti possono essere grandi artigiani, e non tutti hanno il tempo per dedicarsi a questo hobby. Molti, però, apprezzano molto di più un oggetto fatto a mano rispetto a comprare un oggetto uguale a tantissimi altri dalle catene di grande distribuzione. D’altronde, un oggetto realizzato a mano è unico nel suo genere, può raccontare una storia, ed è anche un’idea particolare per fare un regalo a qualcuno.

Hai la passione per il fai-da-te e sei particolarmente creativo, ma non vuoi vendere le tue creazioni in pubblico, o semplicemente non ne hai il tempo? Crea un sito ecommerce e vendi lì i tuoi lavori! È un ottimo modo per guadagnare online, ti permette di lavorare da casa e di presentare i tuoi lavori a tantissimi clienti, allargando notevolmente il tuo raggio d’azione! Inoltre come hai potuto vedere nel paragrafo precedente anche Amazon può diventare la vetrina per i tuoi prodotti handmade. Mettiti all’opera quindi!

marketing per prodotti fatti a mano

#7 Lavorare da casa con la scrittura: scrivi e vendi i tuoi eBook

Ricordi quando ti ho parlato di Amazon KDP? Allora approfondiamo questo ottimo metodo per lavorare online da casa seriamente. 

Ti piace scrivere ma il blogging non fa per te? Perché non provare con un eBook? È una soluzione per lavorare da casa più semplice rispetto a pubblicare un libro cartaceo, perché comporta un investimento iniziale minore e di conseguenza meno rischi!

Non è necessario scrivere un thriller o un romanzo, basta che tu sia un esperto in un qualsiasi settore per poter scrivere un eBook di qualità che attiri decine di lettori! Come per il blogging, all’inizio i guadagni saranno minimi ma non lasciarti scoraggiare e cerca sempre nuove idee da offrire ai tuoi lettori!

Come dicevamo all’inizio la domanda che devi porti è: quali lavori posso fare da casa? E, in questo caso, quali competenze specifiche hai da trasmettere agli altri scrivendo un ebook? 

Puoi vendere i tuoi eBook su Amazon con KDP o creare un tuo sito dal quale promuoverli: potrebbe essere uno dei lavori online più adatto ai tuoi interessi!

Avvia oggi il tuo business online

Clicca qui sotto e inizia la tua prova gratuita con Shopify.

Prova Shopify

#8 Lavora da casa come tutor online

Hai una passione per l’insegnamento? L’idea di condividere con altri le tue conoscenze ti stimola? Insegnare di persona può essere complicato e dispendioso in termini di tempo, il vantaggio è che avresti un rapporto diretto con i tuoi studenti, ma dovresti essere in grado di creare un ambiente adatto dove riceverli a casa tua, oppure spostarti per andare da loro.

Un’ottima soluzione, che risolve entrambi i problemi, è quella di lavorare da casa facendo da tutor! Puoi insegnare qualunque cosa, dipende solo da te e dalle materie in cui sei più ferrato. 

Ad esempio, se sai parlare un’altra lingua potresti insegnarla anche ad altri, o potresti trovare stranieri che desiderano imparare la tua conversando con un madrelingua! 

Eri un genio in matematica? Tantissimi studenti sono sempre alla ricerca di un tutor che li aiuti a superare un esame difficile o semplicemente a colmare qualche lacuna.

Esistono diverse piattaforme che mettono in comunicazione insegnanti (o tutor) con gli studenti, come Italki, Superprof oppure Preply.  

Questi siti specializzati possono aiutarti a trovare i tuoi primi studenti, attraverso le recensioni. Inoltre, non dimenticare che questo è anche un ottimo modo per lavorare da casa basato sul passaparola! Chiedi ai tuoi studenti di parlare di te ai loro amici, e vedrai che presto sarai sommerso dalle richieste!

#9 Lavorare come traduttore da casa

E a proposito di lingue se sei laureato o se conosci bene le lingue esistono dei siti che ti permettono di svolgere questa professione anche se non sei un traduttore professionista. Solitamente queste traduzioni sono semplici come ricette o descrizione di prodotti ma possono essere anche più complesse come traduzioni di siti o contenuti web.

Qualunque sia la tua situazione, se hai una completa padronanza della lingua di destinazione e un’ottima conoscenza di quella di partenza, puoi proporti come traduttore su siti come Fiverr.com, Upwork.com o Freelancer.com.

lavorare da casa come tutor online

#10 Lavorare come grafico da casa

Se sei un grafico oggi puoi trovare facilmente un incarico attraverso piattaforme come Indeed, linkedin o Freelancer. In alternativa puoi metterti in contatto con case editrici, studi grafici di riviste e giornali, web agency o agenzie pubblicitarie, insomma il grafico ha davvero l’imbarazzo della scelta. Questa professione infatti lo mette a contatto con diverse discipline nel campo della comunicazione come la fotografia, la tipografia o il web design.

Crea il tuo portfolio e non arrenderti ai primi rifiuti, cerca di metterti in contatto con altri grafici freelancer e crea la tua rete.

#11 Diventa un influencer su Instagram

Come per YouTube, Instagram ti offre la possibilità di lavorare da casa e guadagnare online seriamente: tutto quello che devi fare è pubblicare contenuti di qualità e riuscire a costruirti un seguito di follower fedeli e costanti.

Un ottimo modo per aumentare follower su Instagram  è prestare particolare attenzione al tipo di contenuti che sceglierai di pubblicare. Il segreto per spingere gli utenti a seguirti è quello di creare un profilo business con dei contenuti coerenti e costanti. 

Pensaci bene: quali sono i profili che ami seguire su Instagram? Forse non l’hai mai notato, ma molto probabilmente quegli account posteranno sempre lo stesso tipo di contenuti, e tu continui a visitare quei profili perché sai esattamente cosa aspettarti. 

Pubblicare contenuti coerenti non vuol dire far diventare il tuo profilo noioso o banale, significa semplicemente che i tuoi follower ti ameranno per una tua particolare caratteristica, per un messaggio, o per qualcosa che ti distingue dagli altri profili, e saranno incentivati a continuare a seguirti proprio grazie a questa tua particolarità!

Ecco un esempio di feed ben costruito: parliamo di TeaTips, account emergente nella community di amanti e cultori del tè in Italia. Il tema è sempre la delicata bevanda calda che, però, viene declinato graficamente e a livello di descrizione in modi sempre nuovi e diversi pur attenendosi alle linee del brand TeaTips.

Lavorare da casa: teatips su instagram

Ci sono diversi modi per aumentare i follower su Instagram; utilizzare i giusti hashtag e scrivere didascalie accattivanti sono sicuramente metodi efficaci! Scopri tutti i segreti della piattaforma social più usata al momento e considera questa opportunità di lavoro da casa.

#12 Lavorare da casa come social media manager

Sei un appassionato di social, ti piace comunicare con le persone e hai sempre la frase pronta per ogni situazione e desideri lavorare da casa? Diventare un social media manager potrebbe fare al caso tuo!

Lavorare da casa come social media manager non è difficile come si potrebbe pensare, basta avere la giusta capacità, un po’ di esperienza nel social media marketing, e un buon biglietto da visita. 

E quale miglior presentazione se non avere dei canali social estremamente efficienti? Non ti limitare solo a una piattaforma, le aziende che cercano qualcuno che gestisca i loro canali social sono tantissime e varie, quindi inizia a crearti un’immagine su Instagram, Facebook, Twitter, TikTok e così via.

Man mano che troverai clienti, usa queste piattaforme per creare un tuo portfolio, in seguito potresti anche pensare di avere un tuo sito web! Dai un’occhiata a queste statistiche sui social media, potrebbero esserti molto utili se deciderai di iniziare a lavorare da casa come social media manager.

lavorare da casa sui social

#13 Come lavorare da casa seriamente con il print on demand 

Proprio come per il dropshipping, il print on demand è un ottimo modo per gestire un ecommerce senza doverti preoccupare di magazzino, imballaggio e spedizione. In più, potrai personalizzare i tuoi prodotti senza doverti occupare tu della stampa. Infatti questo sistema ti consente di stampare il tuo logo sui tuoi prodotti (T-shirt, cappellini, tazze, cuscini ecc.) soltanto quando viene effettuato l’ordine. 

Quindi, come avviare un business di print on demand per lavorare da casa?

  1. Crea il tuo ecommerce
  2. Trova un’app di print on demand affidabile
  3. Crea o commissiona i tuoi design 
  4. Promuovi il tuo store

Ogni volta che un cliente acquisterà uno dei tuoi prodotti, tu dovrai solo inoltrare l’ordine al tuo fornitore, che si occuperà di stampa, imballaggio e spedizione. Tutti saranno soddisfatti, e tu potrai concentrarti su quello che conta davvero, ovvero la promozione del tuo store e la cura dei tuoi clienti.

print on demand come funziona

#14 Lavorare da casa confezionando oggetti

Quando ci si chiede come guadagnare con un lavoro da casa il pensiero va subito al più classico dei lavoretti: confezionare oggetti.

Non è necessaria una formazione specifica né abilità particolari. Ti basterà seguire le indicazioni dell’azienda con la quale hai stabilito un rapporto, per assemblare gli oggetti che ti invierà a casa. Si potrebbe trattare di inscatolare oggetti, di confezionare piccoli gioielli, giocattoli o accessori. 

Un altro tipo di lavoro da confezionamento è l’assemblaggio di ceste regalo se hai creatività e sei portato per abbinare i colori puoi mettere insieme prodotti diversi per creare ceste da regalare nelle festività.

In rete troverai molte offerte di questo tipo non hai quindi che l’imbarazzo della scelta. Attenzione però alle truffe. Nessun azienda seria ti chiederà di pagare per lavorare, tieni sempre ben a mente questo concetto.

lavorare da casa come confezionatore

#15 Lavorare da casa: imbustamento

L’imbustamento come il confezionamento è un classico dei dei lavori da fare a casa. Ancora oggi esistono aziende che hanno bisogno di lavoratori che svolgano per loro semplici attività come quella di inserire materiale pubblicitario in buste, affrancarle e, in alcuni casi, spedirle.

Come sopra vale sempre la regola che nessuna azienda seria ti chiederà di anticipare denaro per fare questo tipo di lavoro quindi fai sempre attenzione a chi ti trovi davanti.

#16 Lavorare da casa con infomarketing

Questa nuova professione è piuttosto recente e consiste nel creare e vendere prodotti informativi. Non sto parlando solo degli eBook che dicevamo poco prima, ma di veri e propri corsi da vendere online.

Se sei un vero esperto in un campo puoi vendere il tuo corso a chi è interessato ad imparare quell’attività. Gli argomenti possono essere i più disparati dal self publishing alla medicina alternativa, dai piccoli lavori da fare in casa all’informatica. Questo tipo di business inoltre è scalabile e passivo il che significa che sempre più persone potranno comprare il tuo corso e che il tuo lavoro continuerà a fruttare nel tempo.

Un’ottima piattaforma per realizzare il tuo corso è Udemy dove puoi creare il tuo corso, lanciarlo e iniziare a guadagnare.

#17 Lavorare da casa con il Trading online o il Social Trading

Qui andiamo un po’ sul difficile. Fare Trading non è una cosa semplice e sono necessarie una serie di conoscenze. In parole povere consiste nel comprare e vendere titoli azionari utilizzando i broker online, ovvero delle piattaforme di trading messe a disposizione da società finanziarie.

Oggi grazie a queste piattaforme tutti possono intraprendere questa strada, chiaramente avendo le basi e studiando le strategie giuste, ma per i più inesperti esiste anche il Social Trading, anche detto Copy Trading. 

Come suggerisce il nome, il Copy Trading, permette ai trader principianti di seguire e imitare quelli più esperti, negoziando gli stessi strumenti finanziari e seguendo le stesse strategie.  

#18 Lavorare da casa per Google

Ti sei appena laureato con il massimo dei voti, non vedi l’ora di mettere in pratica tutto ciò che con sudore hai imparato in tutti questi anni e hai deciso di puntare in alto candidandoti con una delle più grandi aziende del mondo: Google. Non posso che farti i miei complimenti! Non sarà un’impresa facile ma se credi in te stesso e nelle tue capacità ce la farai sicuramente. Da parte mia posso darti qualche consiglio su come fare.

Se sei interessato a lavorare da casa per Google, partiamo innanzitutto con la candidatura. Soltanto quando sarai stato assunto potrai vedere se, per il tipo di lavoro per il quale sei stato scelto, sono presenti dei progetti che si possono svolgere anche a distanza.

Inizia con il cercare il lavoro più adatto alle tue esigenze tra le opportunità di lavoro in Google. Qui avrai la possibilità di selezionare le offerte anche per località se all’inizio non ti sarà possibile lavorare in smart working. Anche se devo avvisarti che Google ha elaborato un sistema per calcolare la retribuzione dei suoi dipendenti sulla base della distanza. In poche parole chi decide di lavorare da casa per Google percepirà uno stipendio più basso.

Seleziona la posizione che si addice di più alle tue capacità e competenze e Google ti farà una selezione, in base alla ricerca effettuata, dei lavori disponibili per località. Inserisci le tue competenze, carica il tuo curriculum e compila tutti i campi richiesti con i tuoi dati. Dopodiché non ti resta che aspettare. In bocca al lupo!

Lavorare da casa in smart working

smart working

Quando si pensa al lavoro da casa l’idea va subito allo smart working, questa nuova forma di lavorare intelligente che ci ha permesso di continuare a fare il nostro dovere anche durante la pandemia. 

Fino ad ora abbiamo visto tutti lavori per mettersi in proprio, da quelli più complessi a quelli più semplici e tradizionali come l’imbustamento. Adesso però voglio aprire una parentesi su come fare smart working continuando a lavorare con l’azienda con la quale hai già un rapporto di lavoro.

In poche parole, se il lavoro che fai ti piace e ti soddisfa perché rinunciarci? Se la tua azienda, o il tipo di attività che svolgi, ti permette di essere indipendente e di lavorare da remoto senza problemi perché non approfittarne?

In più non tutti sono in grado di crearsi un lavoro da zero per mancanza di creatività o, come ti dicevo all’inizio, coraggio per mollare tutto e buttarsi in qualcosa di nuovo e sconosciuto.

Vediamo quindi qualche consiglio se stai pensando di intraprendere questa strada.

App per lavorare da casa

Workfrom è l’app che ti permette di individuare i luoghi di lavoro più adatti a te in 1200 città diverse. I nomadi digitali e chi non ama (o non può) rinchiudersi in casa per lavorare utilizzano questa app per trovare luoghi di coworking, coffee shop e simili, per lavorare senza essere disturbati. 

Focus Booster. Se pensi che lavorare da casa in proprio e senza un capo sia bellissimo e semplice, lascia che ti avverta di una cosa: non è facile autogestirsi. Non tutti sono in grado di evitare le “distrazioni casalinghe” e c’è chi non è in grado di concentrarsi al di fuori dell’ufficio soltanto perché si trova a casa in pantofole. Per questo motivo è stata creata questa app che ti permette di tenere sotto controllo il tuo tempo e i tuoi obiettivi. Ti aiuterà a capire quanto impieghi per iniziare e finire un lavoro, a che punto sei della tabella di marcia ecc.

Wi-Fi Map. Se devi lavorare online e non hai Wi-Fi o sei rimasto a corto di giga questa applicazione ti permetterà di trovare connessioni gratuite e in alcuni casi ti fornirà anche le password di accesso. In questo modo non resterai mai offline.

Calmly Writer. Si tratta di un semplice editor di testo ma che è in grado di chiudere tutte le pagine web che non ci sono utili per il lavoro in modo da limitare le distrazioni e scrivere in tranquillità. Un’app perfetta per chi ogni tanto si perde se non ha il capo con il fiato sul collo!

Gli strumenti indispensabili per lavorare da casa

G Suite è la suite di applicazioni Google che ti permette di lavorare da remoto e di condividere tutti i documenti di lavoro con i tuoi colleghi, restando in contatto grazie a google chat, meet, GMail e Google Talk, organizzando il calendario e inviando presentazioni.

Google Workspace è l’evoluzione della G Suite e le ultime modifiche effettuate risalgono al 2020. Non è una piattaforma gratuita ma rispetto alla Suite di Google gli strumenti disponibili sono integrati l’un l’altro in maniera più completa offrendo un’esperienza di lavoro migliore. 

Se sei interessato ad avere tutti i tools che ti permettono di essere efficiente anche nel tuo lavoro da casa, allora devi dare un’occhiata a questo articolo dove ti spieghiamo quali sono gli strumenti per gestire al meglio ogni attività.

Come trovare clienti che permettano di lavorare da casa

Pensaci bene, cos’hanno in comune i modi per lavorare da casa che hai trovato in questo articolo? In una sola parola, originalità!

Le attività che ti permettono di lavorare da casa e guadagnare online sono tantissime, ma altrettanta è la concorrenza che troverai. Come fare quindi ad avere successo e a guadagnare abbastanza da rinunciare, eventualmente, al tuo lavoro quotidiano per realizzare il tuo sogno di lavorare da una spiaggia in qualche località esotica? Devi essere originale. Devi avere un tratto, una caratteristica, offrire qualcosa che nessuno dei tuoi competitors offre.

Ad esempio, se decidessi di avviare un’attività di dropshipping vendendo le classiche magliette o banali agende, difficilmente riuscirai a far decollare con successo il tuo business. Invece, dovresti pensare di ampliare quanto più possibile il tuo inventario, in modo da proporre ai tuoi clienti prodotti sempre nuovi e innovativi, e soprattutto altamente richiesti dal mercato in quel momento! 

Consiglio: usa Google Trends per scoprire i prodotti più richiesti!

prodotti più cercati google trends

Se deciderai di lavorare da casa come tutor online, in che modo ti presenterai ai tuoi futuri studenti? Devi trovare un modo originale e divertente che li faccia sentire a loro agio ma anche fiduciosi nelle tue capacità: non basta certo dire “Ciao, mi chiamo Roberto e insegno italiano”! 

Se vorrai aprire un canale YouTube, presta attenzione ai video più guardati in quel momento, al format più adatto alle tue esigenze e pensa a un modo per rendere unici i tuoi video!

Lavorare da casa, ancora qualche consiglio

Prima di lasciarci vediamo ancora qualche consiglio che può esserti utile se decidi di lanciarti in questa avventura.

Vendita online

Se decidi di vendere prodotti online ricordati sempre di fare branding, l’immagine del brand, la brand identity, tutto contribuisce ad affiliare il cliente e ad attirarne di nuovi. Anche il sito dovrà essere molto curato, avere una buona descrizione dei prodotti ed essere coerente con il tuo brand. 

Lavorare da casa e la partita IVA

Ricordati che, anche se da casa, il tuo è sempre un vero e proprio lavoro e che anche se sei un freelancer percepisci dei guadagni come un libero professionista. Con questo non voglio dirti che devi correre ad aprire la partita IVA domattina ma che comunque quando il tuo lavoro da casa sarà ben avviato dovrai rivolgerti ad un commercialista per sistemare la tua situazione fiscale, soprattutto a partire da guadagni annuali che superano i 5000 €.

Lavorare da casa, attenzione alle truffe

Purtroppo internet è una giungla e tu devi essere pronto a tutto. Se decidi di buttarti in questo mondo allora devi essere consapevole che potrai incontrare qualche truffatore. Non lasciarti bloccare da questo e limitati a stare attento e a tenere gli occhi aperti. 

Come già detto nessuna azienda seria ti chiederà soldi per farti lavorare. 

Se ricevi un contatto fai sempre prima un controllo su internet per verificare l’esistenza di questa azienda.

Ricordati di scrivere tutto, non prendere mai accordi soltanto verbali.

Lavorare da casa: conclusione

Adesso sai come lavorare con Amazon da casa, che tipo di prodotti vendere, cos’è il print on demand e come creare un tuo sito, che strada percorrere se vuoi scrivere un blog, come funziona il dropshipping e come diventare tutor, insomma abbiamo esplorato moltissimi campi. 

Qualunque sia il lavoro da casa che sceglierai, se vorrai guadagnare online seriamente dovrai sempre chiederti “Perché scegliere me?”. Se avrai una risposta chiara e concreta a questa domanda, vedrai che non farai troppa fatica a trovare i tuoi primi clienti!

Se seguirai questi consigli con il tuo impegno e le tue conoscenze potrai raggiungere il tuo obiettivo di lavorare da casa, gestire meglio il tuo tempo ed avere più spazio per fare ciò che ami davvero.

Avvia oggi il tuo business online

Clicca qui sotto e inizia la tua prova gratuita con Shopify.

Prova Shopify

Ti potrebbero interessare anche:

Quali altri modi originali per lavorare da casa hai trovato o provato tu stesso? Faccelo sapere nei commenti qui sotto!

Correlato